Sabato 29 Aprile 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > saggi assaggi

L‘Uomo di Ferro e i suoi oli

Cronaca di un sabato mattina trascorso con Massimiliano D’Addario erede e motore dell’azienda agricola Marina Palusci di Pianella, nel Pescarese, tra tour negli oliveti, là dove domina la scena la varietà Dritta, e degustazioni ragionate di monovarietali e blend

Lorenzo Cerretani

L‘Uomo di Ferro e i suoi oli

La mattinata è iniziata con un interessante ed intenso tour negli oliveti “storici” della famiglia, allevati dai nonni e poi dai genitori di Massimiliano. Ho potuto cogliere in questa passeggiata l’attaccamento al territorio, all’oliveto ed ai vigneti di famiglia. In questo territorio dominato soprattutto dalle varietà Dritta e Leccino mi ha colpito vedere anche la presenza del Leccio del Corno e la diffusa coltivazione dell’Intosso.

Su queste varietà si basano gli oli prodotti dall’azienda Marina Palusci.

Abbiamo assaggiato in sequenza:

ALCHIMIA

Ottenuto dalla trasformazione in purezza delle olive della varietà Leccio del Corno raccolte con un grado di invaiatura avanzato tra il 12 ed il 14 novembre 2016.
Le olive sono state raccolte per questa varietà in questa data allo scopo di ottenere un olio fruttato leggero, con fresche note vegetali caratterizzato in bocca da un amaro molto tenue, appena percettibile. Il piccante è risultato leggero ma vivace. Al gusto sono risultate dominanti le note dolci.

OLIOMANIA olio BIO

Ottenuto da un olivaggio delle varietà Dritta, Maurino, Leccino e Frantoio. Quest’olio è risultato caratterizzato da un fruttato di oliva leggero accompagnato da una delicata nota di mandorla verde. Quest’olio ha mostrato al gusto un amaro più deciso del precedente sostenuto da un gradevole piccantino.

L’extravergine

Ottenuto da un olivaggio di Dritta (per il 60%) e Leccino (per il restante 40%) raccolte dal 10 al 22 ottobre 2016 rappresenta una valida espressione dell’olio tipico di questo areale. Un olio caratterizzato da una buona nota di fruttato di oliva verde accompagnato da un buon amaro e piccante. Note olfattive gradevoli e ben evidenti di mandorla verde/amara, di cicoria e carciofo.

iOil Intosso

Un monovarietale dalle mille sorprese. Un olio che ha catturato l’attenzione del grande Bottura che l’ha scelto per la preparazione di alcuni dei suoi famosi piatti.
Questa varietà è stata da sempre utilizzata nel territorio per la produzione delle olive da mensa. Massimiliano ha pensato di utilizzarla per la produzione di olio per via delle piacevoli note aromatiche che caratterizzano l’olio che si ottiene. Quest’anno le olive sono state raccolte in Settembre e l’olio ottenuto ha messo in evidenza intensità profumi verdi e freschi.
L’olio è risultato caratterizzato da un fruttato di oliva verde di buona intensità accompagnato da profumi diversi e gradevoli: il pomodoro verde, l’erba tagliata ed il carciofo.
Al gusto spicca la nota piccante sulla piacevole sensazione amara.

L’UOMO DI FERRO

Dulcis in fundo abbiamo assaggiato il più possente del gruppo ottenuto da olive della sola varietà Dritta raccolte nel mese di Settembre. Il fruttato di olive si esprime con altre note aromatiche molto marcate. Il profumo di mandorla caratteristico della varietà si mostra all’olfatto e si conferma in bocca nella sua espressione più verde. I profumi di cicoria e di cardo si accompagnano al gusto al sentore di rucola e del mallo della noce verde. Un amaro vigoroso ed un piccante della stessa intensità confermano l’armonia delle note intense.

Lorenzo Cerretani - 11-04-2017 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
RICETTE OLIOCENTRICHE
Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Ormai è una tappa fissa. Questo bulbo sta diventando un must. Basta poco per gioire dei sapori semplici. Sono sufficienti gli ingredienti essenziali, facili da reperire > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Il sepolcro vuoto

Il sepolcro vuoto

Maria di Magdala. Gli evangelisti ne parlano come una delle donne che accompagnavano e assistevano Gesù e che furono presenti nei momenti drammatici della sua passione e morte. Di lei in particolare si precisa, per ben due volte, che era stata liberata da sette demoni > Sante Ambrosi

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

OO VIDEO

In grazia di Dio, la vita al tempo della crisi

Un momento dell'incontro con il regista Edoardo Winspeare, nell'ambito di Olio Officina Festival 2014, dove aveva presentato il suo ultimo film, con il quale ha partecipato, per l'Italia, al festival di Berlino. In questa pellicola, il regista racconta di una famiglia costretta dalla crisi a chiudere l'azienda e a trasferirsi in campagna. Nonostante le difficoltà e le asprezze della vita nei campi, i protagonisti ritrovano le serenità e il senso della vita comunitaria (Prima parte)

BIBLIOTECA OLEARIA
Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Sono Marco Larentis, Simona De Nicola e Stefano Bonamico, a firmare un libro illustrato per le edizioni Hoepli. Diventato un prodotto "cult della moderna interpretazione della alimentazione consapevole”, il succo di olive è ormai al centro dell’attenzione generale > Luigi Caricato