Mercoledì 20 Febbraio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > olio officina festival

L'olio esperienziale

IL DOPO OOF 2019. Grande enfasi data a Olio Officina Festival 2019 al turismo esperienziale nell'ambito degli oli da olive. Tutti i ristoratori dovrebbero avere un carrello dell’olio da mostrare ai propri clienti per fare cultura culinaria di qualità e potenziare la forza del turismo gastronomico territoriale. Il felice esempio della Dop Riviera Ligure

Cinzia Boschiero

L'olio esperienziale

“Serve un maggiore impegno per la valorizzazione dell’olio a livello territoriale ed è necessaria una reale e concreta sinergia tra produttori di olio e i ristoratori”, dice Luigi Caricato, ideatore e direttore della manifestazione OLIO OFFICINA FESTIVAL 2019”.

E’ quanto è emerso, anche, nel confronto aperto e nel dialogo con il pubblico e gli operatori del settore, realizzato a Milano nella tre giorni (31 gennaio, 1 e 2 febbraio 2019) di kermesse sull’olio di quest’anno in cui abbiamo approfondito e declinato il tema della promozione/pubblicità dell’olio.

In particolare Giorgio Lazzaretti, Direttore della DOP Riviera Ligure e Umberto Curti, docente e saggista di marketing, scrittore, hanno evidenziato come gli sforzi di consorzi quali il Consorzio dell'olio Dop Riviera Ligure siano mirati a fare cultura: organizzano corsi per le scuole alberghiere; promuovono eventi di turismo esperienziale sul tema olio, cercano di far fare rete tra i produttori di olio e i ristoratori.

"Io stesso” - sottolinea Luigi Caricato - ”ho promosso ed auspicato con loro un progetto con la ‘firma’ di un ‘patto’ tra produttori di olio extra vergine di oliva e ristoratori per far sì che ci fosse un impegno per la valorizzazione della produzione territoriale di olio nei ristoranti liguri con un apposito packaging di 18 bottiglie di olio di qualità, ma abbiamo riscontrato delle ritrosie, delle difficoltà da parte dei ristoratori. Invece occorre davvero un rispetto dei prodotti certificati di qualità, un patto con le associazioni di categoria che porti ad un maggiore acquisto e promozione dei prodotti Dop, Igp e certificati; tutti i ristoratori dovrebbero avere un carrello dell’olio da mostrare ai propri clienti per fare Cultura Culinaria di qualità e potenziare la forza del turismo gastronomico esperienziale territoriale. `È auspicabile proseguire con i progetti di educazione nelle scuole, negli istituti alberghieri, promuovere concorsi quali il Contest Giovani Chef  Olio Dop Riviera Ligure perché, ad esempio, l’olio extra vergine di oliva non deve essere più percepito solo come un olio da condimento, ma un protagonista dell’Identità italiana”. 

Il Consorzio per la tutela dell'olio extravergine di oliva Dop Riviera ligure è presente alle edizioni di OLIO OFFICINA FESTIVAL da diversi anni ed è una realtà con oltre 500 olivicoltori. Grazie al Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 – Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale, proseguono i progetti per valorizzare il territorio in Liguria ed hanno successo molte delle iniziative di educazione all’olio, non solo negli istituti alberghieri liguri, ma anche in quelli di altre  regioni italiane.  

“Il nostro impegno si ispira anche ad una frase di Confucio ‘Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco’ ecco perché crediamo molto nel realizzare incontri, eventi, iniziative di turismo esperienziale, corsi di educazione all’olio nelle scuole, negli istituti alberghieri, sinergie tra produttori e ristoratori ed altre associazioni di categoria, in collaborazione con le camere di commercio”, ha ribadito Giorgio Lazzaretti, Direttore della DOP Riviera Ligure a OLIO OFFICINA 2019.   

 

La foto di apertura è di Olio Officina

Cinzia Boschiero - 05-02-2019 - Tutti i diritti riservati

Cinzia Boschiero

Appassionata di temi di natura e salute, giornalista specializzata su dati e bandi europei, conosce 4 lingue, lavora in Italia e all’estero per progetti di ricerca, innovazione e attività di dissemination (Horizon 2020 etc.). Ha vinto due grant del Parlamento europeo e ha ideato e realizza format televisivi e radiofonici su temi comunitari relativi all’agroindustria e ad altri settori. Organizza seminari, corsi di formazione e di aggiornamento per professionisti su normative e bandi europei. Con la sua società E.C.Partners lavora per enti, associazioni, imprese, fondazioni come ufficio stampa.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Sharis 2017, di Livio Felluga

Il vino della settimana: Sharis 2017, di Livio Felluga

Un vino dagli aromi floreali, di agrumi, sambuco, e molto minerale, che merita i soldi spesi. Acquistato al supermercato, è il frutto di uve Chardonnay e Ribolla. Adatto, peraltro, con pesce e carni bianche alla griglia > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Antipasti caldi e freddi. A scuola di cucina dai Salvagno

Antipasti caldi e freddi. A scuola di cucina dai Salvagno

Protagonista lo chef Eugenio Ghiraldi con un nuovo appuntamento de "I corsi pratici di cucina in Frantoio... per stupire con gusto". Conoscere, capire ed applicare i segreti della buona cucina imparando a scoprire i prodotti del territorio, tra stagionalità, semplicità e gusto.

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Gli oli e i pesci della Basilicata

A Olio Officina Festival 2019 è stata protagonista di primo piano una regione piccola ma particolarmente ricca di risorse. L'occasione per presentare al pubblico di Milano le produzioni olearie e i prodotti ittici, in occasione di una pubblicazione dedicata dal titolo "I pesci nuotano nell'olio". L'intervista a Michele Brucoli, responsabile marketing e comunicazione presso il Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata

BIBLIOTECA OLEARIA
Dp Garda. L'olio e il suo lago

Dp Garda. L'olio e il suo lago

Il numero 7 dell’annuario Olio Officina Almanacco quest'anno si presenta con una veste completamente rinnovata. Stesso formato, stesso numero di pagine, 96, ma con un taglio monografico, interamente dedicato all'olio gardesano e al suo territorio. Inizia così la nuova serie della rivista, dando spazio e rilievo ogni anno a un territorio altamente vocato all'olivicoltura di qualità