Martedì 17 Luglio 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > eventi

The WOOE Awards, a Madrid

La prima edizione di questo importante premio si svolgerà in contemporanea con la nota manifestazione fieristica in programma nella capitale spagnola il 21 e 22 marzo 2018, una due giorni caratterizzata da una forte impronta internazionale, con l'attenzione sempre rivolta all'eccellenza 

OO M

The WOOE Awards, a Madrid

L'esposizione mondiale dedicata agli oli da olive si terrà a Madrid il 21 e 22 marzo prossimo, presso l'Ifema, una prestigiosa location dove nell'ultima edizione sono stati raccolti grandi successi di pubblico, con più di 3 mila professionisti del settore che hanno percorso gli spazi espositivi con grande attenzione ai tanti contatti qualificati che hanno messo in relazione i protagonisti dell'intero settore oleario internazionale.

Ora, l'obiettivo è di rafforzare la leadership internazionale. La squadra del World Olive Oil Exhibition è pronta per affrontare la nuova edizione, con nuovi stimoli e idee che contribuiranno senza alcun dubbio ad affermare ulteriormente l'alto valore della mostra.

Il Comitato consultivo del WOOE sarà impegnato a evidenziare i ruoli chiave del settore, attraverso l'istituzione del Premi Wooe, nato con l'obiettivo di concentrarsi su alcune delle aree più importanti del comparto oleario, attraverso le varie organizzazioni, le aziende, i professionisti e, nondimeno, gli stessi prodotti cui si lavora per ottenere una materia prima di alto valore.

A marzo, dunque, saranno conferiti i premi alla carriera, all'innovazione aziendale, a un modello aziendale di riferimento, allo sviluppo strategico, oltre che alle migliori preparazioni alimentari realizzate a partire dagli olio da olive.

Tutto questo nasce in seguito al grande successo della passata edizione, che ha messo in campo una corale partecipazione da parte degli agenti internazionali di maggior prestigio, presenza che ha determinato una grande opportunità per tutti i produttori di oli da olive e per gli stessi professionisti del settore. In soli due giorni, e in un unico spazio, il WOOE ha messo insieme frantoiani, cooperative e aziende del settore, che hanno potuto in tal modo aprirsi a nuovi mercati, concludendo alcune tra le operazioni più importanti dell'anno.

Inteso come un pilastro fondamentale per la commercializzazione, nell'ambio del Wooe si sono sviluppati una serie di forum di discussione e analisi, con un ricco programma di conferenze, degustazioni e corsi di perfezionamento.

Al WOOE hanno partecipato circa 200 aziende e si sono avute relazioni con i buyer del settore, i distributori e gli imprenditori provenienti da più di 30 diverse nazionalità, tra cui Dubai, Giappone, Cina, Regno Unito, Italia e Stati Uniti. Questi numeri - dichiarano gli organizzatori del Wooe - sono destinati a essere superati nel corso della prossima edizione, l'unica al mondo con un taglio così altamente specializzato sulla materia prima olio da olive.  

Tra le note positive, va evidenziato il fatto che, qualche mese fa, il Ministero dell'Economia, dell'Industria spagnolo hanno concesso al World Olive Oil Exhibition l'ambito ruolo di manifestazione  fieristica internazionale. L'appuntamento, lo ricordiamo, è per i giorni 

OO M - 05-12-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Oleificio Zucchi premiato al Fancy Food per la sostenibilità

Oleificio Zucchi premiato al Fancy Food per la sostenibilità

Il 100 % Italiano Sostenibile si è aggiudicato l’Italian Food Awards USA 2018. Una giuria di importanti retailer, importatori e distributori statunitensi ha selezionato i quattordici prodotti italiani più innovativi dell’anno, tra cui il fiore all’occhiello dell’azienda olearia cremonese

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio è elemento cardine

In cucina non si può prescindere dalla scelta di un ottimo olio extra vergine di oliva. Il principio ispiratore deve essere riconducibile al territorio: gli oli del territorio con gli alimenti del territorio. Nostra intervista allo chef Vincenzo Butticè, del Ristorante “Il Moro” di Monza, nell’ambito della prima edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese