Venerdì 24 Gennaio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

I Fratelli Carli puntano sulla varietà simbolo della Liguria

Novità di prodotto. La storica azienda olearia di Imperia, che dal 1911 produce e distribuisce per corrispondenza i propri prodotti in Italia e in diversi Paesi nel mondo, presenta un nuovo olio: il Monocultivar Taggiasca. Si amplia così l’offerta, introducendo il sesto extra vergine della gamma.

OO M

I Fratelli Carli puntano sulla varietà simbolo della Liguria

Si tratta di un prodotto che porta con sé tutti i profumi della bella terra ligure dove l’olivicoltura, sulle fasce, è faticosa a causa del terreno aspro e scosceso, ma capace di regalare frutti che danno vita ad oli incredibilmente delicati e pregiati.

Dal colore verde con riflessi dorati e un retrogusto fruttato, in cui si percepiscono mandorla e pinoli, questo Extra Vergine ha un sapore dolce ed equilibrato. Prodotto esclusivamente da olive della pregiata cultivar taggiasca, la piccola perla della Liguria, è naturalmente decantato e non filtrato. Questo processo, molto semplice, è il più antico per separare gli oli dalle impurità e dai residui di acqua che rimangono dopo la lavorazione delle olive. Per azione della forza di gravità e senza usare filtri, queste particelle si depositano sul fondo e si separano quindi naturalmente dall'olio, lasciandolo limpido e leggermente velato.

Per apprezzarne al meglio la qualità, sono indicati abbinamenti a piatti semplici e delicati, come ad esempio una torta verde ligure, il pesce al forno, le verdure appena scottate, un semplice panino con pomodoro e basilico o un carpaccio di pesce. 

Questa nuova eccellenza, con una shelf life di 12 mesi, sarà, come di consueto, acquistabile telefonicamente, sul sito e nei 12 Empori Fratelli Carli a Imperia, Milano, Monza, Como, Orio al Serio, Pavia, Padova, Torino, Alessandria, Cuneo, Bologna e Varese.

 

Si ringrazia Barbara Demicheli per foto e notizia

OO M - 16-07-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo