16 Giugno 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

autori > l. c.

L. C.

E' la sigla dell'ideatore e direttore del progetto Olio Officina, Luigi Caricato, quando preferisce stare in ombra, mettendo invece in evidenza la voce di coloro che di volta in volta vengono segnalati attraverso i loro rispettivi pensieri.

Per leggere la bipografica di Luigi Caricato cliccare QUI.

Tutti i diritti riservati

Tutti gli articoli di L. C.

Le aziende e il web

Le aziende e il web

Comunicare, raccontare, creare, qualificare, misurare. Oggi il sito aziendale è la risorsa “owned” per eccellenza, l’unica in cui l’impresa sia davvero a casa propria. I social, invece, sono un luogo a prestito. La vera sfida? Raggiungere le generazioni più giovani, Millennial e Z Generation. La domanda di contenuti informativi intanto si fa crescente ed è alla base di fenomeni come l’Influencer Marketing e gli Sponsored. Il parere di un grande professionista della materia: Paolo Lottero

Addio Vincino

Addio Vincino

È scomparso a Roma, all’età di 72 anni, il vignettista che meglio di altri, pur bravi quanto lui, ha saputo raccontare, con sguardo disincantato, l’Italia e gli italiani, con uno stile unico e inconfondibile, con grande classe. All’alba di Olio Officina, nel 2010, fu lui a illustrare la locandina per i 50 anni dell’olio extra vergine di oliva

L’olio buono

L’olio buono

Nel romanzo Leggenda privata di Michele Mari, edito da Einaudi, c’è un brano che costituisce una sorta di "pedagogia alimentare", in cui, per uno "smottamento della razionalità" di un componente della famiglia, il nonno dell’autore, persino l’olio di oliva, il sacro olio fonte di civiltà, venne rinnegato in favore dell'olio di semi

Più olivi per l'Italia

Più olivi per l'Italia

Per anni eravamo abituati al declino, e ora qualcosa sta cambiando. L'orgoglio e la consapevolezza che non vi è altra possibilità per il Paese. Ecco allora i 150 ettari di oliveto sul mare a Menfi, un grande progetto della famiglia Planeta, che ha inizio con il 2017, piantando 13 mila alberi di olivo in Sicilia

Ad Alghero l'olivicoltura del futuro

Ad Alghero l'olivicoltura del futuro

Sono Domenico e Pasquale Manca, di San Giuliano, i protagonisti del rilancio olivicolo in Italia. Il loro  obiettivo è piantare oltre 500 ettari. Manca d'altra parte l'olio, e occorre produrlo. A poco serve dire made in Italy , quasi fosse una parola magica, se poi non si produce materia prima. Il resoconto, per immagini, di Olio Officina Anteprima, nel nome di Fratello Olivo

Senza olivi non c’è futuro

Senza olivi non c’è futuro

Basta olivicoltura geriatrica. Ci vuole rinnovamento. D’altra parte, non è possibile concepire un settore in perdita. Se non c’è reddito, che senso ha coltivare? Ad Alghero si è svolta con successo la manifestazione Olio Officina Anteprima. Protagonisti di primo piano, i “capitani coraggiosi”, imprenditori oleari che credono nell’olivicoltura praticata in proprio, Domenico e Pasquale Manca. Con loro, sono intervenute le voci più autorevoli della ricerca italiana

L'inatteso addio a Paolo Coppini

L'inatteso addio a Paolo Coppini

L’imprenditore è scomparso nella mattina di martedì 25 ottobre per un malore improvviso, a soli 47 anni. Con la famiglia, era attivissimo nel portare avanti il progetto Coppini Arte Olearia e L’Albero d’Argento. Celebre la sua scalata dell’Everest, con una cordata di ricercatori del Cnr, portando sulle vette del cielo un olivo vero ed uno in ferro battuto

L’emozione di chi assaggia

L’emozione di chi assaggia

Cosa significa apprendere l’arte della valutazione sensoriale degli oli da olive? Cosa accade dopo aver frequentato un corso di assaggio e aver scoperto le infinite potenzialità che si celano dietro una materia prima che tanti consumano ma senza conoscerne appieno l’identità e le tante potenzialità espressive? Il fatto è che si acquista un olio immaginando che sia eccellente per partito preso, solo perché lo si è prodotto; eppure le sorprese non mancano. La testimonianza di Marco Tribuzio, vice presidente di Confcooperative Bari-Bat

Tutti a chiedere i Fil di ferro

Tutti a chiedere i Fil di ferro

Se dici ricetta oliocentrica, il pensiero corre subito ad Antonio Ruggiero. Lui parte sempre dall’olio ricavato dalle olive, che considera un prezioso succo di frutta da cui non si può prescindere. La ricetta parte da una pasta lunga tipo piccola bavettina che ha come base aglio, olio e peperoncino

L’olio prima di diventare olio

L’olio prima di diventare olio

In Sicilia, a Patti, tra gli olivi carichi di frutti. Poi, come sempre, la trasformazione da corpo vegetale solido a corpo vegetale liquido. Così, a distanza di alcuni mesi dalla frangitura. il prezioso succo è stato messo in bottiglia e poi degustato, con la felicità di chi lo ha prodotto, la coppia di studiosi e agricoltori Massimo Longo Adorno con la moglie Susanne Falkenberg

L’olio del Caffè Centrale

L’olio del Caffè Centrale

Ad Asolo i fratelli Botter, Lelle ed Ezio, sono all’opera in uno storico bar che rappresenta sin dalla sua fondazione un luogo di culto, frequentato da tanti ospiti locali, nazionali e stranieri. Non è solo un bar, è anche un crocevia di delizie. Vi si trova, in particolare, un olio extra vergine di oliva di gran pregio. I due instancabili fratelli, da grandi appassionati coltivatori quali sono, oltre a produrre bene, raccontano l’olio in tanti modi, lo vestono bene e lo propongono perfino nel loro listino con tante immagini a corredo

Gli auguri più belli

Gli auguri più belli

Tra le tante mail di auguri ricevute per queste festività tuttora in corso, abbiamo individuato nel genio creativo di Riccardo Stefanelli per Plum, l'idea che riteniamo senza alcun dubbio essere la più divertente e insolita, al punto da proporre una narrazione per immagini in sei distinti momenti

Olio superpolifenolico

Olio superpolifenolico

La qualità dell’oliva è il risultato di un benessere globale delle piante nell’ambiente circostante. Lo sostengono i giovani di Abitare i Paduli, alla loro quarta olivagione consecutiva. Quest’anno, tra l’altro, hanno prodotto un extra vergine superbo, rigorosamente made in Salento: superpolifenolico, ma anche polifonico. E’ un coro a più voci. Ed è stata – dicono – un’esperienza esaltante. A dimostrazione di come si possa dare il buon esempio, costruendo buone novelle

Il paradosso pugliese dell'olio Igp

Il paradosso pugliese dell'olio Igp

Due Comitati promotori per l’olio a Indicazione geografica protetta Puglia. L’incontro di martedi 7 luglio a Bari, nella sede coldirettiana di PugliaOlive, non ha portato ad alcun risultato. E’ un’anomalia tutta italiana. Cosa succederà alla Puglia olearia?

Tante idee Fuoricasello

Tante idee Fuoricasello

E’ estate, si viaggia anche con maggiore spensieratezza. C’è l’occasione di fermarsi volentieri nel corso del viaggio in auto. Ed ecco allora la fortunata Guida Longo, che alla sua nona edizione ci segnala i migliori locali vicini all’autostrada. Le scelte sono state sempre azzeccate, ed è ciò che conta. Basta poco, a volte, si esce al casello e si trova l’indirizzo giusto

Guarda ‘sti tronchi: alivi

Guarda ‘sti tronchi: alivi

Prima di presentarvi la recensione del volume Olio Nostrum, di cui sono autori Manfredi Barbera e Carlo Ottaviano, riportiamo una intensa lirica di Renzino Barbera, dal titolo “Matri Terra”, contenuta nel volume ad apertura del primo capitolo: è tuttu sangu miu, / misu ‘nta terra mia

L’olio coniugale

L’olio coniugale

Davvero interessante l’idea di Mimmo Lavacca, con il Premio Olio di famiglia giunto con successo alla  quarta edizione. Si sono imposti quest’anno, quale vincitori assoluti, una coppia di siciliani di Buccheri: Angelo Ciurcina, con la moglie Silvana Cutrale. Altro che dilettanti

Guarda ‘sti tronchi: alivi

Guarda ‘sti tronchi: alivi

Prima di presentarvi la recensione del volume Olio Nostrum, di cui sono autori Manfredi Barbera e Carlo Ottaviano, riportiamo una intensa lirica di Renzino Barbera, dal titolo “Matri Terra”, contenuta nel volume ad apertura del primo capitolo: è tuttu sangu miu, / misu ‘nta terra mia

La tazzina

La tazzina

Per degustare come si deve un caffè, ci vuole il contenitore giusto. Non si possono trascurare elementi importanti per la valutazione. Il colore della tazzina al suo interno è preferibile che sia bianco, così da osservare con maggiore nitidezza la crema

Le parole delle olive

Le parole delle olive

Ogni frutto della terra ha il proprio lessico. Chi assaggia le olive deve partire da un vocabolario specifico e chiaro e condiviso. Ecco dunque i principali lemmi da tener presenti. Si inizia da qui, e intanto, per chi vuol saperne di più insieme con l’Ais si svolgerà a Milano un incontro di approfondimento il 23 maggio

Addirittura il Partito della Gente

Addirittura il Partito della Gente

A osservare il sito, piuttosto povero nella struttura e nei contenuti, tutto incentrato sulla figura dell’ex presidente Coldiretti Sergio Marini, che del movimento politico ne è il coordinatore nazionale, si accenna a un “noi” ma mancano le persone: la gente

Olivi strappati dal suolo

Olivi strappati dal suolo

Le foto non lasciano spazio a equivoci. La devastazione è sotto gli occhi di tutti. Sono trascorsi un po’ di giorni prima di avere il tempo di assorbire il duro colpo. C’è un lato dell’agricoltura che pochi conoscono, e consiste nella perdita di ciò che si è pazientemente costruito. La testimonianza di Roberta Maccioni

Libri per la propria salvezza

Libri per la propria salvezza

Dal Novecento a oggi, un invito alla lettura. Chi ama il mondo rurale non può perdersi questa lista di romanzi e racconti. Ve ne sarebbero molti altri, di titoli da segnalare. Per ora ci accontentiamo di questi, se avete da segnalarne di vostri fate pure

Abbiamo perso Manuela Manco

Abbiamo perso Manuela Manco

La stupidità e l’ingiustizia della morte. Ci ha lasciato un senso di grande dolore e disorientamento la prematura scomparsa della giovane ricercatrice salentina. Non esistono parole. Nemmeno il silenzio

Il decalogo dell’olio

Il decalogo dell’olio

In poche parole, essenziali, destinate a chi vuol saperne di più e non vuole sbagliare approccio. Le dieci regole per la conservazione e l’impiego di oli di alta qualità a casa e al ristorante. Un progetto del Ceq rivolto ai consumi domestici e a quelli fuori casa

L’olio desnudo

L’olio desnudo

Come viene percepito l’olio ricavato dalle olive? Un giovane, originale e dinamico giornalista, Carlo Spinelli, che vede in foto, incontra tre giovani chef con diverse esperienze e culture. Si va dalla cucina classica a quella fusion, fino ad approdare alla cucina di strada riattualizzata. Cosa penseranno Alessandro Negrini, Wicky Priyan e Giuseppe Zen

Volutamente vergine

Volutamente vergine

Non è una provocazione, ma una scelta saggia e coraggiosa. Un olio vergine nasce tale e non è un extra vergine venuto male. Un vignaiolo del Salento, Giuseppe Coppola, in parte anche olivicoltore, lancia il suo olio vergine di oliva. Con orgoglio. Il prezzo della bottiglia? Otto euro

Calabria olearia felix

Calabria olearia felix

Sono ottimista, sostiene il presidente dell'Unasco Luigi Canino. Partiamo da una situazione difficile, certo, ma non disperiamo. La realtà, almeno quella che ci appare oggi, si sta evolvendo in maniera virtuosa

L’evoluzione del marchio Turri

L’evoluzione del marchio Turri

Conosciamo i loghi delle aziende olearie italiane? Trascorrono gli anni e inevitabilmente si interviene anche sui loghi aziendali, con modifiche che ne perfezionano il segno distintivo. L’azienda olearia di Cavaion Veronese è stata fondata nel 1951 da Giancarlo Turri, ed è tuttora tra le più rappresentative dello scenario italiano

Pioggia e grandine, fine raccolta

Pioggia e grandine, fine raccolta

La terribile esperienza di Gioacchino Fior Rosso e della moglie Adriana Zeriul. In provincia di Trieste, hanno subito danni gravissimi. Dopo la gioia, una grande amarezza che non conosce consolazione

Un impianto superintensivo

Un impianto superintensivo

Il coraggio di guardare al futuro e investire. Pasquale Roccia racconta la sua esperienza, con parole e immagini. Ad Ascoli Satriano, nel nord della Puglia. Il nuovo oliveto è ubicato in località Pezza Placida, per un’estensione di due ettari e 3300 piante con sesto d’impianto 4x1,5

Il grande Peppo e il cibo

Il grande Peppo e il cibo

Lo scrittore Giuseppe Pontiggia avrebbe compiuto ottant’anni il 25 settembre, ma è scomparso nel giugno 2003. Lo ricordiamo con una galleria di foto private, strettamente familiari, ma anche con alcuni stralci dalle sue opere, in cui tratta di diete, nuova cucina, vini e del terrore di ingrassare

Il sorriso di Daniele Bordoni

Il sorriso di Daniele Bordoni

Ora che è al di là delle nuvole, lo ricordiamo con rinnovato affetto. E’ stato un intellettuale raffinato, sempre pronto a nuove sfide. Ecco cosa ha scritto su temi forti e sempre attuali. Fino ad oggi siamo stati la civiltà del “tutto e subito”, ora occorre cambiare passo. Occorre iniziare a vedere le cose in una prospettiva diversa

Prati su prati

Prati su prati

Verdi, brulli, con fiori, senza fiori, con vista tronchi, arredati, pettinati, di campagna, di città, d’Italia, d’India, di Croazia, d’America: prati, comunque e ovunque prati

Sperare è un dovere di tutti

Sperare è un dovere di tutti

Nino Centonze è impegnato, in Sicilia, sul fronte del turismo rurale e della produzione d’olio. Senza sogni e obiettivi – dice – non si va da nessuna parte, ma sognare significa anche ponderare e, allo stesso tempo, considerare l’evolversi delle situazioni intorno a noi. Ho la responsabilità – conclude – di consegnare ai posteri uno dei paesaggi “archeo olivicoli” più rari al mondo

Esperienza e caparbietà

Esperienza e caparbietà

Il mio più grande vizio – ammette Salvatore Cutrera dalla Sicilia dei Monti Iblei – è il lavoro, proprio perché non distinguo il confine tra passione e sacrificio. Il mio lavoro è ciò che mi piace fare. Ed è proprio la passione il motore di tutto, specie nei periodi difficili”. Il ricordo dell’infanzia? “Il pianto di mio padre al suo esordio da frantoiano, all’uscita del primo olio dal separatore”

Requiem per un uliveto

Requiem per un uliveto

Non l’avete ancora letto Gli spiccioli di Montale, il libro denuncia del compianto Nico Orengo? Commettete un grande errore. Di fronte alla distruzione del paesaggio e delle bellezze degli olivi il narratore fa sentire la sua voce

A casa nostra non è mai mancato

A casa nostra non è mai mancato

Olio e basta. Solo extra vergine. Per tutto. Il prezzo per una bottiglia? “Come minimo il giusto”, ammette la giornalista e blogger Sandra Longinotti. “Non si può pretendere – dice – che in condizioni di coltivazione diverse un olio abbia lo stesso prezzo. Quello proveniente da un terreno ripido o terrazzato non potrà mai costare quanto uno di pianura”

Il traktor story di Silvio Legovic

Il traktor story di Silvio Legovic

Non siete ancora stati in Istria e non avete visitato il complesso di Baredine con la grotta e le sue meraviglie sotterranee? Grave errore, non esiste solo il mare. Se siete in zona, non perdete la storica collezione di trattori

Ho realizzato il mio sogno

Ho realizzato il mio sogno

Adriana Zeriul è impegnata insieme con il marito Fior Rosso nell’azienda agricola di famiglia. Proprio un grande amore per l’olivo. Gli alberi svettano orgogliosi, l’olio che si ricava onora un lavoro condito di gioie e sacrifici. I tratti migliori della sua personalità? “Alzarmi presto al mattino e fare il meglio che posso”

E’ sempre stato in casa

E’ sempre stato in casa

Silvia Ruggieri, esperta di turismo, si confessa. Con i nonni produttori in Sicilia, non posso che accogliere, nei mie pasti, l’olio ricavato dalle olive. Per me è il profumo l’elemento caratterizzante, grazie al quale ne resto attratta e affascinata

Italian sounding

Italian sounding

Il mito dell'Italia nelle tasche degli altri. Gli scaffali di molti punti vendita a New York non mancano di espliciti riferimenti al nostro Paese. Perfino il cibo di strada fa riferimento ai nostri prodotti, o comunque a un generico quanto improbabile stile alimentare italiano. Gli unici a non trarne pieno vantaggio sono gli italiani

Segnali di affetto

Segnali di affetto

Un sms dai toni amichevoli: "Ciao caro". A scatenarlo un articolo con il quale si mette in luce l'incongruenza del disciplinare di produzione dell'ipotetico Igp Olio di Calabria. "Peccato - si legge - che tu ti sia schierato con la parte peggiore della società calabrese quella per intenderci delle processioni..."

L’effetto del cibo sui nostri geni

L’effetto del cibo sui nostri geni

Una intervista allo studioso Francesco Visioli ci fa capire come la scienza faccia passi da gigante. Conoscete la la nutrigenomica? E la proteomica? Uno studio porta alla luce alcuni risultati straordinari, a partire dalla somministrazione di idrossitirosolo. Non è un caso che il decotto di foglie di olivo veniva usato tradizionalmente per l’ipertensione. E c’è dell’altro

Il miglior olio è dove uno nasce

Il miglior olio è dove uno nasce

“Se qualcuno decide di utilizzare oli scadenti, inevitabilmente anche il piatto che ne ricava non può che risentirne. Ha senso una ristorazione basta su una qualità dell'offerta discutibile? E’ tutta una questione di professionalità”, ammette Graziano Becattini del Bagno Marisella

Un tango oleoso

Un tango oleoso

#olioalimentaeros. Ecco svelata la nuova mmagine simbolo che accompagnerà la quarta edizione di Olio Officina Food Festival 2015. A realizzarla Riccardo Stefanelli, di Plum. Al centro della cena un uomo e una donna, mentre si muovono ai ritmi del tango, in una cascata di succo di olive

Cosa hanno detto a Roma

Cosa hanno detto a Roma

Il giorno della presentazione dei dati del Monitoraggio degli oli di oliva e di sansa, sono intervenuti Giovanni Zucchi, Claudio Ranzani, Pina Romano, Vincenzo Peluso, Massimo Occhinegro, Angelo Cremonini e Mauro Quadri. Noi li abbiamo ascoltati, hanno detto qualcosa su cui è bene riflettere

Pazienza e comprensione

Pazienza e comprensione

Dopo la tesi di laurea sul mercato mondiale degli oli da olive e il ruolo strategico delle organizzazioni dei produttori, Cosimo Damiano Guarini ha compreso che c'era qualcosa di strano nell’aria. Non si può pensare che il mondo dell'olio si riscatti parlando male dei suoi stessi attori. Ecco perché dedica il proprio tempo alla rinascita del settore

Il murmure d’ulivi saraceni

Il murmure d’ulivi saraceni

Una delle tracce del tema degli esami di maturità 2014 è dedicata al poeta Salvatore Quasimodo. I suoi versi, oltre che le sue impeccabili traduzioni, gli sono valse il premio Nobel 1959 per la letteratura

Ordinare, sistemare, agire

Ordinare, sistemare, agire

Laureato con lode in Storia Antica, Alessandro Modica produce vini e oli. Il suo più grande sogno? Produrre olio e vedere l'oro verde di Bufalefi imbottigliato e venduto dappertutto. Desiderio esaudito. La qualità più importante di un imprenditore? Saper scegliere le persone giuste

Le gentili mamme dell’olio

Le gentili mamme dell’olio

Una brillante e fascinosa poesia di Vivian Lamarque, dal titolo “Acrostico”, omaggia il frutto degli olivi, da cui si ricava l’olio. Saranno versi che rimarranno nella storia

Le magnum monovarietali

Le magnum monovarietali

Soluzioni innovative ed ecocompatibili per l’azienda Petra di Suvereto. Dopo il successo della storica bottiglia d’olio personalizzata, ora entrano in scena tre magnum per Frantoio, Moraiolo e Leccino. “Un equilibrio tra suggestione e informazione, con un pizzico di ironia”, spiega il creativo Gianluca Biscalchin

L’apparizione del vergine

L’apparizione del vergine

E finalmente c’è chi rivaluta l’olio di oliva vergine, trovando il coraggio di inserirlo sullo scaffale. E dal confronto con gli extra vergini non ne esce affatto male. Anzi

Leggerezza, non unto

Leggerezza, non unto

“Trovo che il prezzo di un extra vergine debba essere giusto”, sostiene Giampietro Comolli. “Non sempre un prezzo alto corrisponde a un’alta qualità. Mi interessa più un rapporto valore/identità che un qualità/prezzo, poiché quest’ultimo ha spinto il parametro prezzo sempre più in basso”

Tanto duro lavoro e buon karma

Tanto duro lavoro e buon karma

Cosa occorre al mondo dell’olio? Bisognerebbe che cerchi di assecondare di più le innovazioni, le sperimentazioni nel campo della produzione e in quello della commercializzazione. A sostenerlo Azzurra Meucci, area marketing di Terre dell’Etruria

L'olio profuma di giovinezza

L'olio profuma di giovinezza

Un illustratore che ha avuto modo di raccontare l'olio per immagini, Angelo Ruta, rievoca il tempo della sua giovinezza a Noto, in Sicilia, dove scopre il talento che i contadini hanno nel combattere la fatica con allegria

Una bottiglia d’olio, tanti sacrifici

Una bottiglia d’olio, tanti sacrifici

Il primo maggio 1988 mio marito mi portò ad annaffiare le piccole piantine di ulivo appena piantate. Fu amore a prima vista. Fare il proprio lavoro con amore – ci confida Silvana Cutrale, dalla Sicilia – arricchisce noi stessi, la società e ci rende uomini liberi. Qualsiasi prodotto che arriva dalla terra se è fatto bene è degno di riscatto

Il minimo sindacale? 10 euro

Il minimo sindacale? 10 euro

Spendere il giusto per un olio extra vergine di oliva: anche più di 10 euro, sostiene il giornalista Tommaso Farina. Il quale in casa sua, da bambino vissuto in Lombardia, vedeva quasi solo olio di oliva, seppure non extra vergine

La conoscenza affina il gusto

La conoscenza affina il gusto

L’affermazione dell’olio extra vergine di oliva ha contribuito a cambiare i consumi di grassi. Le insalate di un tempo, per esempio, non avevano il gusto di quelle che oggi si apprezzano. A sostenerlo è Tiziana Zuccoli, colei che ha dato il via a Olio Capitale a Trieste. E’ cambiato l’olio, certo, ma sicuramente si è diventati anche più esigenti

L'olivicoltura è cenerentola

L'olivicoltura è cenerentola

I suoi due grandi maestri? Mario Solinas e Luigi Camera. “Finché il consumatore non riesce a percepire la qualità di un olio extra vergine di oliva – afferma l’oleologo Giandomenico Scanu – l'etichetta della bottiglia potrà pure essere grande quanto un lenzuolo: non la legge nessuno e nessuno la sa leggere

Una classica storia all’italiana

Una classica storia all’italiana

Come avvengono le scelte quando si tratta di individuare le aziende da far partecipare a una manifestazione fieristica? Con quale criterio vengono selezionate? Un bravo produttore in Tuscia, Pietro Re, plurivincitore con gli extra vergini Tamìa, non accetta l’esclusione al Fancy Food New York

L’equilibrio, prima di tutto

L’equilibrio, prima di tutto

Con gli anni – ammette il ricercatore in nanotecnologie Gabriele Maiorano – sono passato dal preferire il fruttato leggero “che non pizzica” a oli con buona carica aromatica e polifenolica. Non amo però le produzioni che tendono a esacerbare le sensazioni di amaro e piccante per legare l’olio a un concetto di estrema qualità

Un oceano d’alberi di ulivo

Un oceano d’alberi di ulivo

L'energia per ogni impegno e lavoro mi piace trarla dalle mie radici, dal mio territorio e - perché no? – dal mio olio. E’ quanto ci confida la studiosa di storia del costume Liliana Nigro. Suo padre e suo nonno? Sono stati i veri "sacerdoti” dell’olio di casa. Solo olio da olive, s’intende. L’olio di semi? Severamente vietato

La qualità? Fondamentale

La qualità? Fondamentale

L’unica certezza che ho e su cui abbiamo costruito la nostra produzione – sostiene Pino D’Acquisto, responsabile coltivazioni presso la comunità di San Patrignano – è quella di fare olio di qualità. Sia per noi che lo produciamo, sia per chi lo acquista

Omaggio a Saverio Strati

Omaggio a Saverio Strati

Ha concluso la propria vita nel silenzio generale. Qualche anno fa è stato alla ribalta della cronaca, dopo una umiliante attesa per ottenere i benefìci della legge Bacchelli. E’ il grande autore dimenticato della narrativa italiana. I suoi libri, quasi introvabili, meritano di essere ristampati. E’ lui la vera bandiera-simbolo della Calabria

L’Uliveta di Mariella

L’Uliveta di Mariella

Si trova a Piombino, in località Riotorto, in una zona collinare in provincia di Livorno. L’olio ricavato non è in vendita, nonostante sia confezionato in maniera impeccabile. E’ il dono dell’imprenditore Vittorio Moretti, patron della celebrata cantina Bellavista, alla moglie. Un atto d’amore che vale più di ogni altro dono prezioso

Ho i miei pusher di fiducia

Ho i miei pusher di fiducia

Ad affermarlo il food & music writer Carlo Spinelli, il cui entusiasmo raggiunge gli astri quando assaggia pane, olio e sale grosso. Il Doctor Gourmeta, come è conosciuto sul web, è personaggio scanzonato che sperimenta l'onnivorismo e fotografa chef Michelin in situazioni ironiche e surreali

Il primo assaggio è una festa

Il primo assaggio è una festa

La giornalista Alessandra Meldolesi ha ancora il vivo ricordo degli oli dell’infanzia a Spoleto, dai gusti molto intensi, con tendenze amare spiccate. Oli cui tuttora è molto affezionata. Ma è anche produttrice a Montepulciano, con olivi di proprietà. Per cucinare, tuttavia, confessa il ricorso a extra vergini meno impegnativi

L’olio di casa mia è leggero

L’olio di casa mia è leggero

Un alimento imprenscindibile, buono, generoso. La chef Loredana Pacifici non apprezza molto gli extra vergini fruttati, se non in cottura. Quante volte ci capita di assaggiare piatti buonissimi che lasciano in bocca un che di sgradevole, dovuto all’uso di olio di scarsa qualità? Ecco, oggi ad un olio chiedo che ciò non accada

Lo stupore e il movimento lento

Lo stupore e il movimento lento

Mimmo Ciccarese ha iniziato a formarsi alla cultura dell’olivo e dell’olio ascoltando la viva voce dei maestri potatori. Ora si occupa da tecnico di molti aspetti legati alla coltivazione, ma non solo. Il tecnico – sostiene - deve interagire con le richieste dell’olivicoltore, ragionare e razionalizzare le soluzioni possibili. Nel frattempo, però, buona parte dei produttori sono più spremuti delle loro stesse olive

Pane, zucchero e olio

Pane, zucchero e olio

Tutto ha inizio nel corso dell’infanzia. Disposto a spendere fino a 15 euro la bottiglia da 750 ml, il pittore Simone Butturini di un extra vergine apprezza in particolare la persistenza degli aromi, la leggerezza, il gusto armonico ed equilibrato ricco di sfumature

Tutte le Olivia del cinema

Tutte le Olivia del cinema

Stranamente, tra i tanti personaggi femminili famosi, sono tante le attrici che portano questo nome, omaggio all’oliva. Senza dimenticare che Olivia Oyl è il celebre personaggio animato che affianca Braccio di Ferro

L'olio, quello vero

L'olio, quello vero

Secondo Evelyn Fanelli, del ristorante Botrus e del Relais La Fontanina a Ceglie Messapica, quello dell'infanzia era genuino. “A volte capitava che quello del vicino non fosse proprio sincero. Venivano fuori puzzette varie". Il futuro? Si costruisce man mano. Il progetto? Riuscire a emozionare ed emozionarci

Evo versus olio di oliva e sansa

Evo versus olio di oliva e sansa

Chi vince il confronto secondo voi? La risposta sembra scontata. Eppure, da una indagine che abbiamo condotto nel giro di poche ore, raccogliendo le opinioni più immediate e spontanee, non mancano le sorprese

Il prezzo non è un ostacolo

Il prezzo non è un ostacolo

Quand’ero bambina l’olio da olive aveva un gusto rancido, non sempre gradevole. Oggi è diverso. In Istria si producono oli eccelsi, ma la Croazia ha un consumo pro capite di soli due litri l’anno. Ne parliamo con Doris Ceris Otočan, ristoratrice e chef

Le donne per l’olio

Le donne per l’olio

Nella giornata dell'otto marzo, il nostro omaggio alle donne quotidianamente impegnate a favore di un'opera di formazione e civilizzazione del mondo degli oli da olive

Istintivo, umorale. Sincero

Istintivo, umorale. Sincero

Pierluigi Rinaldi è la figura di riferimento della Raineri di Chiusanico, in Liguria. “Parliamo a un mondo che non ha interesse ad ascoltare né a imparare. Per l’Italia – precisa il noto imprenditore oleario – sono necessari cambiamenti radicali. Penso – dice – che si siano perse un sacco di opportunità

La rotondità del gusto

La rotondità del gusto

La presidente dell’associazione “Cuoche a domicilio”, Maria Elena Curzio, l’olio da olive lo deve “sentire in bocca come un alimento da masticare”. Per una bottiglia è disposta a pagare anche 12 euro

Tutto il Bio in pagina

Tutto il Bio in pagina

Si chiama “Tutto Bio” ed è lo storico annuario del biologico a cura di Achille Mingozzi e Rosa Maria Bertino, giunto con successo alla sua ventesima edizione. Il tema dell’anno: “Io? Lavoro nel bio”

L'olio profuma la casa di famiglia

L'olio profuma la casa di famiglia

La nostra mamma – riferisce Anna Laura Folena – ci racconta ancora oggi di quando spalmava sui culetti arrossati di noi neonati un’emulsione “miracolosa”, ottenuta sbattendo l’olio d’oliva con poche gocce d’acqua, fino ad ottenere una crema bianca

L’olio non deve mai mancare

L’olio non deve mai mancare

La violoncellista Ludovica Rana si racconta. Mia nonna – dice – cucina ancora con una certa energia e l’odore della sua cucina è assolutamente inconfondibile. Così l’olio: continua a tenerlo nel serbatoio di zinco di sempre

Arrivare all’olio assoluto

Arrivare all’olio assoluto

Non vedere più l’olio come realtà tangibile, materiale, ma come essenza che trascende il prodotto. E’ questo l’obiettivo di Giorgio Basile, il medico e olivicoltore che non rinuncia alla speranza di un’Italia migliore

Fieragricola in venti foto

Fieragricola in venti foto

Viaggio, per immagini e parole, a Verona, nel corso della storica manifestazione espositiva che ha la cultura della ruralità al centro dell'attenzione

L’inchiostro dorato dei ricordi

L’inchiostro dorato dei ricordi

Nelle storie che mia nonna mi raccontava per sorprendermi – ci confida la giornalista Gabriella Della Monaca – vi sono storie di fatica e fantasmi che animavano la campagna salentina. Il condimento? E’ solo olio “da” oliva

L’olio è buono ovunque sia fatto bene

L’olio è buono ovunque sia fatto bene

Il grande sogno è che si riesca a far crescere la conoscenza del prodotto extra vergine. Nell’ambito personale, è la coesione Per Maria Flora Monini occorre investire in pubblicità. Non solo sulla marca, ma sulla cultura di prodotto a beneficio dell’intera categoria.

Più che sogni, progetti da realizzare

Più che sogni, progetti da realizzare

Siamo uno dei più grandi Paesi esportatori di olio nel mondo. E’ da questo che bisognerebbe partire per valorizzare gli extra vergini. Lo sostiene Cristina Santagata, imprenditrice olearia ligure. L’Italia – confida – non è in pericolo. Ciò che non si salverà più, è la grandezza industriale perduta

Olivo, albero essenziale

Olivo, albero essenziale

I versi di un grande poeta e padre spirituale dei nostri tempi, David Maria Turoldo, dedicati all'albero di Cristo, pianta dell'uomo che sogna olio fluente

Olea. Gli olivi e l’olio

Olea. Gli olivi e l’olio

E’ un volume di non recente pubblicazione ma che può essere considerato la summa del pensiero dell’oleologia secondo l’Organizzazione laboratorio esperti assaggiatori

Un atto di coraggio per l’olivicoltura

Un atto di coraggio per l’olivicoltura

Sostiene l'agronomo Angela Canale: "ritengo essenziale l'applicazione delle tecnologie in agricoltura così come per altri comparti. Ma questo richiede conoscenza ed esperienza che non sono innate in chi si avvicina alla terra solo per passione"

Percepire i differenti fruttati dell’olio

Percepire i differenti fruttati dell’olio

Nel Nord Italia si usava burro, lardo, strutto. Anche nelle cucine dei ricchi. Ora non è più così. “Non rinnego assolutamente la mia cultura alimentare, ma ritengo che questa si debba evolvere cosi come si evolve e cambia la cultura del cibo”. A sostenerlo è Simona Lauri, tra le più affermate e stimate professioniste dell’Arte Bianca

Se semini, forse raccogli

Se semini, forse raccogli

L’infanzia fortemente radicata in un contesto agricolo, l’amore per la propria terra – l’Istria – e una passione smisurata per l’olio, sperando si possa estendere per più generazioni. L’artista che realizza maschere per film prestigiosi – ma anche se non soprattutto produttrice d’olio – Lory Musizza si confessa, in tutta sincerità

La mia passione unta

La mia passione unta

Oggi – sostiene il giornalista e apicultore Fausto Delegà – negli oli vado a cercare il racconto, le fioriture che hanno fatto compagnia agli ulivi, il loro dialogo silenzioso nella comunità verde che si chiama oliveto. Cosa cerca negli extra vergini? L’armonia. Poi, però, ci sono anche oli evo con più swing

Non più olio commodity

Non più olio commodity

“Per riuscire nella vita bisogna perseverare nella fatica”. Lo diceva papa Giovanni Paolo II, ci crede tanto Accursio Alagna, direttore della coooperativa La Goccia d’Oro di Menfi. Occorre lavorare per restituire all’olio extra vergine di oliva il giusto valore. Si può partire dall’Igp Sicilia

Una ricchezza di profumi che sboccia nel piatto

Una ricchezza di profumi che sboccia nel piatto

La direttrice di qbquantobasta, Fabiana Romanutti, è cresciuta nella civiltà del burro, ma se pensa all’infanzia, le viene in mente solo l’olio di fegato di merluzzo, che la “faceva crescere sana e forte”. Poi ha scoperto l’extra vergine, apprezzandone profumi e sapori, distinguendone anche la provenienza geografica

I fichi, l’oliva rossa e gli altri frutti

I fichi, l’oliva rossa e gli altri frutti

Un consiglio per chi voglia onorare il 2014 facendo qualcosa di intelligente e utile, andando a visitare i Giardini di Pomona a Cisternino e diventandone custodi osservando i dieci comandamenti

Pascale & Pascale

Pascale & Pascale

Alfonso e Antonio, l’accoppiata vincente, la migliore in cirolazione per quanti vogliano leggere due buoni libri in cui l’agricoltura entra in scena da protagonista. Antonio Pascale è autore per Einaudi del romanzo Le attenuanti sentimentali, Alfonso Pascale del saggio Radici&Gemme per le edizioni Cavinato

Esiste un olio della festa?

Esiste un olio della festa?

La materia prima fa sempre la differenza. Antonella Bertagnin, art director nel settore moda, ama la cucina semplice, quindi ritiene fondamentale l’olio. Lo compra quasi sempre dai produttori, ma quando è costretta al supermarket si perde

Il sito del Mipaaf? Troppo ministrocentrico

Il sito del Mipaaf? Troppo ministrocentrico

A differenza dei siti internet di altri dicasteri, quello delle Politiche agricole è stato concepito per dar lustro e visibilità solo al ministro. Un vero peccato

Donne dell’Olio Istriano, Udruga Maslinarki Istre

Donne dell’Olio Istriano, Udruga Maslinarki Istre

E’ nata a Parenzo l’associazione che riunisce le donne impegnate nella coltivazione dell’olivo e nell’estrazione dell’olio dalle olive, ma all’interno del gruppo vi è spazio anche per chef e ristoratrici, come pure per le semplici appassionate. Ne è presidente Lory Musizza

L’esperienza di un olivicoltore non professionista

L’esperienza di un olivicoltore non professionista

“Più che per hobby, lo faccio per passione”. Intervista al siciliano Salvatore Scuderi, direttore tecnico della security dell’aeroporto di Comiso: “dietro ai miei olivi c’è tanto duro lavoro e sacrifici, notti insonni e tanti pensieri. Insieme con la consapevolezza di portare avanti la più nobile delle imprese, mi muovo tra le difficoltà di un settore abbandonato a se stesso”

L’olio da olive, prelibatezza vitale

L’olio da olive, prelibatezza vitale

In attesa di ascoltare Gianni Ferrario a Olio Officina Food Festival, con la sua performance OLIVE App Overflow of Lightness Integrity Vitality Energy, scopriamo il suo personale rapporto con il pregiato succo di oliva

Il ministro De Girolamo veste Coldiretti

Il ministro De Girolamo veste Coldiretti

Confindustria si dice sconcertata: non tiene in debita considerazione tutte le disposizioni Ue. La titolare del dicastero delle Politiche agricole, Nunzia De Girolamo, replica: sono accuse al limite dell'insulto personale

Un sogno condiviso non è più utopia

Un sogno condiviso non è più utopia

L’impegno di Giuseppe Stagnitto nel differenziare un olio oggettivamente superiore. Quello d’alta quota, in Liguria. Coltivando olivi - dice - si salvano i territori e si evitano disastri ecologici. Con TreeDream, una giusta battaglia di valori apre una porta alla speranza

Elaiografia Istriana

Elaiografia Istriana

L'atlante delle principali varietà di olivi coltivate in Istria, un libro di cui è autore Carlo Hugues, pubblicato per la prima volta nel 1902, e ora disponibile grazie all'editore Ceres di Zagabria

Il gusto d’olio della mia infanzia oggi è cambiato

Il gusto d’olio della mia infanzia oggi è cambiato

Di un olio le interessa il punto di vista della salute, il profumo di frutta delle olive. Kyoko Matsuyama 松山 恭子 dopo aver lavorato in una compagnai aerea ha scelto l’Italia come Paese del cuore e oltre a gestire una scuola di lingua e cultura italiana in Giappone, ora si occupa anche di gastronomia

Tortino al cioccolato in crema inglese al profumo d’arancia

Tortino al cioccolato in crema inglese al profumo d’arancia

Cioccolato al 60 per cento di cacao e del puro olio extra vergine di oliva dal fruttato medio tra gli ingredienti della gustosa preparazione dello chef Gaetano "Tano" Simonato

La nuova casa di Federolio

La nuova casa di Federolio

Un sito internet rinnovato, dalla grafica semplice ed essenziale, lineare, di facile navigabilità, ricco di contenuti e con un’area riservata accessibile ai soci

Esiste anche l’olio emiliano

Esiste anche l’olio emiliano

E a dimostrare che la coltivazione non è solo recente, si rivela assai utile la lettura del libro di Mauro Carboni, Gli antichi olivi del Ducato di Parma e Piacenza

Strappare dall'oblio il più grande uliveto del Salento

Strappare dall'oblio il più grande uliveto del Salento

Dinamicità e visione prospettica, studio e confronto, l’agricoltura come prodotto culturale. Anni fa nessuno ci avrebbe creduto. Una intervista collettiva ai protagonisti del progetto “Abitare i Paduli” ci consegna un messaggio chiaro: riappropriarsi degli spazi della ruralità equivale a costruire il sogno di una “fucina agricola”

Aprire una bottega dell’olio

Aprire una bottega dell’olio

Puntare sui punti vendita aziendali, rendendoli belli e attrattivi, curati in ogni minimo particolare è il buon proposito di chi crede nel proprio lavoro e intende valorizzarlo al meglio. L’esempio di Silvano Puhar a Dignano, in Istria

Lo sguardo di Lorenzo sull’olio

Lo sguardo di Lorenzo sull’olio

Tre disegni per rappresentare il succo ricavato dalle olive. Ne è autore un undicenne di Parenzo, in Istria, figlio di Lory e Ugo Musizza, produttori d'olio a marchio "Meraviglia"

La mia infanzia “nordica” a pane e burro

La mia infanzia “nordica” a pane e burro

La giornalista Monica Sommacampagna oggi apprezza, negli extra vergini, la freschezza e al tempo stesso la consistenza, la delicatezza e il sentore deciso che spesso arriva al piccante. Anche se l’olio è importante – dice – mi piace sentirmi libera di abbondare

Con la mano sul cuore, scelgo l’extra vergine

Con la mano sul cuore, scelgo l’extra vergine

La farm blogger Cinzia Tosini racconta la sua esperienza e il suo approccio con l’olio, a partire dall’infanzia. Per lei continua a rappresentare la cosa buona, ciò che fa bene, il prodotto prezioso e ricercato che va usato con cura

La bellezza del lavoro agricolo? La variabilità

La bellezza del lavoro agricolo? La variabilità

“Non ricordo esattamente la data della mia prima campagna olearia”, ci confida l’enologa Claudia Donegaglia. Nel proprio lavoro ci crede con tutta se stessa. “Stai facendo il lavoro per il quale hai studiato, non puoi e non devi lamentarti”, le diceva suo padre

“L'olio di oliva ha bussato senza fretta alla mia porta”

“L'olio di oliva ha bussato senza fretta alla mia porta”

Nella famiglia della psicoterapeuta Christine Philippe, in Francia, c’era posto per altri grassi. Il gusto e l’odore degli oli ricavati dalle olive erano poco graditi. Poi, via via, la conversione. Ora è disposta a pagare tra i 15 e i 20 euro per un olio extra vergine di oliva biologico

Oli da olive protagonisti in guida

Oli da olive protagonisti in guida

Una ricca selezione di extra vergini per valorizzare le produzioni regionali italiane, nelle pagine del Golosario 2014, la guida alle cose buone d’Italia firmata da Paolo Massobrio per il Club Papillon

Ho piantato con le mie mani 750 ulivi

Ho piantato con le mie mani 750 ulivi

Joël Delon produce olio nel Languedoc, dove mette al centro della propria esistenza la natura che la vita in città ha annullato. L’olio – sostiene – è un prodotto effimero e antico. La ricchezza del mondo agricolo è la sua diversità, ma la fobia della mondializzazione porta la gente a ripiegare su se stessa, tendendo verso prodotti agricoli geocentrici

Misurarsi con le difficoltà, per rinnovarsi

Misurarsi con le difficoltà, per rinnovarsi

Barbara Ricca, della segreteria Onaoo, ha attraversato un periodo lungo trent’anni nella storica organizzazione di assaggiatori imperiese. Dietro le quinte, ma da protagonista. Visto il periodo nero che il mondo dell’olio, e il Paese, attraversano, ritiene che lo scatto d’orgoglio per la rinascita possa partire solo da due elementi cardine: formazione e informazione

Olio: originale, liscio, istrionico, onnipresente

Olio: originale, liscio, istrionico, onnipresente

Roberta Maresci, scrittrice e giornalista, voce e autrice per la radio, per una bottiglia di extra vergine è disposta a spendere dai 16 euro in su. Nella sua hit personale, la classifica è dominata dal sapore, tallonato da colore e odore

L’olio come l'acqua. C'era e basta

L’olio come l'acqua. C'era e basta

L'olio, al di là della sua immediata utilità – sostiene la scrittrice Nicoletta Bortolotti – è bello da vedere, ricorda l'oro fuso. Manca tuttavia una piena consapevolezza in chi lo consuma

Senza entusiasmo, l’olio diventa sostanza grassa

Senza entusiasmo, l’olio diventa sostanza grassa

Gli olivi hanno fatto parte della mia infanzia, ammette. Gli olivi sono ancora oggi parte integrante della mia vita, aggiunge. Il professor Massimo Baldacci chirurgo oncologo tra i più stimati, per pura passione è anche un produttore. Nelle poche ore dedicate al riposo, ha scritto un libro, Olivocoltura, un manuale tecnico-pratico

L’olio di Lorenzo, l’ultimo saluto

L’olio di Lorenzo, l’ultimo saluto

Augusto Odone è scomparso all’età di 80 anni ad Acqui Terme, in Piemonte. Con la moglie Michaela aveva creato un blend, a base di olio da oliva e colza, con cui sono riusciti a prolungare di 24 anni la vita del proprio figlio, affetto di una gravissima patologia, l’adrenoleucodistrofia

Mi piace che resti in gola, che sia forte, deciso

Mi piace che resti in gola, che sia forte, deciso

L’olio era qualcosa di prezioso, che non doveva cadere in terra e doveva essere usato con parsimonia. La scrittrice Maria Pia Romano racconta i ricordi dell’infanzia e il personale approccio con un condimento su cui è bene non lesinare mai sul prezzo. In fondo – dice – vale sempre il detto “poco ma buono”

Nell’olio la possibilità di un riscatto

Nell’olio la possibilità di un riscatto

Adele Scirrotta si occupa di olio da sempre, ma a 360 gradi da dieci anni. Ora la sua azienda è come un piccola bimba. La qualità dell’olio sempre al primo posto. L’origine? E’ storia e cultura, è una variante

Frutta fresca con olio alla vaniglia

Frutta fresca con olio alla vaniglia

Una ricetta dello chef Isidoro Consolini a partire da un olio Dop Garda. Si tratta di una composizione di frutta fresca in cui entra in gioco anche il baccello della vaniglia

L’olio di casa mia

L’olio di casa mia

Secondo Loredana Limone, autrice del romanzo Borgo propizio, il sapore dell’olio extra vergine di oliva deve essere corposo, ma non troppo, il giusto mix di densità e fluidità. Il prezzo? Sotto i dieci euro

Possiamo fare ottimi oli in tutta Italia

Possiamo fare ottimi oli in tutta Italia

Raffaele Delcuratolo crede ancora nel valore della Parola. Da bambino ha vissuto tante giornate in campagna, anziché con i bimbi, ma non rimpiange nulla. Qualcuno ha provato a dissuaderlo: se sei produttore in quest’epoca sappi che sei già fallimentare. Lui non ci sta

E se ci fosse anche l’olio Igp Puglia?

E se ci fosse anche l’olio Igp Puglia?

C’è tutto un fermento intorno alle Igp dell’olio. Che cosa significa? Forse che le Dop sono state concepite di corsa, in gran fretta, e non hanno funzionato proprio perché qualcosa non è andato per il verso giusto? Di una Igp olio Puglia se ne era parlato sin dal lontano aprile 2003. E poi?

“Fa parte della mia dieta, fa parte della mia vita”

“Fa parte della mia dieta, fa parte della mia vita”

Inauguriamo una nuova rubrica, “Che olio sei”, per dar voce a chi l’olio da olive lo consuma senza esserne produttore o operatore professionale. Per l’esordio abbiamo pensato a Carmela Buongiorno, origini pugliesi, vissuta in Francia e ora a Milano. Per lei non c’è altro grasso alimentare che l’olio extra vergine di oliva. Tranne al mattino: “una bella fettina di pane con burro fresco non me la toglie nessuno”

Andrea Bertazzi, tra Bibbia e Piccolo Principe

Andrea Bertazzi, tra Bibbia e Piccolo Principe

Giovane e determinato, mosso da grande passione ed entusiasmo, anche se per il momento il ritorno economico non corrisponde al tanto lavoro svolto. La cosa che più lo impensierisce, è la mole di burocrazia. Mai però perdere la speranza. L’occasione di riscatto c’è: basta fare azioni e scelte mirate

L’amore di Laura Marvaldi per l’olio

L’amore di Laura Marvaldi per l’olio

Autoritratto sincero e appassionato di una produttrice ligure: “bisogna sognare in grande perché se anche i sogni non si avverano, un piccolo passo nella loro direzione può lasciare un segno profondo”

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
L'extra vergine Dop Garda Orientale dei Fratelli Turri

L'extra vergine Dop Garda Orientale dei Fratelli Turri

L'avete mai provato? È l'espressione delle olive Casaliva (nella quasi totalità: 60%) e, per la restante parte, Leccino, Pendolino, Raza e Moraiolo. L'azienda ha sede in un luogo altamente vocato, a Cavaion Veronese, nel Veneto > Silvia Ruggieri

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Frantoio Millennio e Leccino Millennio

Frantoio Millennio e Leccino Millennio

Sono le due nuove varietà di ulivo brevettate dall’Università di Pisa. Si tratta di cultivar che si contraddistinguono per i numerosi vantaggi in termini di produttività e qualità dell’olio rispetto alle varietà standard, date in concessione esclusiva a Co.Ri.Pro-Olivi di Pescia

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo