Sabato 18 Novembre 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

È Marcello Del Ferraro il neo presidente di Assitol

L’assemblea dell’Associazione italiana dell’industria olearia ha eletto all’unanimità ai vertici dell’associazione uno dei suoi consiglieri storici, responsabile del Gruppo oli tecnici. "Il mio auspicio - ha dichiarato - è che tutti insieme si possa costruire una compagine associativa sempre più solida e competitiva"

OO M

È Marcello Del Ferraro il neo presidente di Assitol

Nota stampa di Silvia Cerioli. È dunque Marcello Del Ferraro, il nuovo presidente di Assitol, l’Associazione Italiana dell’industria olearia: “raccolgo con entusiasmo la sfida proposta da Assitol – ha subito commentato - consapevole dell’importanza del mio incarico in un momento cruciale per l’associazione che, nei prossimi mesi, è chiamata ad affrontare numerosi ed importanti dossier, in Italia ed in Europa”.

Nato a Rocca Massima, in provincia di Latina, nel 1954, Del Ferraro è un consigliere storico di Assitol. Diplomatosi nel 1974, lavora nel settore oleario dal 1982. Nel 1990 è diventa dirigente e, attualmente, è invece direttore commerciale della Ital Green Oil Srl, ovvero l’azienda olearia che fa parte del Gruppo Marseglia, la quale possiede un importante stabilimento nel Veneto, che ha come attività principale la lavorazione del seme di soia per l’ottenimento di olio da semi di soia e farine di soia. Del Ferraro, inoltre, è anche consigliere dell’Ager, l’associazione granaria di Bologna, ed è stato membro dell'Executive Board della Federazione europea degli oli da semi e delle farine proteiche (Fediol), in rappresentanza di Italia e Francia.

Tra i temi più significativi di cui il neopresidente dovrà occuparsi, il Consorzio Renoils, il nuovo sistema di gestione degli oli e dei grassi esausti, che in un’ottica di economia circolare riguarda l’intera filiera degli oli fino al biodiesel, il riconoscimento dell’organismo interprofessionale dell’olio d’oliva e, più a lungo termine, l’ampliamento progressivo della sfera di competenza dell’associazione ben oltre la storica rappresentanza del mondo dell’olio. Proprio con l’obiettivo di portare avanti questo “cambio di pelle”, il Consiglio generale di Assitol ha scelto di andare al voto e di eleggere un presidente fortemente rappresentativo delle varie anime dell’associazione.

“L’impegno che ci aspetta è grande – ha osservato Del Ferraro – ma so di poter contare su una squadra abituata a confrontarsi con forti responsabilità. Il mio auspicio è che, tutti insieme, si possa costruire una compagine associativa sempre più solida e competitiva”.

OO M - 04-07-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Think green

Think green

Un mix di olive di diverse cultivar rendono l'olio dell'Oleificio Angelo Coppini di Terni, un cento per cento italiano, un extra vergine versatile e armonico, dal gusto rotondo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

La genesi dell'oliva

In un video emozionale e insieme documentaristico l'azienda veneta Frantoio Fratelli Turri di Cavaion Veronese, fa comprendere a chi non ha confidenza con il frutto dell'oliva, come si forma e si struttura il frutto ne corso dei mesi e come alla fine nasca l'olio extra vergine, quello a marchio Garda Dop Turri di varietà Casaliva

BIBLIOTECA OLEARIA
The Olive Tree Genome. Genetica e genomica dell’olivo

The Olive Tree Genome. Genetica e genomica dell’olivo

Il libro - a cura di Eddo Rugini, Luciana Baldoni, Rosario Muleo e Luca Sebastiani - fornisce un'introduzione alla genetica, alla genomica e all’allevamento dell'olivo, pianta longeva e multifunzionale, rilevante non soltanto per la produzione di olive da tavola e da olio, ma anche per il paesaggio e per la storia delle zone rurali