Mercoledì 17 Luglio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

autori > francesco visioli

Francesco Visioli

Francesco Visioli

Ha conseguito la laurea in Farmacia e Chimica Farmaceutica presso l'Università di Milano, con un dottorato di ricerca in Biotecnologie presso l'Università di Brescia. Attualmente è Professore di Nutritizione Umana presso il Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova. Fino al 2014 è stato Chief Scientist presso l’Imdea, l’Instituto Madrileño de Estudios Avanzados. Dal 1996 al 2010 è stato professore ordinario di Fisiopatologia presso l'Université Pierre et Marie Curie (Parigi), dove ha diretto l’unità Micronutrienti e malattie cardiovascolari.

Laureato in Chimica e Tecnologia Farmaceutica all’Università di Milano, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biotecnologie all’Università di Brescia. Si è poi formato presso il Neuroscience Center of Excellence della Louisiana State University (New Orleans, USA).

Attualmente è Professore di Nutritizione Umana presso il Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova. Fino al novembre 2014 è stato Chief Investigator presso l’Istituto Madrileno di Studi Avanzati (IMDEA)-alimentazione.

Dal 2006 al 2010 è stato ordinario di fisiopatologia presso l’Université Pierre et Marie Curie – Paris 6 (Parigi), dove ha diretto il laboratorio di “Micronutrienti e malattie cardiovascolari”.

Francesco Visioli è anche Faculty al College of Pharmacy della Oregon State University, dove ha passato lunghi periodi di studio.
Le aree di ricerca del Prof. Visioli riguardano lo studio degli antiossidanti naturali (flavonoidi, polifenoli), in relazione alla patologia cardiovascolare su base aterosclerotica, e gli acidi grassi essenziali della serie omega 3. In particolare, il gruppo di ricerca cui afferiva Francesco Visioli ha scoperto ed elucidato le attività biologiche e farmacologiche dei componenti fenolici dell’olio d’oliva, conducendo anche studi nell’uomo.

Il Prof. Visioli è autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche, oltre la metà delle quali è comparsa su riviste internazionali con peer review, e di monografie. Tali pubblicazioni sono state citate oltre 10 mila volte.

Ex editor-in-Chief di Pharmacological Research e ora di PharmaNutrition, è Associate Editor di Prostaglandins, Leukotrienes and Essential Fatty Acids. il Prof. Visioli è stato anche membro del Consiglio Direttivo dell’International Society for the Study of Fatty Acids and Lipids (ISSFAL, la piu’ importante società internazionale per quanto riguarda lo studio di lipidi e salute), di cui ha diretto la rivista. Francesco Visioli è attualmente membro del Scientific Fanel on GMO della EFSA e Head della divisione Fats in Health and Nutrition di EuroFed Lipid.

Tutti i diritti riservati

Tutti gli articoli di Francesco Visioli

Un’ondata di lipofobia

Un’ondata di lipofobia

Attenzione, non spariamo ad alzo zero sui grassi. Non facciamo di tutti i grassi un fascio, giusto per parafrasare un detto celebre. La maggior parte delle diete occidentali ha un tenore di grassi troppo elevato, è vero, ma occorre distinguere tra quelli visibili e invisibili

Fanno bene, fanno male?

Fanno bene, fanno male?

Il dibattito sui grassi. Che gli oli di semi facciano male perché producono infiammazione è una teoria che non è stata ancora verificata nell'uomo. C’è da dire che la maggior parte degli oli di semi "fanno bene" per il colesterolo. A essere di parte, si può sempre sostenere che l'olio da olive sia il migliore (2, continua)

Perchè si parla tanto di antiossidanti

Perchè si parla tanto di antiossidanti

Amarcord. Siamo sicuri che le evidenze scientifiche disponibili a oggi ci permettano di dimostrare inequivocabilmente la superiorità dell’olio d’oliva extra vergine rispetto ad altri grassi vegetali? La questione non è di secondaria importanza. Cosa c’è di concreto? O siamo forse nell’ambito di pure ipotesi suggestive?

I maghi degli effetti speciali

I maghi degli effetti speciali

I farmaci si prendono per periodi limitati, mentre il cibo si consuma tutta la vita. Mai dimenticarlo. L’idea che l’olio d’oliva sia terapeutico è illusoria. Se così fosse, sarebbe un farmaco da vendere nelle farmacie

Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
L'olio dei monaci camaldolesi ha per nome Eremo

L'olio dei monaci camaldolesi ha per nome Eremo

Un impegno secolare, quello dei Benedettini Camaldolesi. Quelli di cui scriviamo hanno sede a Bardolino, in Veneto. Noi dobbiamo moltissimo all'operato dei religiosi, i quali hanno effettivamente salvato l'olivo in epoche in cui si registrò un radicale allontamento dalla coltivazione > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
I Fratelli Carli puntano sulla varietà simbolo della Liguria

I Fratelli Carli puntano sulla varietà simbolo della Liguria

Novità di prodotto. La storica azienda olearia di Imperia, che dal 1911 produce e distribuisce per corrispondenza i propri prodotti in Italia e in diversi Paesi nel mondo, presenta un nuovo olio: il Monocultivar Taggiasca. Si amplia così l’offerta, introducendo il sesto extra vergine della gamma.

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo