Martedì 15 Ottobre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > olio officina festival

Il valore Liguria

SPECIALE OOF 2019. Il Frantoio di Sant'Agata d'Oneglia parteciperà all'imminente edizione di Olio Officina Festival, in programma al Palazzo delle Stelline di Milano. Oltre al tradizionale banco d'assaggio (al quale sarà possibile degustare la nuova annata) la nota azienda ligure sarà protagonista di una serie di appuntamenti insieme lo chef Enrico Marmo. Posti solo su prenotazione

OO M

Il valore Liguria

 

VENERDÌ 1 FEBBRAIO | ORE 14.30 | SALA LEONARDO

Roberto Bazzano, Anna Gioria, Serena Mela, L’etichetta in braille. Comunicare l’olio a tutti, senza alcuna distinzione

Valentina Cardone, Etichette imperfette. Troppe restrizioni per il settore olio da olive. È possibile uscirne indenni?

Le etichette presenti su una bottiglia d’olio non sempre consentono di esprimere tutto il valore degli oli da olive. Un eccesso di legislazione imbriglia un prodotto che ha invece molto da raccontare. Sono allo studio alcune soluzioni per contrastare tale fenomeno. L’obiettivo è rendere gli oli da olive più competitivi sul mercato.

SABATO 2 FEBBRAIO | ORE 14.30 | SALA SAN CARLO BORROMEO

Il pandolce all’oliva Taggiasca candita

L’attualizzazione di un tipico dolce natalizio ligure a cura del giovane chef Enrico Marmo per il Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia: olive Taggiasche candite con pinoli, uva passa, scorza di limone ligure e olio evo del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia. Vengono presentati i passaggi essenziali della ricetta per poi procedere con l’assaggio, unitamente a una degustazione guidata degli oli Dop Riviera Ligure.

Enrico Marmo è originario di Canelli, in provincia di Asti. Fin dalla tenera età, Enrico è attratto dalla cucina e, dopo l'accademia Alma, parte per la sua prima esperienza gastronomica al Gellio di Oderzo (Treviso)  Successivamente entra a far parte della brigata di Carlo  Cracco a Milano 2 - 32 nella 50best, dove per un anno è stato a stretto contatto con ragazzi e chef di altissimo livello. L'avventura continua  poi come sous chef di Davide Palluda all'Enoteca di Canale 1 dove rimane 5 anni, apre per lo chef il suo bistrot (osteria dell’enoteca). Approda ai Balzi Rossi di Ventimiglia a 28 anni come prima esperienza da executive chef; un dove attualmente lavora, dove è riuscito ad esprimersi al meglio raccontando un territorio fantastico, ma difficile come la Costa Azzurra.

 

SABATO 2 FEBBRAIO | ORE 15.30 | SALA SAN CARLO BORROMEO

La versatilità degli oli liguri e le logiche degli abbinamenti

Abbinare l’olio in modo efficace, senza prevaricare il gusto di altri alimenti. Una guida pratica al corretto impiego. Intervengono: lo chef Enrico Marmo e Cristiana Mela, Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia.

ATTENZIONE. AGLI INCONTRI DI SABATO 2 FEBBRAIO SI PUÒ PARTECIPARE SOLO SU PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

Per iscriversi al worshop è necessario indicare il proprio nome al desk di ingresso, dove è possibile prenotarsi fino a esau- rimento dei posti. È preferibile in ogni caso prenotare prima la propria partecipazione scrivendo a posta@olioofficina.com

I partecipanti sono pregati di non uscire dalla sala a incontro iniziato.

Il workshop prevede la presenza di un massimo di 22 persone.

OO M - 29-01-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

L’interessante progetto europeo Compolive, pensato per la creazione di nuovi composti derivati dal residuo di potatura delle olive. Ora i nuovi biomateriali da sviluppare saranno più sostenibili e sono programmati per molte applicazioni industriali. Tutto ciò rientra nell'attuale politica europea per l'attuazione di un'economia circolare, che promuove il riciclaggio e il riutilizzo delle risorse nell'Unione Europea

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Raccontare e sperimentare l’olio

Andare oltre le consuetudini. È molto importante mettersi in relazione con gli chef, perché possono ogni volta nascere idee nuove e preziose. La cucina va raccontata sempre, con tutte le sue emozioni; e anche l’olio extra vergine di oliva è uno di quei alimenti che va a sua volta raccontato, mettendolo in relazione con gli altri cibi. Da qui la creazione di nuovi prodotti, nati dalla collaborazione con gli chef. Intervista a Serena Mela, del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia, nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo