Venerdì 16 Novembre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > eventi

L'olio guarda al futuro

Una tre giorni dedicata all'olio da olive a Pitigliano, in provincia di Grosseto. Con un convegno, "Con Dire ovvero un tufo nell’olio. Dagli etruschi al futuro", alla presenza di Luigi Caricato, Cosimo Taiti, Sveva Di Martino e Fabio Fabbri. Con laboratori, alla presenza di Simona Piccini, Fabio Menchetti e della chef Valeria Piccini

OO M

L'olio guarda al futuro

Arriva l'olio nuovo e per celebrarlo ci si mobilita per creare occasioni di confronto e incontro. Ecco allora il comune di Pitigliano, in provincia di Grosseto, dove il piccolo centro storico è noto anche con l'appellativo  piccola Gerusalemme, per la storica presenza di una comunità ebraica, che anche in questa tre giorni è presente per affrontare il binomio pace e civiltà strettamente legato all'oro liquido. Una buona occasione per visitare la città e la sua campagna.

Pitigliano, la città del tufo, come pure viene chiamata, è stato un luogo frequentato e abitato sin dai tempi degli etruschi, con una grande storia alle spalle. 

 

IL PROGRAMMA

 

Venerdì 9 novembre 2018

Dalle ore 10.30 -13.00

Sala Petruccioli, Pitigliano

Convegno 

Con Dire ovvero un “tufo” nell’olio. Dagli etruschi al futuro


Intervengono


Luigi Caricato, direttore Olio Officina Magazine

Le olivicolture italiane e quelle del resto del mondo, il confronto

La grande paura di investire in nuovi oliveti in Italia si contrappone al coraggio, nemmeno tanto temerario, degli imprenditori esteri che coltivano in ogni dove l’olivo, anche in luoghi mai sperimentati. Cos’è che ci trattiene? Perché abbiamo perso l’intraprendenza e l’ispirazione?



Cosimo Taiti, Università di Firenze - Dipartimento di scienze delle produzioni agroalimentari e dell'ambiente dell'Università degli studi di Firenze

Evoo o non Evoo questo è il dilemma

Presentazione del progetto sperimentale di ricerca "reEVOOlution" nato con lo scopo di valorizzare e promuovere gli oli EVOO tramite un modello di analisi oggettivo, rapido ed efficace

 

Sveva Di Martino, architetto studio Spazi Consonanti di Roma

I paesaggi dell’olio

 

Fabio Fabbri, dirigente settore agricoltura Regione Toscana

L’olivo come nuova opportunità di sviluppo economico delle colline toscane





Sabato 10 novembre 2018

Laboratori

ore 11,00

Valeria Piccini chef del ristorante due stelle Michelin Da Caino a Montemerano

Sapore dell’olio: sesto e settimo gusto



ore 16,00

Simona Piccini e Fabio Menchetti dell’azienda L’olio di Nonno Adamo di Seggiano

La riconoscenza: acquisto consapevole dell’olio extravergine d’oliva, come leggere un’etichetta e qualità e difetti di un olio



Domenica 11 novembre 2018

Ore 11,00

Oro liquido: pace e civiltà con un rappresentante della comunità ebraica

 

In apertura foto della Provincia di Grosseto, pubblicato nel volume Olivo e olio in Maremma

OO M - 23-10-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un protocollo d'intesa per valorizzare l'olio italiano

Un protocollo d'intesa per valorizzare l'olio italiano

Fare squadra. È l'ambizioso obiettivo che è stato sottoscritto dal presidente e ad Carapelli Firenze SpA Pierluigi Tosato, del gruppo Deoleo, e dal presidente di Cia-Agricoltori Italiani Dino Scanavino. L'accordo è stato siglato a Roma e punta su innovazione e sviluppo del mercato degli oli extra vergini  di oliva di qualità superiore. 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti