Mercoledì 20 Giugno 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > eventi

Olive oil bread dip

Assitol, l’associazione degli industriali oleari partecipa alla prima edizione del Forum Olio & Ristorazione a Milano. Un impegno a tutto tondo per  promuovere una nuova centralità dell’olio extra vergine di oliva nella cucina di qualità, puntando sulla collaborazione con i ristoratori e sull’abbinamento con il pane fresco artigianale

OO M

Olive oil bread dip

Ristoratori e chef ambasciatori dell’extravergine d’oliva, nel solco di una collaborazione più stretta con il settore oleario. È con questo obiettivo che ASSITOL, l’Associazione italiana dell’industria olearia, parteciperà al Forum “Olio & ristorazione”, organizzato lunedì 28 maggio a Milano, presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta, 61).

La manifestazione, promossa da Olio Officina Magazine, vuole riscoprire il valore aggiunto fornito dall’olio d’oliva all’enogastronomia culinaria, mettendo a confronto le aziende del settore con gli operatori del food and beverage, che, in modi diversi, possono contribuire a valorizzare il condimento simbolo della cucina italiana.

In particolare, due saranno i momenti che vedranno ASSITOL dialogare con il mondo della ristorazione. Il primo, dedicato a “L’olio in sala. Il carrello e la carta degli oli”, vedrà, tra gli altri, Anna Cane, presidente del Gruppo olio d’oliva dell’Associazione confrontarsi con Sonia Re, direttore dell’APCI, l’organizzazione che rappresenta i cuochi professionisti italiani, a partire dalle ore 12.

Il secondo, alle 13.30, invece è incentrato su “Pane olio e fantasia. Ovvero l’olio dell’accoglienza”, che vedrà allo stesso tavolo Palmino Poli, presidente di AIBI-ASSITOL, che rappresenta i semilavorati della panificazione, Michele Quarantani, consigliere nazionale vicario della Federazione panificatori per la Lombardia, Giuseppe Capano, chef e maestro di cucina, Anna Cane, presidente degli industriali dell’olio d’oliva, Marcello Scoccia, vicepresidente dell’Onaoo, l’Organizzazione degli assaggiatori d’olio d’oliva.

Il matrimonio tra arte bianca ed extra vergine rappresenta forse il modo migliore per dare valore a due storici protagonisti della tradizione culinaria nazionale: partendo dall’abbinamento classico, pane e olio formano una coppia formidabile per gusto, apporto salutistico e possibilità di impiego a tavola, che si moltiplica in mille varianti grazie alla fantasia del ristoratore.

Inoltre, con una degustazione finale di oli e pani diversi ASSITOL intende proporre nuove modalità di assaggio, come il cosiddetto “olive oil bread dip”, sempre più affermato all’estero come antipasto di benvenuto.

 

OO M - 25-05-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Diventare dei bravi e competenti assaggiatori di olive? Si può

Diventare dei bravi e competenti assaggiatori di olive? Si può

Dal dal 27 al 29 giugno, un corso realizzato secondo i criteri e le modalità stabiliti dalle linee guida per la formazione dei panel leader e dei giudici di analisi sensoriale delle olive da tavola del Consiglio Oleicolo Internazionale a Bologna, a cura dell'Università di Bologna e Serinar, con la regia del panel leader Coi Roberto De Andreis

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

La cultura dell’olio attraverso gli chef

Il mondo della ristorazione oggi è molto vivace, dinamico e attento. A sostenerlo, in una intervista rilasciata nell’ambito della prima edizione del Forum Olio & Ristorazione (a Milano, il 28 maggio 2018), è stata Maria Francesca Di Martino. Preziose le sue considerazioni, molto utili al fine di capire come procedere con un corretto impiego degli oli extra vergini di oliva in cucina. Ed ecco allora, dalla Puglia, gli oli a marchio “Schinosa”: gli extra vergini da olive Coratina, più complessi e non adatti a tutti gli utilizzi, e quelli ottenuti invece dalla cultivar Peranzana, molto più morbidi e facili da abbinare

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese