25 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

OO M

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

"Un enorme successo", così viene salutato in una nota stampa diffusa da Hill+Knowlton Strategies il riscontro della seconda edizione di Carapelli for Art, il concorso promosso dallo storico brand toscano produttore di olio extra vergine di oliva, che ha visto prendere il via lo scorso aprile.

Nato nel 2018, per celebrare il tema della maestria e della tradizione in occasione del 125° anniversario di Carapelli Firenze, il progetto testimonia l’impegno dell’azienda oleria in un ampio e importante percorso di qualità, che passa anche dalla valorizzazione dell’arte della cultura come fonte di ispirazione e crescita.

Il bando del concorso, chiuso lo scorso 15 luglio, ha visto ricevere oltre 1.357 candidature totali, più del doppio rispetto all’edizione precedente, con partecipazioni da ben 52 diversi Paesi del mondo. Nello specifico, sono state 1.185 le adesioni registrate per la categoria Open - aperta a tutti gli artisti professionisti - e 172 invece quelle per la categoria Accademia, rivolta invece agli studenti delle Accademie di Belle Arti di vari Paesi. 

La grande partecipazione, testimoniata da numeri così elevati di adesioni, e l’ampissima varietà di nazionalità degli artisti che si sono messi in gioco, riflette alla perfezione il tema fondante di Carapelli for Art 2019: l’unione. Da un lato l’ispirazione e la diversità artistica secondo tante declinazioni: dalla resa formale e concettuale al rapporto con il pubblico, fino al modo in cui l'opera viene recepita dalla società e riesce ad agire in via diretta o indiretta su di essa; dall’altro il perfetto e armonioso incontro tra persone appartenenti a luoghi, culture e usanze diverse. 

Altissima anche – a detta delle prime anticipazioni dei giurati – la qualità artisticae concettuale presente nei lavori candidati a vincere l’edizione 2019 di Carapelli for Art. 

La giuria, che si occuperà di eleggere le opere vincitrici, è stata presentata nel mese di maggio 2019 ed è interamente composta da giovani nomi appartenenti alla critica internazionale.

Gli artisti vincitori, che verranno annunciati nel mese di settembre, saranno premiati nel corso di un evento speciale interamente dedicato al progetto e le loro opere entreranno a fare parte della collezione Carapelli.

Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le due categorie.

 

 Si ringrazia per la notizia Alessandra Marinello. La foto di apertura è tratta dalla ottava edizione di Olio Officina Festival, nel corso della quale venne presentato il progetto Carapelli for Art

OO M - 06-08-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Dop Riviera Ligure Riviera di Levante Olea albero della vita

Il Dop Riviera Ligure Riviera di Levante Olea albero della vita

Prodotto da Lucchi & Guastalli a Santo Stefano Magra, in provincia di La Spezia. I meriti di Marco Lucchi?Aver avuto un ruolo importante nella rinascita dell’olivicoltura del Levante ligure e di essere “l’uomo che ha sconfitto la taggiasco dipendenza” > Francesco Bruzzo

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo