26 Gennaio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

“Ieri è oggi e anche domani”, il nuovo romanzo di Monica Sommacampagna

Edito da il Seme Bianco, è il terzo romanzo per l’autrice. Una prima presentazione di questo suo nuovo libro, si svolgerà giovedì 16 gennaio alle ore 18 presso la Feltrinelli Libri e Musica a Verona, in Via Quattro Spade 2. L’autrice dialogherà con la giornalista de L’Arena Laura Perina e inoltre ci sarà un reading realizzato da Isabella Caserta, direttrice artistica del Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio e attrice, in modo tale da rendere più appassionanti le parti più vivaci e toccanti del romanzo. Alla fine dell’incontro, si potranno degustare i vini biologici dell’azienda vitivinicola La Cappuccina.

OO M

“Ieri è oggi e anche domani”, il nuovo romanzo di Monica Sommacampagna

Si può tornare all'attimo magico della giovinezza in cui il futuro appariva radioso e si poteva fare ogni scelta? La risposta a questa domanda la si può trovare in questo nuovo romanzo dove la scrittrice cerca di affrontare per la prima volta “l’amore che supera l’amore”, complice un coniglio che sembra arrivato da un’altra dimensione.

Il romanzo racconta di Bruno, un medico vicino alla pensione, che un giorno regala un coniglio al nipote Denis. Per un caso misterioso, riceve da Baffy la possibilità di tornare agli Anni Ottanta e di riattivare l’esuberanza di quando poteva ancora sognare. I suoi ricordi tornano alla luce, ma l’improvviso cambio di prospettiva farà balzare in primo piano illusioni e verità celate sul suo passato e su quello della moglie Olga,come in un teatro in cui tutto è possibile. Perché, se si esce dalla posizione di comfort, si possono amare più vite in una vita sola. L’amore vero supera l’amore. Un romanzo dedicato agli adulti pronti a far brillare nel quotidiano i loro sogni di ragazzi. A qualsiasi età.

“Ho conosciuto tanti Bruno e tante Olga che, dopo una vita impegnata, avevano solo bisogno di aprire gli occhi per vedere la bellezza davanti a loro e vivere meglio” – spiega l’autrice Monica Sommacampagna. “In Ieri è oggi e anche domani, attraverso l’incontro imprevisto e dirompente con il coniglio Baffy, Bruno realizza l’aspirazione di molti: assaporare il quotidiano con l’esuberanza di quando erano più giovani e insieme con la determinazione di una vita densa di esperienze ma con gli occhi nuovi, aperti al futuro”.

Il rewind psicologico del protagonista scatta sulle note della canzone ideata dall’autrice "Ieri è oggi e anche domani". Prendendosi cura di Baffy l’uomo sperimenta un cambio di prospettiva insolito, a tratti stravagante nelle pagine del romanzo, perché Bruno non ha più il corpo acerbo di un Peter Pan e familiari e amici sono spiazzati dalla sua straordinaria esuberanza. Al suo fianco Olga, una donna che ha rinunciato a coltivare le sue aspirazioni, e, inaspettatamente, Barbara, un amore mai vissuto negli Anni Ottanta ma capace di esercitare un fascino impensabile nel quotidiano. 

"Tutti abbiamo più possibilità di cambiare il nostro sguardo sul mondo. Basta uscire dalla posizione di comfort per accarezzare, come Bruno fa con Baffy, le aspirazioni e l’amore con passione e pazienza e rinnovarli ogni giorno senza cadere nel laccio delle paure nascoste, delle parole non dette, delle speranze e dei sogni non coltivati” conclude l’autrice.

Ieri è oggi e anche domani (Il seme bianco, 128 pagine, 12,90 euro) lo si può trovare in vendita e può essere richiesto nelle migliori librerie tradizionali e online.

Biografia.Monica Sommacampagna è una scrittrice e giornalista veronese appassionata di narrativa, che ha sperimentato la scrittura creativa con Stefano Benni e Jacopo Fo. Collabora con “L’Arena” e con “Civiltà del Bere” ed è autrice di libri enogastronomici. Ha pubblicato i romanzi L’uomo senza etichetta (2015, Olioofficina) e #cisonoanchio (2018, Gabrielli Editori), che ha vinto il 1° premio come romanzo edito a tema al VI Premio Letterario Internazionale Città di Sarzana e ricevuto la menzione speciale al 69° Premio Castello.

 

 

 

 

OO M - 10-01-2020 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo