Giovedì 18 Ottobre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > eventi

Olive oil bread dip

Assitol, l’associazione degli industriali oleari partecipa alla prima edizione del Forum Olio & Ristorazione a Milano. Un impegno a tutto tondo per  promuovere una nuova centralità dell’olio extra vergine di oliva nella cucina di qualità, puntando sulla collaborazione con i ristoratori e sull’abbinamento con il pane fresco artigianale

OO M

Olive oil bread dip

Ristoratori e chef ambasciatori dell’extravergine d’oliva, nel solco di una collaborazione più stretta con il settore oleario. È con questo obiettivo che ASSITOL, l’Associazione italiana dell’industria olearia, parteciperà al Forum “Olio & ristorazione”, organizzato lunedì 28 maggio a Milano, presso il Palazzo delle Stelline (Corso Magenta, 61).

La manifestazione, promossa da Olio Officina Magazine, vuole riscoprire il valore aggiunto fornito dall’olio d’oliva all’enogastronomia culinaria, mettendo a confronto le aziende del settore con gli operatori del food and beverage, che, in modi diversi, possono contribuire a valorizzare il condimento simbolo della cucina italiana.

In particolare, due saranno i momenti che vedranno ASSITOL dialogare con il mondo della ristorazione. Il primo, dedicato a “L’olio in sala. Il carrello e la carta degli oli”, vedrà, tra gli altri, Anna Cane, presidente del Gruppo olio d’oliva dell’Associazione confrontarsi con Sonia Re, direttore dell’APCI, l’organizzazione che rappresenta i cuochi professionisti italiani, a partire dalle ore 12.

Il secondo, alle 13.30, invece è incentrato su “Pane olio e fantasia. Ovvero l’olio dell’accoglienza”, che vedrà allo stesso tavolo Palmino Poli, presidente di AIBI-ASSITOL, che rappresenta i semilavorati della panificazione, Michele Quarantani, consigliere nazionale vicario della Federazione panificatori per la Lombardia, Giuseppe Capano, chef e maestro di cucina, Anna Cane, presidente degli industriali dell’olio d’oliva, Marcello Scoccia, vicepresidente dell’Onaoo, l’Organizzazione degli assaggiatori d’olio d’oliva.

Il matrimonio tra arte bianca ed extra vergine rappresenta forse il modo migliore per dare valore a due storici protagonisti della tradizione culinaria nazionale: partendo dall’abbinamento classico, pane e olio formano una coppia formidabile per gusto, apporto salutistico e possibilità di impiego a tavola, che si moltiplica in mille varianti grazie alla fantasia del ristoratore.

Inoltre, con una degustazione finale di oli e pani diversi ASSITOL intende proporre nuove modalità di assaggio, come il cosiddetto “olive oil bread dip”, sempre più affermato all’estero come antipasto di benvenuto.

 

OO M - 25-05-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Tre incontri programmati in Sicilia, Calabria e Puglia. L'obiettivo? Aumentare produttività, qualità e sostenibilità. "La produzione dell’olio di oliva destinato ad extra vergine in Italia è notoriamente insufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’industria di trasformazione e del consumo – fa notare Pierluigi Tosato, Presidente e AD Carapelli Firenze SpA, gruppo Deoleo"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio secondo Vittorio Sgarbi

Nostra intervista al celebre critico d’arte e opinionista su una materia prima, l'olio extra vergine di oliva, tra le più significative e determinanti per una sana e corretta alimentazione. La produzione dell'olio è una operazione dell'uomo. Si tratta, in quanto tale di una operazione diretta della natura, ed essendo l'olio un elemento primario, è prova che Dio è uno solo

BIBLIOTECA OLEARIA
Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Anche se vi sono in commercio altre pubblicazioni analoghe in cui si segnalano i migliori extra vergini, nessuna finora ha raggiunto i medesimi livelli di qualità e stile. Primo valore con cui si contraddistingue: la trasparenza. Non meno importante è anche la grafica con cui è stata confezionata. Non poteva essere diversamente, con una guida che propone non una quantità smodata di oli, ma solo i migliori cento > Luigi Caricato