Lunedì 14 Ottobre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

autori > silvia ruggieri

Silvia Ruggieri

Silvia Ruggieri

Dopo un’esperienza di lavoro più che trentennale nel settore della Finanza internazionale, si è specializzata nella microricettività (bed and breakfast) e nel turismo di nicchia, incluso marketing, comunicazione e controllo qualità delle strutture ricettive.

Dopo un’esperienza di lavoro più che trentennale nel settore della Finanza Internazionale presso Banche Estere, che le hanno permesso di viaggiare e visitare il mondo, nella seconda parte della sua vita ha scelto di dedicarsi al turismo.

Dopo aver frequentato un Master negli USA e fatto degli studi a Milano, si è specializzata nella Microricettività (Bed and breakfast) e nel turismo di nicchia, incluso Marketing, Comunicazione e Controllo Qualità delle strutture ricettive.

E’ esperta nella materia e consulente. Si prefigge di promuovere il turismo alternativo agli alberghi tradizionali, attraverso la diffusione e l'ampliamento dell'utilizzo dei Bed & Breakfast cercando di offrire qualità nei servizi e nell'accoglienza, con l'intento di diffondere l'arte di ospitare, valorizzando contemporaneamente usi, prodotti e costumi locali. Ne consegue una valorizzazione delle aree geografiche di interesse dal punto di vista ambientale (sfruttando l'utilizzo e la valorizzazione di strutture logistiche già esistenti), naturalistico, culturale ed enogastronomico.

Ciò le permette di continuare a viaggiare e di conoscere luoghi e città sempre diverse.

Tutti i diritti riservati

Tutti gli articoli di Silvia Ruggieri

Quando si dice Orciolo d’Oro

Quando si dice Orciolo d’Oro

Il giorno della premiazione è avvenuto lo scorso 8 maggio, nell’ambito di TuttoFood, a Milano. I migliori oli secondo quanto emerso dal concorso nazionale e internazionale “più antico del mondo”, come tiene a precisare l’ideatrice Marta Cartoceti, ci fanno seriamente riflettere sull’importanza che simili iniziative hanno avuto nell’elevare la qualità degli extra vergini

L'extra vergine Dop Garda Orientale dei Fratelli Turri

L'extra vergine Dop Garda Orientale dei Fratelli Turri

L'avete mai provato? È l'espressione delle olive Casaliva (nella quasi totalità: 60%) e, per la restante parte, Leccino, Pendolino, Raza e Moraiolo. L'azienda ha sede in un luogo altamente vocato, a Cavaion Veronese, nel Veneto

Il Fai saluta la primavera

Il Fai saluta la primavera

Tre giorni per il giardino, al Parco e al Castello di Masino. Fiori a non finire: dalle rose alle fucsie e alle peonie, dalle clematidi, agli iris, gelsomini, azalee, ortensie e petunie. Con il Fondo Ambiente Italiano si accoglie la primavera in mezzo ai fiori

Le scelte di Marina Ferrara

Le scelte di Marina Ferrara

Sempre e solo olio extra vergine di oliva, e, devo dire - ammette l'artista e transformational coach - che anche quel poco di burro della tradizione trentina, da parte di madre, è quasi del tutto scomparso. Il padre napoletano ha influito molto. L'alimento è unico, senza dubbio, ma l'altro senso che l'olio stimola in lei, è quello del tatto nella sua essenza oleosa, spesso utilizzato anche nei trattamenti olistici

Il micro turismo su internet

Il micro turismo su internet

Per Bed & breakfast e agriturismi puntare sulla rete può essere la migliore delle strategie possibili, ma occorre saper agire bene. I vantaggi si possono cogliere non soltanto usando bene lo strumento, ma creando contenuti utili ed efficaci

Sotto la neve

Sotto la neve

Siamo in pieno inverno e i fiocchi scendono che è una meraviglia. Il paesaggio che vi proponiamo è in Alta Valtrompia. Anche se tutti ce l'aspettavamo, perché prima o poi sarebbe venuta giù, quando poi accade siamo sempre colti quasi di sorpresa. Quasi 20 cm posson bastare?

Alberi. Natalizi

Alberi. Natalizi

L’albero è il segno della vita ed evoca perennità. Quello natalizio in genere è un abete, ma può essere anche un’altra conifera. Viene addobbato con tanti piccoli oggetti, per lo più colorati e luminosi. In quelli privati vi si trovano tanti doni, per lo più dolciumi, ma non solo. Noi ne abbiamo individuati alcuni tra quelli della collettività

Chi è l’ospite di un B&B

Chi è l’ospite di un B&B

Il turismo della microricettività: solo pernottamento e prima colazione in famiglia. La formula del Bed and Breakfast si sta facendo largo con successo. Il ritratto che ne fa l’esperta ci offre l’identikit dei soggetti che decino di scegliere questa opzione. C'è chi cerca l’ambiente e l’ospitalità familiare, chi una soluzione più economica, chi è in giro per affari o si sposta per lavoro, chi è solo di passaggio e chi ama il turismo creativo

Dopo il profumo soprattutto il colore

Dopo il profumo soprattutto il colore

Un buon olio da olive può assumere un’infinita gamma di gradazioni, dal verde brillante al dorato intenso. In questo elemento che contraddistingue gli oli in tutta la loro bellezza – spiega la designer Stefania Maggio – nella mia mente abbino volentieri il colore dell’olio all’oro

Aprire e gestire un B&B

Aprire e gestire un B&B

Con l’arrivo di Expo 2015, in tanti si rendono finalmente conto di quanto costituisca una importante fonte di reddito certo la formula "letto e colazione". Si tratta di un modo di far turismo dal basso. Non è richiesta la partita Iva per un Bed & Breakfast, la gestione è semplice e la burocrazia, almeno finora, è ridotta al minimo

11 settembre, tredici anni dopo

11 settembre, tredici anni dopo

La barbarie non può sottrarre la speranza. Il luogo dell'attentato nelle immagini di quel che è avvenuto in seguito. Reflecting Absence é il nome delle due grandi fontane di granito costruite sul sito dove sorgevano le Twin Towers. Tutto intorno centinaia di piante. E il Freedom Tower

Vedute di finestre

Vedute di finestre

Ci si affaccia sempre molto volentieri, per godersi il panorama, o comunque per prendere un po’ d’aria o per curiosare e sapere cosa accade o udire il vociare all’esterno. Non sempre, tuttavia, ci si sofferma su di loro, a osservare proprio loro: le finestre

Quante cose al mondo puoi fare

Quante cose al mondo puoi fare

Chi non conosce la Tassoni Soda? Forse più nota come cedrata. Una bibita gassata, profumata, dal gusto dolce e acidulo e dal vivace colore giallo. Un secolo di storia aziendale, dai caroselli televisivi con Mina alle belle affissioni pubblicitarie in una mostra a Milano

Più agriCultura

Più agriCultura

Ovvero, quando la campagna invade la città. Una iniziativa Fai verso Expo 2015, Ci vuole una “Via lattea” perché più AgriCultura in fondo equivale a più cibo, più salute, più lavoro, più difesa del territorio

Olivaria, appannaggio degli spagnoli

Olivaria, appannaggio degli spagnoli

E’ in corso a Barcellona una fiera di grande successo che risponde al nome di Alimentaria. All’interno delle varie sezioni non poteva mancare l’olio ricavato dalle olive, con ampie zone per gli assaggi. Molti gli chef stellati

Primavera targata Fai

Primavera targata Fai

E’ stata una grande emozione vivere le celebri giornate organizzate dal Fondo ambiente italiano. Una grande kermesse che dalla sua prima edizione ad oggi, la XXII, ha coinvolto oltre 7 milioni di italiani

Un inno agli agrumi

Un inno agli agrumi

Non solo olio. A Milano, all’ombra della Madonnina, una grande orangerie a opera del Fai. E’ stato un tripudio di marmellate, spremute di arance di Ribera, mieli, frutti, mostarde, liquori aromatici, scorzette candite e profumati tè e pasticcini

Alimentaria 2014. Si accende di internalizzazione

Alimentaria 2014. Si accende di internalizzazione

A metà novembre, a Barcellona, è stata presentato alla Stampa Internazionale il Salone internazionale dell’alimentazione e delle bibite, che si svolgerà in Recinto de Gran Via de Fira dal 31 marzo al 3 aprile 2014. Ci sarà anche il salone Olivaria

Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

L’interessante progetto europeo Compolive, pensato per la creazione di nuovi composti derivati dal residuo di potatura delle olive. Ora i nuovi biomateriali da sviluppare saranno più sostenibili e sono programmati per molte applicazioni industriali. Tutto ciò rientra nell'attuale politica europea per l'attuazione di un'economia circolare, che promuove il riciclaggio e il riutilizzo delle risorse nell'Unione Europea

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Raccontare e sperimentare l’olio

Andare oltre le consuetudini. È molto importante mettersi in relazione con gli chef, perché possono ogni volta nascere idee nuove e preziose. La cucina va raccontata sempre, con tutte le sue emozioni; e anche l’olio extra vergine di oliva è uno di quei alimenti che va a sua volta raccontato, mettendolo in relazione con gli altri cibi. Da qui la creazione di nuovi prodotti, nati dalla collaborazione con gli chef. Intervista a Serena Mela, del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia, nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo