Martedì 10 Dicembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

media > giro web

Perché l'olio da olive è il miglior condimento

Dopo il gruppo facebook “Olio & Bufale” e “Noi che vogliamo l’unione del comparto olio di oliva”, Massimo Occhinegro ne attiva un altro, interamente in lingua inglese, pensato per favorive la comunicazione improntandola sui benefici effetti degli oli da olive sulla salute

OO M

Perché l'olio da olive è il miglior condimento

"Lo scopo principale di questo gruppo facebook – spiega il suo curatore e ideatore, Massimo Occhinegro – è di spiegare il motivo per cui l'olio da olive sia il prodotto migliore e più sano da utilizzare nell’ambito di una corretta dieta alimentare. Nel complesso gli oli ricavati dalle olive nel mondo incidono solo su circa il 4% del totale dei grassi consumati".

La questione è nota, ma è bene ribadirlo. "La bassa incidenza degli oli da olive nel mondo - aggiunge Occhinegro – è la conseguenza principalmente di una serie di motivi. Il primo: si tratta di un olio prodotto solo nei paesi del Mediterraneo e tali paesi non spendono a sufficienza per investire nella sua diffusione, mentre il contrario è accaduto per gli altri grassi, soprattutto perché gestiti da grandi aziende. Inoltre - aggiunge Occhinegro, esperto di marketing - il successo degli oli da olive in quanto alimento sano è stato determinato dagli emigrati negli USA e in particolare dai fortunati studi condotti da Ancel Benjamin Keys, il quale ha messo in evidenza la grande rilevanza di tali oli nell'ambito di una dieta mediterranea necessaria per condurre una vita sana". Infine, altro punto significativo, il fatto che la diffusione degli oli da olive nel mondo sia dovuta alle grandi aziende che corrispondono ai grandi marche, determinanti nel ruolo svolto da multinazionali come Unilever e Nestlé.

Non aggiungiamo altro per non svelare tutto. Il gruppo facebook lo si può seguire QUI, e per chi volesse sostenerne la buona causa si consiglia caldamente di postare contenuti di qualità, non le solite polemiche o le visioni nere, pessimistiche che ormai caratterizzano gli italiani oggi. Quindi, che sia di buona uspicio, come riteniamo sia utile a tutti.

Chi intende invece seguire i motivi che hano spinto Occhinegro a creare questo nuovo gruppo facebook, Why olive oil is the best and healthy dressing and cooking, consigliamo di leggere le motivazioni di fondo QUI, su Olio Officina Globe.

OO M - 25-11-2014 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Presentazione del libro “I Paradossi di Don Milani” alla Mondadori Bookstore di Busto Arsizio

Presentazione del libro “I Paradossi di Don Milani” alla Mondadori Bookstore di Busto Arsizio

L’appuntamento è per il 12 dicembre, alle ore 21. “La ricostruzione filologica del pensiero e delle azioni di don Milani - afferma Maurizio Maggioni - fa emergere il valore delle sue posizioni, anche meglio di quanto esse siano state considerate negli anni Sessanta e Settanta, all’epoca della loro massima condivisione"

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora