18 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > bellezza

Gli ottant'anni di Sophia Loren

La passione dell'attrice per l'olio da olive in una felicissima dichiarazione in cui lei, con tutta la spontaneità e l'immediatezza che da sempre la caratterizza, aveva pubblicamente dichiarato che il suo essere bella e sana derivasse proprio da una dieta sana, a base di olio da olive, e dal conseguente impiego anche quale ingrediente che nutre la pelle

OO M

Gli ottant'anni di Sophia Loren

Sophia Loren, la nota attrice il cui vero nome all'anagrafe è Sofia Villani Scicolone, oggi, 20 settembre 2014, ha compiuto ottant'anni, senza nemmeno dimostrarli,  per quanto ancora appare fascinosa e giovane.

Qualche anno fa ebbe a dichiarare, nel corso di una intervista, che gran parte della sua bellezza e del suo stato di salute lo deve all'impiego dell'olio ricavato dalle olive, utilizzato anche tal quale nella vasca da bagno.

Le sue dichiarazioni sono state fondamentali, per la nobile causa degli oli da olive, dimostrandosi senza alcun dubbio un ottimo quanto spontaneo veicolo promozionale.

Non solo l'olio per l'aliemntazione, anche i cosmetici all’olio da olive, e in particolare quelli con l’extra vergine, sono molto importanti. Questi cosmetici hanno superato tutti i test sia quelli relativi alla sensibilità cutanea, sia quelli, di più alta efficacia, effettuati presso le più prestigiose cliniche dermatologiche, oltre alle più note università.

In un pubblicazione di Coltura & Cultura, L'ulivo e l'olio, l'oleologo Luigi Caricato, insieme con il cosmetologo Gianni D'Agostinis, hanno scritto un capitolo dedicato proprio all'olio nella cosmesi.

Curiosando tra le pagine web del portale di Coltura & Cultura vi si trova di tutto, anche elementi che vanno al di là dell'alimentazione, pur partendo dal valore del cibo, come appunto nel caso della cosmesi all'olio da olive. Oltretutto, non è da trascurare il fatto che anche le creme nutrono, perché appunto la stessa pelle si nutre, ed è per questo che l'olio da olive quale ingrediente cosmetico resta sempre al centro delle attenzioni.

Ed ecco qualche utile ragguaglio dal lavoro di D'Agostinis e Caricato per Coltura & Cultura.

Creme: è possibile inserire l’olio d’oliva sino al 10-15%, con una texture per niente unta e pesante. Si ottengono emulsioni A/O e O/A con diverse funzionalità protettiva solare, anti age, idratante, nutriente… scegliendo oculatamente l’emulsionante adatto.
La sua presenza è apprezzata sia nelle creme viso che corpo, per l’emollienza che conferisce soprattutto alle pelli secche.

Oli: nella preparazione di oli per il corpo si può inserire l’olio di oliva sino al 30%, miscelandolo con oli leggeri, vegetali, trigliceridi, esteri, ottenendo oleoliti molto versatili dagli oli massaggio a quelli per bambini e protettivi antisolari.

Stick: si può inserire l’olio di oliva sino al 5%, negli stick per labbra, ai quali conferisce luminosità e protezione.

Tensioliti: shampoo e bagno schiuma, con la presenza dell’olio di oliva eliminiano l’effetto della pelle che “tira”, dovuta all’azione delipidizzante dei tensioattivi contenuti in tali prodotti.

Balsami e maschere per capelli: per il trattamento dei capelli trattati, tinti,decolorati o esposti al sole e alla salsedine, è veramente apprezzabile la presenza dell’olio di oliva anche in alte percentuali, perché nutre, idrata e protegge la capigliatura. E’ il trattamento ideale anche per capelli secchi e fragili.

Saponi: si ottengono dalla saponificazione degli acidi grassi dell’olio d’oliva. Come in ogni sapone, la cosa importante è che la perfetta saponificazione senza residui alcalini. Tali residui possono essere neutralizzati facilmente agendo sulla quantità di acidi.

Syndet: i synthetic detergent hanno un pH vicino a quello fisiologico, ma essendo formulati con tensioattivi sintetici possono essere troppo delipidizzanti. Ma ecco una buona notizia: da pochissimo tempo un produttore del Nord Italia è riuscito a inserire il 7% di olio extra vergine di oliva nel syndet, trasformandolo in un perfetto cosmetico.

 

 

La foto di apertura è tratta da Internet

OO M - 20-09-2014 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
I migliori Oli di Famiglia

I migliori Oli di Famiglia

In Puglia c'è un concorso speciale, rivolto ai non professionisti, ovvero agli olivicoltori dilettanti. L'idea è partita quasi per caso, ma c'era comunque  tutta una visione dietro e una progettualità. Le recensione di un olio spagnolo e di un olio italiano > Mimmo Lavacca

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo