Venerdì 16 Novembre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > olio officina festival

Gli spettacoli di OOF 2018

Nelle precedenti edizioni avevamo già sperimentato l’originalità della conferenza spettacolo, e anche quest’anno torna lo scrittore Antonio Pascale. Un altro gradito ritorno è quello della Compagnia Sanpapiè, con 

OO M

Gli spettacoli di OOF 2018

Siete curiosi di conoscere l'aspetto più spettacolare di Olio Officina Festival 2018? Bene, ecco allora il calendario degli spettacoli nel dettaglio. Tutti in Sala Leonardo.

SALA LEONARDO

Giovedì 1 febbraio 2018

Ore 20.00

Quattro lezioni sentimentali, quattro donne, quattro diversi modi di amare

Un monologo, una divertente e veloce stand up comedy: lo scrittore Antonio Pascale smonta la parola amore. E si chiede: ma l’amore è una variabile indipendente o una variabile dipendente? Rende la vita migliore o solo possibile? Il racconto si snoda attraverso quattro donne, ogni donna esprime un modo di vedere e vivere l’amore. Con ogni donna lo scrittore si confronta e apprende (qualche volta subisce) delle lezioni sentimentali: l’irruenza del maschio Alpha, le sfumature della bellezza, la difficoltà (e la sofferenza) dell’amore romantico e infine il tentativo di trasformare (attraverso l’amore) il trauma in dolore, perché il dolore rispetto al trauma può essere almeno condiviso. Un racconto narrativo sostenuto e alimentato da diversi strumenti: quelli filosofici, antropologici e quelli legati alla biologia evoluzionista: 60 minuti di viaggio, tra stazioni varie, tra divertimento e riflessioni.

Di e con Antonio Pascale, musiche di Riccardo Sinigaglia

 

SALA LEONARDO

Venerdì 2 febbraio 2018

Ore 18.30

Sabato 3 febbraio 2018 

Ore 19.00


Il canto di Ulisse

Omaggio a Mario Rigoni Stern

La performance nasce dall’incontro tra brani tratti dal libro Arboreto salvatico, di Mario Rigoni Stern, e dalla stessa testimonianza dell’autore in un intervista fattagli da Luigi Caricato.
Ne emerge il lungo viaggio di un Ulisse contemporaneo che, partito per la guerra, attraversa un’epoca fatta di forti contraddizioni umane e sociali, culturali e politiche.
L’Ulisse di Omero, dalla sua nave, percorre paesaggi mediterranei dove gli ulivi segnalano la vicinanza con la tanto agognata Itaca:  riconoscere la patria e raggiungere la pace.
Rigoni Stern, una volta tornato alle sue montagne, come se fosse sul ponte di una nave, ci mostra spaccati di una terra segnata dalla guerra e guarda agli alberi di ulivo con la speranza che gli uomini ritrovino il senno. Due viaggi che si incrociano  in un unico simbolo di identità e unione, speranza e riconoscimento: l’ulivo. La voce di Ulisse si mescola a quella dello scrittore, il racconto diventa canto ed immagine attraverso la danza. La metafora del viaggio umano al ritrovamento di uno stato di pace e la riflessione affilata di un momento storico delicato come quello vissuto da Mario Rigoni Stern, si intrecciano a musiche e suoni, canzoni e passi di danza in una lettura che mescola sogno e realtà, cronaca e mito.

Lara Guidetti

 

Produzione: Sanpapiè

Voce recitante/canto : Saverio Bari
Sound designing: Marcello Gori
Danzatori: Lara Guidetti, Francesco Pacelli

OO M - 30-01-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un protocollo d'intesa per valorizzare l'olio italiano

Un protocollo d'intesa per valorizzare l'olio italiano

Fare squadra. È l'ambizioso obiettivo che è stato sottoscritto dal presidente e ad Carapelli Firenze SpA Pierluigi Tosato, del gruppo Deoleo, e dal presidente di Cia-Agricoltori Italiani Dino Scanavino. L'accordo è stato siglato a Roma e punta su innovazione e sviluppo del mercato degli oli extra vergini  di oliva di qualità superiore. 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti