24 Luglio 2016 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

Gli oli Zucchi eletti “Prodotto dell’anno 2016“

E’ l’intera gamma, tra oli da seme ed extra vergini, quelli “Consigliati da Legambiente”, ad aver ricevuto il premio per l’innovazione “che ha meglio soddisfatto i consumatori nel loro bisogno di qualità, tracciabilità e sostenibilità garantite”

OO M

Gli oli Zucchi eletti “Prodotto dell’anno 2016“

Nota stampa di Sara Della Noce. I Consigliati da Legambiente, la gamma di oli extra vergine di oliva e oli di semi a marchio Zucchi nata dalla collaborazione tra Oleificio Zucchi e Legambiente Onlus, ha ricevuto ieri a Milano il prestigioso riconoscimento Eletto Prodotto dell’Anno 2016, premio che da 29 anni viene assegnato alle novità di prodotto più innovative in Italia e in altri 35 Paesi del mondo.

Introdotta sul mercato a luglio 2015, la linea Consigliati da Legambiente è stata premiata nella categoria Olio grazie al voto dei consumatori, che hanno indicato nelle sei referenze che compongono la gamma l’innovazione di prodotto che meglio ha soddisfatto il loro bisogno di garanzie sulla qualità, la sicurezza alimentare, la provenienza e la sostenibilità degli oli acquistati nel largo consumo.

Il logo Consigliati da Legambiente sulle etichette, infatti, distingue gli oli EVO (100% Italiano, Dolce Fruttato e Sinfonia) e di semi (Girasole, Soia non OGM e Prodotto per Friggere con Girasole Altoleico – tutti e tre di provenienza italiana), prodotti e confezionati secondo il disciplinare volontario messo a punto da Oleificio Zucchi con la consulenza di Legambiente che vincola l’intera filiera al rispetto di parametri qualitativi, di sicurezza e di tracciabilità ben più stringenti rispetto a quelli di legge.
A maggior garanzia di trasparenza, inoltre, il consumatore può acquisire ulteriori informazioni sulla provenienza del prodotto grazie al QrCode in etichetta, che stabilisce una connessione diretta tra il dispositivo mobile e il sito www.zucchi.com.

Con l’assegnazione del premio Eletto Prodotto dell’Anno 2016, le referenze della gamma Consigliati da Legambiente potranno fregiarsi di un ulteriore e autorevole logo distintivo che ne certifica l’innovatività e l’elevato gradimento da parte dei consumatori italiani. Il premio, infatti, si basa sulle valutazioni espresse online da un panel rappresentativo di oltre 12.000 consumatori in quella che è a tutt’oggi la più importante rilevazione di mercato sull’innovazione in Italia per numero di individui coinvolti.

“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento da parte dei consumatori finali che hanno apprezzato le caratteristiche innovative di un progetto che rispecchia al 100% la nostra volontà di creare prodotti di alta qualità e al tempo stesso di comprovata sostenibilità” - ha dichiarato Giovanni Zucchi, Amministratore Delegato Oleificio Zucchi. “Sicuramente il logo Eletto Prodotto dell’Anno sarà parte integrante della comunicazione dei prodotti Consigliati da Legambiente perché siamo consapevoli della crescente sensibilità dei consumatori che non si accontentano più della sola novità in assortimento, ma esigono un’innovazione di prodotto che, alla verifica del consumo, si dimostri veramente all’altezza di ciò che promette”.

“Il mercato dell’olio, eccellenza tutta italiana, è per noi un settore strategico nel quale abbiamo deciso di intervenire per suggerire - ai consumatori e alle catene - prodotti di eccellenza e di qualità assoluta. L’assegnazione del premio Eletto Prodotto dell’Anno 2016 alla gamma di oli di Oleificio Zucchi, consigliati da Legambiente attraverso un disciplinare che impegna l’Azienda e i fornitori a un preciso percorso di affinamento qualitativo e di tracciabilità, conferma quanto la sostenibilità sia un valore premiante per le imprese e di quanto i consumatori siano attenti a queste tematiche” ha commentato Rossella Muroni, presidente Legambiente alla notizia della premiazione.

OO M - 11-03-2016 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
L’olio Social, quello con la lettera “i” al rovescio

L’olio Social, quello con la lettera “i” al rovescio

E’ un olio da agricoltura biologica certificato Icea, da olive Rotondella e Leccino, prodotto dalla Cooperativa sociale Capovolti, una onlus con sede operativa in Campania, a Montecorvino Pugliano, in provincia di Salerno. Proprio nel cuore dei Monti Picentini > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
Girello di pesce sciabola

Girello di pesce sciabola

Poche ed essenziali indicazioni, nella ricetta di Antonio Vitale, chef all'Atletico Farina, di  Marina di Ragusa. L'olio extra vergine di oliva da utilizzare? Ovviamente siciliano, possibilmente ragusano: per esempio un monovarietale Tonda Iblea: e magari anche un Dop Monti Iblei. Perché no?

GIRO WEB
La voce di chi crede nell’olivicoltura

La voce di chi crede nell’olivicoltura

“Benvenuti su InfoXylella”, è in questo modo che alcuni imprenditori e studiosi si aprono al mondo dei social per ritagliarsi un proprio spazio, difendendosi da chi ne ha usurpato per mesi ruolo e centralità, fingendosi amanti dell’olivo ma senza minimamente preoccuparsi delle sorti dell’olivicoltura. Per ora è una pagina facebook, a breve anche un sito internet di pura e corretta informazione

OO VIDEO
loading...

L'olfatto secondo il filosofo Sossio Giametta

Luigi Caricato incontra l'autore di volumi come Il bue squartato e altri macelli, L'oro prezioso dell'essere e Cortocircuiti e discorre intorno ai temi dei piaceri del buon cibo e dell'arte culinaria

BIBLIOTECA OLEARIA
Racconti a macchia d’olio

Racconti a macchia d’olio

E’ stata pubblicata fresca di stampa un’antologia di piccole storie quotidiane di cui sono autori gli stessi protagonisti della filiera. Le micro narrazioni fanno parte di un contest letterario organizzato dall’Università di Bari "Aldo Moro" e si sono concretizzate in un volume a cura di Maria Lisa Clodoveo e Maria Antonietta Colonna