Venerdì 28 Aprile 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > biblioteca olearia

Inno all’Olivo

È una pubblicazione di ZonaFranca Editrice, presentata nell’ambito della sesta edizione di Olio Officina Festival, lo scorso 4 febbraio 2017. È un volume per collezionisti, in edizione fuori commercio, di alto valore. Il testo di Pascoli è testo poetico che tutti gli amanti dell’olivo dovrebbero avere nel proprio cuore, impararlo a memoria, e custodirlo come patrimonio personale

Maria Carla Squeo

Inno all’Olivo

 

A Olio Officina Festival erano presenti sul palco Luigi Caricato, il patron della manifestazione, e con lui Maria Novaro, presidente della Fondazione Mario Novaro, la scrittrice e antropologa Daniela Marcheschi, Caterina Salvi, fotografa d’arte e di musica, e infine, e soprattutto, lei, Franca Severini, l’editore.

La presentazione della pubblicazione del testo Inno all’olivo che Mario Novaro commissionò nel 1901 a Giovanni Pascoli, accompagnata dall'illustrazione di Plinio Nomellini. La grande emozione quando il celebre Inno all’Olivo di Pascoli ritorna alla luce proprio a cura di Franca Severini, Caterina Salvi e Sandra Rigali.

Il volume comprende le prefazioni di Maria Novaro, Daniela Marcheschi e Luigi Caricato, ed è edito, appunto, da ZonaFranca Editrice in Lucca.

L’Inno all’Olivo è testo poetico che tutti gli amanti dell’olivo dovrebbero avere nel proprio cuore, impararlo a memoria, e custodirlo come patrimonio personale. Si tratta di una lirica in sei movimenti pubblicato in origine su "La Riviera Ligure”, altrettanto celebre rivista letteraria che era nel medesimo tempo un house organo aziendale, della famiglia Novaro, titolare della ditta Paolina Sasso & Figli.

L’Inno venne successivamente pubblicato dal Pascoli con alcune varianti, e con il titolo La canzone dell’ulivo nei Canti di Castelvecchio, “una delle più potenti raccolte pascoliane", come opportunamente scrive Daniela Marcheschi, edita da Zanichelli nel 1903.

Ora, a distanza di tanti anni, per la prima volta è stato riproposto, nell’ambito di Olio Officina Festival, in una edizione dedicata.

Da ammirare le foto a corredo del volumetto, di Caterina Salvi, oltre alle illustrazioni della pittrice Sandra Rigali.

All’interno del volumetto, oltre al testo del Pascoli, sono state riportate anche le due pagine della rivista “La Riviera Ligure”, potendo così ammirare l’illustrazione ormai storica, di Plinio Nomellini.

Maria Carla Squeo - 28-02-2017 - Tutti i diritti riservati

Maria Carla Squeo

Si è occupata di organizzazione di eventi, tra cui le edizioni del grande happening Olio Officina Food Festival a Milano, in qualità di assistente alla direzione e coordinatrice. Collabora con il progetto Olio Officina sin dal suo esordio nel novembre 2010.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il mio nome è Italo

Il mio nome è Italo

Un extra vergine abruzzese, frutto di un blend di oli ottenuti da ben cinque cultivar, tra cui la celebre Dritta. All’assaggio l’olio si presenta morbido, senza venir meno alle connotazioni fruttate, che gli attribuiscono corpo e personalità. Versatile, dall'ottimo rapporto qualità, prezzo e rendimento. Reca la firma Fattoria del Torquato > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Zuppa di cipolla… egiziana ligure

Ormai è una tappa fissa. Questo bulbo sta diventando un must. Basta poco per gioire dei sapori semplici. Sono sufficienti gli ingredienti essenziali, facili da reperire > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Il sepolcro vuoto

Il sepolcro vuoto

Maria di Magdala. Gli evangelisti ne parlano come una delle donne che accompagnavano e assistevano Gesù e che furono presenti nei momenti drammatici della sua passione e morte. Di lei in particolare si precisa, per ben due volte, che era stata liberata da sette demoni > Sante Ambrosi

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

OO VIDEO

In grazia di Dio, la vita al tempo della crisi

Un momento dell'incontro con il regista Edoardo Winspeare, nell'ambito di Olio Officina Festival 2014, dove aveva presentato il suo ultimo film, con il quale ha partecipato, per l'Italia, al festival di Berlino. In questa pellicola, il regista racconta di una famiglia costretta dalla crisi a chiudere l'azienda e a trasferirsi in campagna. Nonostante le difficoltà e le asprezze della vita nei campi, i protagonisti ritrovano le serenità e il senso della vita comunitaria (Prima parte)