Mercoledì 20 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > saggi assaggi

Il vino della settimana: Il Bacco 2016

È un Verdicchio dei Castelli di Jesi, dell'azienda marchigiana Il Coroncino, realtà impegnata sin dal 1981 a valorizzare al massimo le espressioni del vitigno e del terroir: un bellissimo colore e un olfatto molto lungo

Enrico Rana

Il vino della settimana: Il Bacco 2016

L’azienda Il Coroncino nasce nel 1981 ed è completamente gestita dai proprietari, si è distinta negli anni con i loro prodotti di punta ricevendo alti riconoscimenti, producono in totale 50 mila bottiglie.

I titolari seguono le loro idee di viticoltura, non sono certificati ma cercano di intervenire in vigna il meno possibile in modo da valorizzare al massimo le espressioni del vitigno e del terroir.

Il vino “Il Bacco 2016”, Verdicchio dei Castelli di Jesi, parte alla grande con un bellissimo colore e con un olfatto molto lungo, i profumi spaziano dal fruttato intenso alla macchia mediterranea e restano bene in mente al degustatore, al gusto perde di complessità ma rimane la sua persistenza supportata da una sapidità importante. Il punto forte è stato sicuramente la sua tipicità, alla cieca si riconoscono subito le note del territorio marchigiano e le peculiarità del Verdicchio.

VOTO COMPLESSIVO 21/30

 

Prezzo in enoteca 6,80 euro più iva (8,30 € senza sconti).

Abbinamenti: ravioli ripieni con pesce spada o tonno, pesce di mare, rombo al forno, risotto rapa rossa e gorgonzola.

LA PROVA D'ACQUISTO

 

Enrico Rana - 05-03-2019 - Tutti i diritti riservati

Enrico Rana

Nato ad Asolo nell’ottobre 1978, si è laureato in Scienze e tecnologie viticole ed enologiche presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Padova. Enologo, si divide tra i propri vigneti a Siena, dove produce una limitata produzione di bottiglie, e le consulenze in Italia e all’estero, soprattutto nell’Europa dell’Est.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Innovazioni. Fratelli Carli, la storica azienda olearia ligure, entra nel mondo digical - neologismo generato dalla crasi tra le parole “digital” e “physical” -  e allarga il numero di punti di contatto con la propria clientela. Dopo la vendita per corrispondenza, l’e-commerce e la catena retail degli Empori, l’azienda potenzia il proprio percorso verso l’omnicanalità e lancia a Monza il prototipo di self-machine refrigerata, dedicata ai piatti tipici della propria regione

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria