Giovedì 25 Aprile 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

Oleificio Zucchi, la formazione dei professionisti del futuro in prima linea

L’azienda cremonese accoglie gli studenti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo 
per una visita didattica sui temi dell’olio. “C’è bisogno di una maggiore consapevolezza nel settore oleario, e crediamo che per raggiungerla sia fondamentale partire dai professionisti di domani”, ha commentato Alessia Zucchi

OO M

Oleificio Zucchi, la formazione dei professionisti del futuro in prima linea

Oleificio Zucchi, leader nella produzione di oli da oliva e di semi, apre oggi le sue porte agli studenti del corso di laurea triennale di Scienze e Culture Gastronomiche dell’Università di Pollenzo, partner strategico dell’azienda cremonese.

L’esperienza formativa permetterà a 98 allievi del secondo anno, provenienti da 25 Paesi nel mondo, di conoscere da una prospettiva privilegiata l’universo dell’olio, sia da olive sia da semi, e rappresenta uno dei numerosi viaggi didattici tematici previsti dal corso di laurea, volti a comprendere le filiere alimentari nelle diverse fasi di produzione, trasformazione e distribuzione. Accolti dall’Amministratore Delegato Alessia Zucchi, gli studenti scopriranno gli oltre duecento anni di storia aziendale e, guidati dagli esperti dell’Oleificio, assisteranno in stabilimento alle fasi di trasformazione e lavorazione degli oli, comprendendone il ciclo di vita, le differenti caratteristiche, e i segreti delle eccellenze che l’azienda porta alla luce nel rispetto della sostenibilità, in particolare per quanto riguarda la filiera dell’extra vergine da olive.

“C’è bisogno di una maggiore consapevolezza nel settore oleario, e crediamo che per raggiungerla sia fondamentale partire dai professionisti di domani”, commenta Alessia Zucchi, “siamo felici di ospitare i ragazzi e le ragazze dell’Università di Pollenzo, e di accompagnarli in un percorso di scoperta e valorizzazione di una nuova cultura dell’olio, più sostenibile, consapevole e trasparente, di cui da sempre ci facciamo promotori”.

Nel quadro della partnership di Oleificio Zucchi con l’Università di Pollenzo, lunedì 12 novembre il vice presidente Giovanni Zucchi terrà, in qualità di docente dell’Ateneo, un seminario presso Palazzo Roccabruna a Trento, organizzato dall’Accademia d’Impresa e dalla Camera di Commercio della città. Qui, affiancato dallo chef Giuseppe Capano, condurrà i partecipanti alla scoperta delle caratteristiche nutrizionali degli oli e degli abbinamenti in cucina.

L’evento, dal titolo “Il mondo dei grassi e degli oli… storia, legislazione e utilizzo dei principali oli presenti sul mercato. Conciliare sapore e salute anche con i più sfiziosi fritti della tradizione italiana” si articolerà in due sessioni, la prima alle ore 9.30 dedicata agli addetti ai lavori, e una replica aperta al pubblico a partire dalle 18.00.

 

La foto di apertura è di Olio Officina

 

OO M - 06-11-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Schiava 2017, di Tiefenbruner

Il vino della settimana: Schiava 2017, di Tiefenbruner

Un vino alto atesino di una storica azienda attiva sin dal 1675, ottenuto da un vitigno autoctono di grande qualità che andrebbe rivalutato. Le prime sensazioni sono di frutta rossa matura, leggermente speziato, pepe bianco, lampone, fragoline di bosco, prugna con note balsamiche > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

Costolette d'agnello irlandese con salsa di prezzemolo e timo

La Pasqua si avvicina e non ci si può sottrarre alle consuetudini. Questa volta l'Irlanda, attraverso Bord Bia, viene da noi, con una ricetta in cui tra l'altro anche l'olio extra vergine di oliva è presente. Tanti gli ingredienti, ma la carne, quella proposta in questa preparazione, è rigorosamente Irish, da animali allevati secondo la più autentica tradizione irlandese e che pascolano in piena libertà, alimentandosi per oltre l’80 per cento di erba fresca

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria

VISIONI

Il mondo è un bellissimo posto / per nascere

Lawrence Ferlinghetti