Martedì 19 Novembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

media > giro web

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO M

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

È online il nuovo portale di Cia-Agricoltori Italiani: un vero e proprio sito di notizie, in grado di informare in tempo reale sulle attività della Confederazione e sull’attualità del mondo agroalimentare, ambientale e consumeristico. Il sito www.cia.it si rinnova dunque completamente nelle funzioni e negli obiettivi: non più solo contenitore di informazioni e comunicazioni interne, ma uno strumento per gli associati e per un pubblico generalista in grado di rispondere in modo immediato ed efficace a esigenze informative in continua evoluzione.

Spazio, così, ad approfondimenti, novità e focus dedicati ad agricoltura, enogastronomia, ambiente, economia, welfare ed Europa. Cambiata anche la sezione Agrichef (marchio registrato della Cia), dedicata ai cuochi agricoli della Confederazione e alle loro ormai celebri ricette di piatti della cucina di campagna che stanno conquistando tv e web.

A queste novità, si aggiunge una struttura semplice e intuitiva, con un aggiornamento costante delle notizie e una veste grafica chiara, accattivante e dal forte appeal. Dinamico, funzionale e flessibile, il sito dedica ampio spazio ai contenuti interattivi, come video o fotogallery, anche per rispondere ai gusti e alle tendenze del web. Essenziale anche l’apporto dei social network, che richiamano in maniera istantanea le news del sito, e la piena accessibilità da mobile: grafica e struttura sono infatti responsive.

Per una realtà come la Cia, presente in modo capillare sul territorio nazionale in 5mila comuni italiani, un ruolo centrale è rivestito proprio dalle news che arrivano dai territori, a cui viene data ora maggiore visibilità. E a dare voce alle mille realtà locali sono anche gli agricoltori associati che si raccontano in video-storie di successo con le loro produzioni tipiche e originali. Partner di Cia per questa operazione la società Interact.

OO M - 05-11-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
L'agenda 2020 per i custodi della biodiversità

L'agenda 2020 per i custodi della biodiversità

Una iniziativa di Marco Damele rivolta agli agricoltori contemporanei, concepita come un viaggio nei ricordi dell'autore che ripercorre la sua esperienza e propone la sua visione del mondo agricolo: moderno e primitivo non sono stadi diversi della crescita agricola, ma rappresentano due facce della stessa medaglia

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora