Martedì 11 Dicembre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > olio officina festival

Tutti i laboratori di OOF

Una ricca programmazione di assaggi guidati e ragionati, per introdurre all'arte dell'assaggio degli oli da olive, come pure delle olive da tavola, oltre che tante occasioni per acquisire le giuste conoscenze per realizzare dei blend e per acquisire la conoscenza per giungere ai corretti abbinamenti olio/cibo

OO M

Tutti i laboratori di OOF

I laboratori si svolgono in 4 sale: SALA CORICELLI, SALA ZUCCHI, SALA CHAGALL e SALA AGNESI.

Per iscriversi, scrivere a posta@olioofficina.com

In dettaglio, ecco cosa succede nei laboratori di Olio Officina Festival:

SALA CORICELLI


La sala Coricelli al mattino di venerdi 2 e sabato 3 febbraio viene organizzata una “Tavola rotonda.. a tavola” , dove traendo spunto dalla degustazione di alcuni oli rappresentativi che nelle tre generazioni aziendali sono stati lanciati (seguendo e - a volte - anticipando le tendenze di mercato ) sarà possibile valutare come il settore sia cambiato negli anni e come il consumatore a sua volta sia pure lui cambiato nell’approccio al mondo dell’olio.

Nei pomeriggi di venerdi 2 e sabato 3 febbraio la Sala Coricelli sarà a disposizione con allestimento linee prodotti Coricelli e possibilità di degustazione oli.

 

SALA ZUCCHI

Dopo il riscontro della passata edizione di Olio Officina Festival, si torna a parlare di blend. Rendere peculiari e unici gli oli, personalizzandoli secondo la propria visione di olio. È questo l’obiettivo degli incontri.

OOF BLENDING EXPERIENCE


Nel corso di Olio Officina Festival, Oleificio Zucchi propone le sue coinvolgenti Blending Experience, in programma venerdì 2 e sabato 3 febbraio, alle ore 10.00 e alle ore 14.00.
Durante gli incontri, i partecipanti, guidati dai blendmaster di Oleificio Zucchi, avranno la possibilità di imparare a creare un proprio blend, a partire dagli oli extra vergini di oliva che avranno a disposizione. Ciascuno potrà pertanto misurare la propria passione e creatività e verificare seduta stante i risultati ottenuti.
Presso la Libreria del Festival è inoltre disponibile il libro di Giovanni Zucchi L’olio non cresce sugli alberi. L’arte del blending: come nasce un olio di grande qualità, volume che accompagna il lettore in un viaggio nell’universo poco conosciuto della filiera degli oli da oliva e nelle competenze multidisciplinari - a metà tra scienza, esperienza ‘sul campo’ e intuito creativo - che guidano i blendmaster nella loro professione.

PRENOTAZIONI. Per iscriversi, è necessario indicare il proprio nome al desk di ingresso, dove è possibile prenotarsi, fino a esaurimento dei posti.
È preferibile in ogni caso prenotare prima la propria partecipazione, scrivendo a posta@olioofficina.com
Ciascuna seduta di Blending Experience prevede un massimo 15 persone

 


VENERDI 3 FEBBRAIO 2017

Ore 10.00 e ore 14.00

Blendmaster all’opera. La realizzazione di un blend
A cura di Oleificio Zucchi

 

SABATO 4 FEBBRAIO 2017

Ore 10.00 e ore 14.00

Blendmaster all’opera. La realizzazione di un blend

A cura di Oleificio Zucchi

 

 

SALA SAGGI ASSAGGI /// SALA CHAGALL

 

A cura di Francesco Caricato, oleologo, centro culturale Casa dell’Olivo


Non mancano, come di consueto a Olio Officina Festival, gli assaggi guidati, secondo un ricco calendario di degustazioni e un intenso non stop. Per iscriversi, è necessario indicare il proprio nome al desk di ingresso, dove è possibile prenotarsi, fino a esaurimento dei posti.

La programmazione delle degustazioni, con gli oli da degustare, può subire variazioni. Ogni seduta di assaggio ha la durata di un'ora, salvo indicazione contraria. Al termine di ciascun assaggio la sala va liberata affinché possa essere allestita per la seduta successiva.

PRENOTAZIONI. Qualora non espressamente indicato, il calendario dei singoli oli degustati è disponibile all’ingresso della sala e al desk di accoglienza.
Si possono prenotare anche scrivendo a posta@olioofficina.com

La Sala Saggi Assaggi è dedicata anche agli abbinamenti olio/carne e alla degustazione guidata delle olive da tavola.

Le sessioni di assaggio, qualora non specificato diversamente, sono tutte a cura della Casa dell’Olivo.


VENERDÌ 2 FEBBRAIO 2018

L’olio nel bicchiere. Otto sessioni di assaggio di oli in purezza

In totale sono programmate otto sessioni di assaggio, con inizio alle ore 10.
La durata di ciascuna sessione è di un’ora.
Massimo 25 persone per seduta di assaggio.

Calendario sedute di assaggio: ore 10.00 - 11.15 - 12.30 - 14.00 - 15.15 - 16.30 - 17.45 - 19.00

 

SABATO 3 FEBBRAIO 2018


Ore 10

L’olio nel bicchiere. Sessioni di assaggio di oli in purezza

A cura di Francesco Caricato, oleologo, Casa dell’Olivo

Massimo 25 persone per seduta di assaggio.

Ore 12.00

Guida agli agli abbinamenti. L’olio e la carne

A cura di Fratelli Turri, Cavaion Veronese

Laura Turri, imprenditrice olearia
Bruno Bassetto, maestro macellaio, nonché autore del volume Fra Tagli d’Italia dalla Corna alla Coda, edizioni Tintoretto

 

Ore 14.30 e 16.15

Le olive da tavola della cultivar Taggiasca e le altre olive similari

Due sessioni di assaggio, riservate a sole 25 persone e della durata complessiva di un’ora e mezzo per ciascuna seduta.

Al centro dell’attenzione le celeberrime olive liguri, in confronto dialettico, e sensoriale, con altre olive da mensa, con prove di assaggio a confronto.


Roberto De Andreis, esperto internazionale di analisi sensoriale, membro del Gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale.
Agostino Sommariva, imprenditore oleario di Albenga, produttore di oli e di olive da tavola.

 

 

SALA AGNESI

Gli oli  a marchio Dop in una serie di degustazioni guidate a cura del Consorzio dell'olio Dop Garda e del Consorzio dell'olio Dop Riviera Ligure

Venerdi 2 e sabato 3 febbraio.

Orari in via di definizione

Disponibilità: 15 posti max per ciascun laboratorio

 

Le foto sono di Gianfranco Maggio

OO M - 09-01-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA

"Pane e olio" sbarca nella Food Valley

La merenda della tradizione al centro di uno “street event” a Collecchio, luogo simbolo del distretto agroalimentare di Parma. A organizzarlo il Gruppo Panificatori Artigiani di Parma con Assitol e Aibi, l’Associazione italiana Bakery Ingredients. Erano presenti Paolo Bianchi, sindaco di Collecchio, ed Elena Levati, assessore alle Attività produttive

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti