Lunedì 18 Giugno 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

autori > donne dell'olio

Donne dell'Olio

Donne dell'Olio

L'associazione nazionale Donne dell'Olio è stata fondata il 19 aprile 2000 in Veneto, a Cavaion Veronese. Si propone di restituire un’immagine positiva e armonica a un comparto, quello oleario, che negli ultimi anni ha conosciuto fin troppe divisioni e lacerazioni al suo interno. L’obiettivo è fare cultura, anche attraverso il confronto delle idee.

L’associazione nazionale delle Donne dell’Olio è stata fondata il 19 aprile 2000 in Veneto e ha sede a Cavaion Veronese. Si propone di restituire un’immagine positiva e armonica a un comparto, quello oleario, che negli ultimi anni ha conosciuto fin troppe divisioni e lacerazioni al suo interno. Noi vogliamo apportare il lato conciliante e costruttivo delle donne.

A caratterizzarci è un’impronta volontaristica e senza fini di lucro. Chi vi partecipa, lo fa attivamente e a titolo gratuito, come è riportato nell’articolo 8 dello Statuto.

L’obiettivo è fare cultura, anche attraverso il confronto delle idee. Per questo l’associazione nazionale delle Donne dell’Olio è aperta a tutte le donne, senza esclusioni di categorie.

Si accolgono in qualità di socie tutte le possibili figure, senza discriminazioni di sorta. Non solo le produttrici o le asssggiatrici, le agronome o le oleologhe, ma anche le consumatrici che lo vorranno, come pure le giornaliste, le ricercatrici, le operatrici commerciali.

Sarà tuttavia bene chiarire, onde evitare fraintendimenti, che l’associazione non intende commercializzare l’olio delle socie, e neppure, a scanso di equivoci, vogliamo che rientri nelle finalità e negli obbiettivi.

La cultura, prima di tutto.

Il sito delle Donne dell'Olio è consultabile QUI

 

Tutti i diritti riservati

Tutti gli articoli di Donne dell'Olio

Le GiocOliere

Le GiocOliere

L’olio non è uno scherzo! Per fare un extra vergine prodotto bene ci vuole un grande impegno. Intanto, per attrarre i consumatori si può ricorrere al gioco e all’ironia. Ecco cosa è accaduto a Roma, alla Conserva della Neve, nella celebre Villa Borghese. Protagonista da un lato ‘La tombola dell’oliva e dell’olio’, e dall’altro la ‘Memory dell’olio’, due modi divertenti ed efficaci per spiegare l’assaggio e alcune fasi dello sviluppo dell’olivo, e molto altro ancora

L'olio è Biol Innova

L'olio è Biol Innova

Una vetrina delle ricerche del Premio Biol 2017 dedicata alla sperimentazione nella filiera olivicolo-olearia, con l’obiettivo di veicolare in Italia e all’estero i filoni e lo stato della ricerca italiana in campo oleario. 

Il bio non è una moda

Il bio non è una moda

Già, il biologico non è affatto una moda, ma un vero metodo, alternativo, di produrre. Inizialmente - è vero - si pensava avrebbe avuto pochi operatori e consumatori interessati, invece la nuova sensibilità ambientale, l’interesse per la sua applicazione a maggior tutela della salute dei più piccoli, ha dato nuovi spazi e nuovo interesse a tali pratiche, sollecitando studi e ricerche. L’esempio del Premio Biol

Sicuramente Olio!

Sicuramente Olio!

La sicurezza dal campo al frantoio. Per anni il legislatore, ha manifestato attenzione all’industria, sottovalutando gli enormi rischi presenti nelle molteplici attività del settore primario. L’approccio generalista mette purtroppo a rischio gli operatori in agricoltura. Ci sono casi specifici, del mondo agricolo, che non sono assolutamente contemplati dalla normativa, oltre che dai programmi di formazione

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Jambe de bois

Jambe de bois

È una birra belga tripla dagli aromi fruttati, velata alla vista, che si presenta con una base alcolica di otto gradi. L'abbiamo degustata per voi > Daniele Tirelli

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

La qualità degli oli e l’innovazione sono vincenti

Quanto la Spagna olearia è più avanti dell’Italia? Intervista a Juan A. Peñamil Alba, editore di Mercacei e Olivatessen. Molti giovani produttori valorizzano oggi l’olio da olive attraverso un ottimo packaging, molto attrattivo

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese