Venerdì 28 Aprile 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

Appunti sull'olio di oliva

Una iniziativa lodevole dell'azienda olearia Nicola Pantaleo di Fasano di Puglia, orientata a fornire al consumatore una sorta di "istruzioni per l'uso". Già, perché in tanti consumano gli oli da olive, ma in pochi ne conoscono davvero le differenti qualità, ma soprattutto in pochi ne sanno riconoscere la qualità

Maria Carla Squeo

Appunti sull'olio di oliva

È un libretto di poche pagine, essenziali, ma quanto mai utili. Poco più di venti pagine in cui sono condensate le principali informazioni per addentrarsi nell'ambito di un prodotto poco conosciuto nonostante sia utilizzato largamente da un vasto pubblico di consumatori.

Per questo, Appunti sull'olio di oliva rappresenta un prezioso strumento di conoscenza. Non è in vendita, ma lo si può richiedere all'azienda che lo ha pensato, la Nicola Pantaleo di Fasano di Puglia, tra le imprese olearie storiche e più rappresentative.

Si inizia con la storia dell'olio di oliva, ripercorrendo tra l'altro le denominazioni merceologiche al tempo degli antichi romani, concepite in maniera formidabile, in quanto prefiguravano in maniera perfetta le differenti espressioni della qualità degli oli ricavati dalle olive. 

Si prosegue con un breve approfondimento sul perché l'olio da olive faccia bene, con particolare riguardo all'alto grado di digeribilità. 

Si spiega come si ottiene un buon extra vergine, facendo comprendere quanto sia importante far leva sulla esaltazione delle caratteristiche della materia prima da cui tutto deriva: le olive.

Ecco allora la parte relativa su come sia opportuno scegliere un buon extra vergine, dando rilievo all'etichetta e agli elementi più significativi che caratterizzano la comunicazione attraverso quanto per legge è necessario trasmettere al consumatore nell'ottica della massima trasparenza.

Non mancano le indicazioni riguardanti le quattro categorie merceologiche oggi in vigore, entrando nel dettaglio voce per voce. E infine, non meno importante, lo spazio riservato a come si assaggia un olio per riconoscerne la qualità, e a come si valuta un olio extra vergine di oliva, tra riconoscimento di pregi e difetti. Senza in ultimo trascurare alcune informazioni utili sulla corretta conservazione dell'olio, a difesa dello stesso e della sua qualità, e, passano per l'impiego in cucina, con alcuni chiarimenti intorno alla frittura in olio da olive.

Insomma, poche pagine, ma  preziose per quanti vogliano saperne di più di quanto già conoscono, senza dover necessariamente essere degli esperti. La cultura dell'olio non la si fa evocandola, ma impegnandosi concretamente con iniziative come questo utile quanto efficace libretto: Appunti sull'olio di oliva, edito da Nicola Pantaleo.

Maria Carla Squeo - 07-03-2017 - Tutti i diritti riservati

Maria Carla Squeo

Si è occupata di organizzazione di eventi, tra cui le edizioni del grande happening Olio Officina Food Festival a Milano, in qualità di assistente alla direzione e coordinatrice. Collabora con il progetto Olio Officina sin dal suo esordio nel novembre 2010.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il mio nome è Italo

Il mio nome è Italo

Un extra vergine abruzzese, frutto di un blend di oli ottenuti da ben cinque cultivar, tra cui la celebre Dritta. All’assaggio l’olio si presenta morbido, senza venir meno alle connotazioni fruttate, che gli attribuiscono corpo e personalità. Versatile, dall'ottimo rapporto qualità, prezzo e rendimento. Reca la firma Fattoria del Torquato > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Ormai è una tappa fissa. Questo bulbo sta diventando un must. Basta poco per gioire dei sapori semplici. Sono sufficienti gli ingredienti essenziali, facili da reperire > Marco Damele

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

OO VIDEO

In grazia di Dio, la vita al tempo della crisi

Un momento dell'incontro con il regista Edoardo Winspeare, nell'ambito di Olio Officina Festival 2014, dove aveva presentato il suo ultimo film, con il quale ha partecipato, per l'Italia, al festival di Berlino. In questa pellicola, il regista racconta di una famiglia costretta dalla crisi a chiudere l'azienda e a trasferirsi in campagna. Nonostante le difficoltà e le asprezze della vita nei campi, i protagonisti ritrovano le serenità e il senso della vita comunitaria (Prima parte)

BIBLIOTECA OLEARIA
Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Sono Marco Larentis, Simona De Nicola e Stefano Bonamico, a firmare un libro illustrato per le edizioni Hoepli. Diventato un prodotto "cult della moderna interpretazione della alimentazione consapevole”, il succo di olive è ormai al centro dell’attenzione generale > Luigi Caricato