Mercoledì 20 Febbraio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > olio officina festival

La pubblicità a OOF 2019

SPECIALE OOF 2019. Tutte le evoluzioni dell’olio. A Olio Officina Festival 2019 protagonista della scena è la Fondazione Accademia di Comunicazione di Milano. Con loro sarà possibile compiere un viaggio, per immagini, attraverso gli spot pubblicitari realizzati per Olio Officina Festival dagli allievi dell’Accademia di Comunicazione di Milano sotto la direzione creativa di Antonio Mele

OO M

La pubblicità a OOF 2019

Un ricco programma attende i visitatori di Olio Officina Festival. Ecco i punti giorno per giorno.

IL PROGRAMMA

Giovedi 31 gennaio alle ore 16 in sala Leonardo. La presentazione del progetto, con Luigi Caricato e Antonio Mele.

Venerdi 1 febbraio alle 9.30 e alle 17.30 in sala Leonardo. Pubblicizzare l’olio extra vergine di oliva. La grande sfida. Parte prima alle 9.30. La seconda parte nel pomeriggio alle 17.30.

Sabato 2 febbraio alle ore 15.00 in sala Leonardo. Quali possibili scenari futuri per la pubblicità.

Tutti i giorni in sala Agnesi, la proiezione degli spot.

"Nella ricerca dei concetti creativi - sostiene il direttore creativo Antonio Mele - è fondamentale trovare contenuti distintivi, avere un punto di vista interessante. Il vero media deve riuscire a catturare il consumatore e farsi ricordare. I ragazzi nell’arco di due mesi hanno affrontato il lavoro che gli è stato assegnato non solo come creativi, ma anche quali consumatori di un prodotto che è come tale un caposaldo della cucina mediterranea. Tra gli obiettivi che ci siamo proposti io e Caricato, il principale è stato di riportare l’attenzione sul grande valore dell’olio extra vergine di oliva in cucina, riportandolo a una corretta centralità culturale. 

Gruppi di lavoro

1- Sara Consalvo, Alessandra Spina, Elisa Corrà, Francesco Bonavita 

2- Franco Padilla, Giovanni Medalla, Claudio Moraru, Matteo Bono 

3- Marta Fullin, Asia Paladini, Camilla Roncaglio

4- Marta Bertolotti, Laura Fammiano, Alberica De Scaglia

 

I concetti presentati

Extra vergine

L’olio extra vergine è il simbolo della purezza e della genuinità e viene raccontato attraverso il Simbolo per eccellenza di purezza: la Vergine Maria.

 

Extra esperienza

Quando condisci una pietanza con olio extra vergine questo cibo assume un sapore tale da mandarci in visibilio. Abbiamo espresso graficamente le varie emozioni che si possono provare assaggiando un cibo condito con olio.

 

Extraterrestre:

1) ipotetico abitatore di altri pianeti o corpi celesti

2) persona originale, bizzarra; anche, persona che ha capacità straordinarie

Ci siamo immaginati che anche l’olio extra vergine ha delle capacità straordinarie, è un prodotto della terra così buono e semplice da essere fuori dal mondo. Ed è per questo che è un piacere Extraterrestre.

 

Il tempo ha sempre nuovi sapori da raccontare

Ogni anno quando raccogliamo le olive raccogliamo anche le esperienze di chi ha lavorato e tramandato nei secoli un’arte millenaria, come coltivare e produrre un olio Extra Vergine di qualità. È come se gli alberi ci raccontassero la loro esperienza e la vita che è passata in mezzo a loro.

 

It’s not the same 

Add the taste

Avete mai mangiato senza un olio extra vergine?

Per noi è come non provare piacere, dare un bacio al nulla. Senza olio non si prova piacere ci si alimenta e basta. Con questa interpretazione ironica abbiamo cercato di visualizzare la mancanza del piacere.  

 

Bonavita Francesco

Consalvo Sara

Corrà Elisa

Spina Alessandra

 

OO M - 30-01-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Sharis 2017, di Livio Felluga

Il vino della settimana: Sharis 2017, di Livio Felluga

Un vino dagli aromi floreali, di agrumi, sambuco, e molto minerale, che merita i soldi spesi. Acquistato al supermercato, è il frutto di uve Chardonnay e Ribolla. Adatto, peraltro, con pesce e carni bianche alla griglia > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Antipasti caldi e freddi. A scuola di cucina dai Salvagno

Antipasti caldi e freddi. A scuola di cucina dai Salvagno

Protagonista lo chef Eugenio Ghiraldi con un nuovo appuntamento de "I corsi pratici di cucina in Frantoio... per stupire con gusto". Conoscere, capire ed applicare i segreti della buona cucina imparando a scoprire i prodotti del territorio, tra stagionalità, semplicità e gusto.

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Gli oli e i pesci della Basilicata

A Olio Officina Festival 2019 è stata protagonista di primo piano una regione piccola ma particolarmente ricca di risorse. L'occasione per presentare al pubblico di Milano le produzioni olearie e i prodotti ittici, in occasione di una pubblicazione dedicata dal titolo "I pesci nuotano nell'olio". L'intervista a Michele Brucoli, responsabile marketing e comunicazione presso il Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata

BIBLIOTECA OLEARIA
Dp Garda. L'olio e il suo lago

Dp Garda. L'olio e il suo lago

Il numero 7 dell’annuario Olio Officina Almanacco quest'anno si presenta con una veste completamente rinnovata. Stesso formato, stesso numero di pagine, 96, ma con un taglio monografico, interamente dedicato all'olio gardesano e al suo territorio. Inizia così la nuova serie della rivista, dando spazio e rilievo ogni anno a un territorio altamente vocato all'olivicoltura di qualità