Mercoledì 20 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

I migliori extra vergini del Marocco 2019: sono 35 i marchi in corsa

Il progetto per la qualità di Agro-Pole Olivier Meknes punta a perfezionare sempre più la qualità dell'olio da olive marocchino. L'appuntamento è per il 26 e 27 febbraio 2019. Si tratta dell'edizione numero undici del Trofeo Premium "Extra Vergine di Volubilis in Marocco 2019". Presto si conosceranno i migliori oli extra vergine di oliva confezionati del Marocco

OO M

I migliori extra vergini del Marocco 2019: sono 35 i marchi in corsa

Il luogo dell'incontro è presso la sede di Agro-pole Olivier, la Scuola Nazionale di Meknes per l'agricoltura. Il tutto avverrà in collaborazione con l'associazione "Unione per lo sviluppo della Olivier Meknes, Udom", nonché con il patrocinio del Gruppo PIERALISI Italia, LCM-Aicha, Olio Officina Italia, Spagna e Mercacei, oltre al sostegno del Consiglio della Regione Fez-Meknes, il Consiglio della città di Meknes, la Fondazione "Olivier Meknes speciale", e la Fondazione Internazionale "Itinerari del Olive attraverso il Mediterraneo"  con sede in Grecia.

Il concorso avviato da Agro-pole Olivier da ben undici anni, in collaborazione con l'Associazione Udom "dell'Unione per lo sviluppo della l'Ulivo a Meknes", è organizzato con l'obiettivo di promuovere la qualità dell'olio di oliva extra vergine confezionata dal Marocco sul mercato nazionale e internazionale.

Il trofeo nasce dalla bella sinergia stabilita tra l'Agro-pole Olivier, sin dalla sua creazione nel 2007, e dai professionisti marocchini dell'olio d'oliva, fondatori di Agro-pole Olivier.

Per questa edizione, la giuria del concorso è composta da dieci esperti appartenenti a giurie internazionali provenienti da Italia, Francia, Germania, Portogallo e Brasile, approvati dal Consiglio internazionale dell'olio d'oliva e rappresentanti delle più grandi aziende del mondo. distribuzione e unità centrali di acquisto di olio d'oliva in Europa.

La scelta della giuria e la partecipazione dei principali operatori di olio d'oliva, consentirà di scoprire i partner internazionali in un ambiente professionale, per valorizzare la qualità premium dell'olio d'oliva marocchino. Attraverso tale competizione si cerca di incoraggiare i produttori di olio d'oliva marocchino a migliorare la qualità del prodotto e promuovere l'armonizzazione del gusto attraverso l'uso consapevole della combinazione di qualità dell'extra vergine e del relativo profilo sensoriale", come ha giustamente osservato Noureddine Ouazzani, fondatore e organizzatore del Trofeo Premium "Volubilis Extra-Virgin Morocco".

La presidenza della giuria sarà assicurata dalla Sig.ra Franca Camurati, eminente esperta internazionale di analisi sensoriale. Inoltre, è prevista l'organizzazione della settima edizione dell'incontro commerciale "Meknes Olive Oil Exchange 2019", alla presenza delle società di distribuzione e dei produttori dei migliori oli d'oliva della competizione 2019.

L'edizione di quest'anno si caratterizza per la partecipazione di un maggior numero di marche di olio di oliva, tra cui Meknes, Fez, El Hajeb, Boulmane, Beni Mellal, Essaouira, Chichester, Kalaa Sraghna, Nador, Oujda, Taourirte, Taounate, Sefrou e Azilal, a dimostrazione dell'impegno dei produttori marocchini per un olio d'oliva di qualità. Nel dettaglio, trentacinque (35) segna prodotto da aziende e GIE sono registrati nella lista dei partecipanti al Trofeo 2019 (i piccoli produttori / medie, GIE, e grande come industriale Lesieur, LCM-Aicha, Dominio Zniber Olea Capital, Oli del Mediterraneo, Castel Group, Iskla, Al Dahra ecc.).

Il Trofeo "Volubilis Extra-Virgin Morocco" è un vero strumento per la promozione internazionale dell'olio d'oliva marocchino di qualità, che mira a promuovere l'eccellenza del settore dell'olio d'oliva marocchino, uno dei pilastri della strategia del Piano del Marocco verde. I risultati pluriennali di questo concorso costituiscono un riferimento e un solido database di interesse per determinare la tipicità dell'olio d'oliva marocchino e il suo potenziale qualitativo, ha concluso Noureddine Ouazzani.

OO M - 26-02-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria