Mercoledì 20 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > eventi

Qualità, valore, prezzo

Nel corso del Gran Galà dell’Olio 2019 di Olea, che si svolgerà a Fano il 13 e 14 aprile, le premiazioni dei prestigiosi concorsi L'Oro d'Italia e L'Oro del Mediterraneo. Sarà dato inoltre ampio risalto ai grandi temi del settore, nel corso di un convegno olivicolo nazionale moderato da Luigi Caricato, con la presenza del presidente della scuola di assaggio Olea Renzo Ceccacci e di Anna Cane, Lanfranco Conte, Massimiliano Dona, Luca Guerrieri, Paolo Mariani e Massimo Occhinegro

Maria Carla Squeo

Qualità, valore, prezzo

L’Oro d’Italia. Non solo: L’Oro del Mediterraneo. E tanto altro ancora. Nel nome di Olea

È un appuntamento importante, perché come ogni anno molto atteso. 

È il Gran Galà dell’Olio, edizione 2019, l’evento della scuola di assaggio Olea, dove protagonista assoluto è l’olio ricavato dalle olive con i suoi interpreti principali, ovvero coloro che l’olio lo producono: olivicoltori e frantoiani, i quali saranno premiati per le loro ottime performance, nonostante una campagna olearia alquanto difficile e per molti versi ardua. Nonostante le complessità dovute a una stagionalità poco generosa, la qualità non può mai venire meno, si cerca sempre di riuscire nell’obiettivo che ci si prefigge. Per questo l’edizione 2019 del Gran Galà merita un plauso ai tanti concorrenti dei concorsi indetti da Olea.

Nell’ambito di questo evento che impegna due giorni e che si svolge a Fano, nelle Marche, ci sarà tra l’altro un grande momento di confronto su questioni fondamentali: il mercato. Già, perché non basta produrre bene, occorre anche saper vendere quanto prodotto, in un mercato non sempre favorevole, dove l’incubo che assale tutti è vincere a concorrenza di Paesi produttori più attrezzati e capaci di affrontare il mercato in maniera più organica e strutturata. Noi sappiamo meno quanto poco siamo competitivi sul fronte del prezzo, per via degli alti costi di produzione e per una olivicoltura in parte vetusta, in parte complessa vista l’orografia non sempre agevole.

Si ragionerà pertanto di mercato, di costi di produzione, di prezzi delle bottiglie sullo scaffale, della bassa rotazione degli oli di qualità, con le dinamiche di un mercato che è divenuto negli ultimi anni globale e coinvolge molti soggetti ben più dinamici di noi.

Interverranno pertanto, sabato 13 aprile, alle ore 10, presso la Pinacoteca dell’ex Chiesa di San Domenico di Fano, in via Arco d’Augusto, il presidente di Olea Renzo Ceccacci, alla presenza del direttore di Olio Officina Luigi Caricato, cui è demandato il compito di moderare la presidente del Gruppo Oliva di Assitol Anna Cane, il professor Lanfranco Conte, tra i massimi esperti al mondo di chimica dell’olio, il direttore generale dell’Unione Nazionale Consumatori Massimiliano Donanonché l’agronomo e produttore Luca Guerrieri, il presidente dell’interprofessione FOOI Paolo Mariani e l’esperto di marketing oleario Massimo Occhinegro

I temi saranno quelli più di stretta attualità, ma tutto farà perno su una questione centrale: il mercato. Vendere non basta, occorre vendere bene al prezzo giusto e nei modi più opportuni. Non sempre è così scontato, si fa grande fatica, il mercato nonostante la crescita di consenso e di attenzioni da parte dei consumatori, non sempre è così promettente come ci si augura. Vedremo quel che verrà evidenziato nel corso del convegno.

 Noi di Olio Officina ci saremo, e siamo anche media partner dell’evento.

 

 

 

La foto di apertura è di Giorgio Sorcinelli

 

Maria Carla Squeo - 09-03-2019 - Tutti i diritti riservati

Maria Carla Squeo

Si è occupata di organizzazione di eventi, tra cui le edizioni del grande happening Olio Officina Food Festival a Milano, in qualità di assistente alla direzione e coordinatrice. Collabora con il progetto Olio Officina sin dal suo esordio nel novembre 2010.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Innovazioni. Fratelli Carli, la storica azienda olearia ligure, entra nel mondo digical - neologismo generato dalla crasi tra le parole “digital” e “physical” -  e allarga il numero di punti di contatto con la propria clientela. Dopo la vendita per corrispondenza, l’e-commerce e la catena retail degli Empori, l’azienda potenzia il proprio percorso verso l’omnicanalità e lancia a Monza il prototipo di self-machine refrigerata, dedicata ai piatti tipici della propria regione

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria