Giovedì 22 Agosto 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > ricette oliocentriche

Broccoli e cipolla egiziana ligure

Due ingredienti che non fanno ingrassare e soddisfano il palato. Impossibile rinunciarvi. Per certi versi sono le "medicine dei poveri", ricchi come sono di vitamine minerali, antiossidanti e fibre alimentari. Importantissimo e centrale l'olio extra vergine di oliva

Marco Damele

Broccoli e cipolla egiziana ligure

Broccoli e cipolla egiziana ligure proprio nel periodo invernale fanno la gioia dei buongustai, per il desiderio di tornare a valorizzare i piatti contadini e perché si apprezzano sempre più le loro proprietà dietetiche e curative.

Il broccolo come la cipolla egiziana non fa ingrassare e soddisfa il palato. Ma c'è di più, sono ricchi di vitamine minerali, antiossidanti e fibre alimentari, e riescono a curare, o comunque ad alleviare, i disturbi di alcune malattie… non a caso sono chiamati anche “le medicine dei poveri”.

Ingredienti

Broccoli
Cipolla egiziana ligure
Olio extra vergine d'oliva
Sale
Prezzemolo
Cumino

Si tratta di un piatto velocissimo, pronto da servire in 5 minuti. Dopo aver tagliato la cipolla egiziana ligure e lavato i broccoli, fateli saltare in una padella con olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale e un cucchiaino di cumino in polvere. A fine cottura, aggiungere prezzemolo fresco e servire.

Nel mio libro, La cipolla egiziana, potrete trovare moltissime idee e suggerimenti su come utilizzare quotidianamente il bulbo. È possibile prenotarne in anteprima una copia scrivendo a regaloebarattoinagricoltura@gmail.com.

 


La Cipolla Egiziana è un progetto Regalo e Baratto in Agricoltura

Marco Damele - 28-02-2017 - Tutti i diritti riservati

Marco Damele

Imprenditore agricolo di Sanremo, perito agrario e tecnico di colture biologiche e biodinamiche, dal 2007 al 2012 è stato presidente dei giovani di Confagricoltura Imperia e Liguria. Dal 2013 fondatore e responsabile di R&B Agricoltura, realtà operativa impegnata a rafforzare l’idea di ruralità e nel contempo divulgare le conoscenze per prendere in esame con uno sguardo nuovo a tutto il sistema agro alimentare italiano. Dal 2015 è entrato nel comitato scientifico di Hortives, nato a Milano con lo scopo di conservare il valore genetico degli ortaggi coltivati attualmente in orticoltura; riscoprire antiche varietà e specie ormai scomparse o sostituite dalle nuove varietà ibride; valorizzare ortaggi antichi; riscoprire vecchi sapori tradizionali e tipicità andate perdute.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Dop Riviera Ligure Riviera di Levante Olea albero della vita

Il Dop Riviera Ligure Riviera di Levante Olea albero della vita

Prodotto da Lucchi & Guastalli a Santo Stefano Magra, in provincia di La Spezia. I meriti di Marco Lucchi?Aver avuto un ruolo importante nella rinascita dell’olivicoltura del Levante ligure e di essere “l’uomo che ha sconfitto la taggiasco dipendenza” > Francesco Bruzzo

EXTRA MOENIA
Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Il successo di Carapelli for Art 2019 porta nuovo valore

Anche la seconda edizione del concorso è andata molto bene. Si è registrato infatti uno straordinario numero di candidature, oltre a un altissimo livello delle opere candidate. C'è grande attesa: i vincitori saranno annunciati nel mese di settembre. Il montepremi complessivo messo in palio dal concorso è di 12 mila euro, suddivisi tra le categorie "Open" e "Accademia"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo