Mercoledì 12 Dicembre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > extra moenia

Ricordati di salvare l’Italia. Oleificio Zucchi sostiene gli uliveti del Fai

La nota azienda cremonese del settore oli è dal 2005 Corporate Golden Donor del Fondo Ambiente Italiano, e ora è pronta a sostenere la salvaguardia del patrimonio naturale e artistico attraverso la donazione di un euro per ogni bottiglia acquistata, recante uno specifico collarino; oltre a sostenere, a parte,  le spese di manutenzione e conservazione degli alberi

OO M

Ricordati di salvare l’Italia. Oleificio Zucchi sostiene gli uliveti del Fai

Nel mese della raccolta delle olive, scegliere un olio Zucchi significherà proteggere la natura e la bellezza che danno vita a tutta la sua bontà. È quanto si legge in una nota stampa diffusa da Noesis. Così, a partire dal mese di ottobre, Oleificio Zucchi torna a supportare il progetto del FAI “Ricordati di salvare l’Italia” per sostenere la salvaguardia del patrimonio naturale e artistico del nostro Paese.

Per ogni bottiglia acquistata di olio extra vergine Zucchi che reca il collarino relativo a questa iniziativa, l’azienda cremonese verserà 1 euro al Fondo Ambiente Italiano. Oltre alla raccolta fondi, Oleificio Zucchi contribuirà poi alle spese di manutenzione e conservazione degli ulivi coltivati nei beni del FAI aperti al pubblico.

“L’impegno comune verso la sostenibilità e la tutela dell’ambiente, il legame con il territorio e la difesa della tradizione sono alcuni tra i valori che ci accomunano al FAI” dichiara Alessia Zucchi, A.D. dell’azienda. ”La nostra idea di filiera, controllata e valorizzata in ogni suo passaggio, parte proprio dagli uliveti. Attraverso questa iniziativa, diamo ai consumatori la possibilità di diventare sostenitori attivi delle meraviglie del nostro Paese e delle sue immense risorse artistiche e naturali, che sanno dare vita ad alimenti preziosi come l’olio extra vergine da olive”.

Dal 2005 Oleificio Zucchi è Corporate Golden Donor del FAI, confermando una visione aziendale ispirata alla cultura della responsabilità sociale e al rispetto per l’ambiente. Una filosofia che ha portato alla nascita dell’olio extra vergine di oliva Sostenibile 100% Italiano Zucchi, il primo proveniente da una filiera certificata sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sociale e qualitativo/nutrizionale, seguendo una produzione tracciata in ogni sua fase, dalla raccolta delle olive fino alla tavola. 

 

OO M - 04-10-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti