Giovedì 28 Maggio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > amarcord

Custodi del paesaggio e trainatori del turismo

Gli olivicoltori oltre a produrre ogni anno un olio di qualità, sono i padri custodi del territorio, perché lo preservano e lo mantengono bello e ordinato

OO M

Custodi del paesaggio e trainatori del turismo

La rubrica “Amarcord” è stata pensata per segnalare articoli o testi di particolare interesse - già pubblicati su testate giornalistiche, blog, dispacci di agenzie stampa, o comunque in comunicazioni diffuse con qualsiasi altro mezzo - e tuttora attuali e utili nelle loro indicazioni, oltre che nei suggerimenti trasmessi.

E' il caso dell'editoriale di Andrea Bertazzi, pubblicato sul periodico “Dop Garda Notizie”, il numero 8 del maggio-giugno 2011, di cui riportiamo di seguito, per gentile concessione del Consorzio di tutela Dop Garda, uno stralcio.

L'obiettivo della rubrica "Amarcord" consiste nel valorizzare i pensieri espressi, anche nei mesi o negli anni passati, senza per questo relegarli nel dimenticatoio, ritenendoli a torto superati. I pensieri, d'altronde, hanno lo scopo di generare altre riflessioni, stimolando, quando è il caso, anche un dibattito.

Siamo del parere che una volta espresso, il pensiero, se davvero attuale, non muore mai.

 

Sono davvero numerose le attività di promozione che il Consorzio dell’olio Garda Dop ha svolto in questi mesi, e ne siamo molto fieri. Tante le manifestazioni in cui siamo stati invitati a intervenire, in cui ho ribadito ogni volta, in maniera netta e inequivocabile, l’importanza, fondamentale, del lavoro svolto da olivicoltori e frantoiani, i quali – e va detto senza alcuna esitazione – oltre a produrre ogni anno un olio di qualità, conservano anche, se non soprattutto, il territorio, preservandolo e mantenendolo bello e ordinato; e non è certamente poco, visto che l’ambiente che circonda il lago di Garda rappresenta un elemento essenziale e fondante per continuare a tenere vivo e operoso il turismo, una voce centrale e ineludibile per l’economia gardesana. Dobbiamo per questo essere orgogliosi di ciò che facciamo, ma dobbiamo nel contempo esigere, senza alcun indugio, maggiori attenzioni per il nostro non facile lavoro. Attenzioni che siano sincere e che siano espresse da tutti, indistintamente, in modo da proseguire nel nostro delicato ruolo, così determinante ed essenziale, di custodi, vivi, del paesaggio.

Non solo. Nei miei interventi ho invitato inoltre tutti a imparare a conoscere meglio il territorio nel quale vivono, invitandoli ad apprezzare, acquistare e consumare i prodotti della nostra terra, consigliando in modo particolare gli addetti alla ristorazione e alla vendita di prodotti gastronomici, ad prestare maggiore attenzione, oltre all’estetica di una bella tavola o di un piatto da servire, anche all’utilizzo dell’olio, che non è un condimento qualsiasi, ma un ingrediente centrale, in grado di condizionare la qualità della pietanza preparata e servita, determina in meglio se buono l’olio, o in peggio se non è buono. E così, ho avuto modo di evidenziare come il prezzo sia proporzionato a quelli che sono effettivamente i costi di produzione, tenendo oltretutto conto del grande ritorno di immagine in professionalità e qualità che se ne può trarre mettendo in tavola una bottiglietta di autentico e non presunto olio Dop Garda.

(...)

Andrea Bertazzi

 

 

OO M - 01-02-2014 - Tutti i diritti riservati

COMMENTI

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.
Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Casa Coricelli 100% italiano

Il Casa Coricelli 100% italiano

Il punto di forza e di novità è nella tracciabilità certificata, ben evidenziata in etichetta. Il numero di lotto rimanda a una materia prima pugliese, e in particolare proveniente dalle province di Taranto e Brindisi. Sapidità, armonia, morbidezza, una nota dolce persistente al primo impatto, il gusto che ricorda il carciofo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

L’olio San Giuliano, il noto marchio sardo di Alghero, si aggiudica quattro ori all’International Olive Oil Competition di New York. Nel corso di quest'anno ha inoltre ricevuto molti altri prestigiosi riconoscimenti, a Los Angeles e a Zurigo, come pure in Italia. Il tutto a partire dai 167.495 ulivi di proprietà

GIRO WEB
Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Si chiama “Lavora con agricoltori italiani” ed è una iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani. Si tratta, per l'esattezza, di un portale di intermediazione per mettere in contatto lavoratori e aziende agricole. Ora però si attendono misure concrete da parte delle Istituzioni, la mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni

OO VIDEO

L’olio musicale

È un olio che racconta la passione della famiglia Mela per la musica ed è dedicato ai 70 anni del Festival di Sanremo. A raccontarlo, a Olio Officina festival 2020, Serena Mela, dell’azienda imperiese Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Non tutti gli italiani conoscono l'olio extra vergine di oliva. Lo consumano, certo, ma ne ignorano la natura e il valore. Lo si vede da come acquistano l’olio al supermercato, scegliendo sempre quello in offerta al prezzo più stracciato. Ecco allora un utile strumento per acquisire le giuste conoscenze e imparare a impiegare al meglio tutti gli extra vergini > Silvia Ruggieri