Lunedì 25 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > biblioteca olearia

Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Sono Marco Larentis, Simona De Nicola e Stefano Bonamico, a firmare un libro illustrato per le edizioni Hoepli. Diventato un prodotto "cult della moderna interpretazione della alimentazione consapevole”, il succo di olive è ormai al centro dell’attenzione generale

Luigi Caricato

Tre autori per un libro. Protagonista l’olio extra vergine di oliva

Un ennesimo libro sull’olio, e ne siamo felici. Un tempo era raro trovarne in circolazione. Erano libri rivolti solo a lettori specializzati sul tema, non aperti a un pubblico generalista. Ora, per fortuna, di libri sull’olio se ne pubblicano tanti, e di vario genere, dai più tecnici ai più divulgativi, e tutto questo scorrere di inchiostro, in fondo, è proprio un bene, anche perché, come scrive molto opportunamente Larentis nella prefazione, l’olio che si estrae dalle olive è un "cult della moderna interpretazione della alimentazione consapevole”.

Già, un prodotto cult, ma ancora da svelare nella sua identità meno conosciuta. per questo sono necessari i libri sull’olio. Questo, poi, si contraddistingue per la sua semplicità, oltre che per il sano proposito di essere perfin “didattico”. Anche se, sempre Larentis, esclude che si tratti di un libro didattico, ma invece lo è, seppure nel senso positivo del termine, perché nella sua intelaiatura non c’è spazio per distrazioni, ogni capitolo offre un quadro chiaro degli argomenti trattati.

Il sommario è essenziale. Così come il titolo, d’altra parte. Sì, c’è un titolo davvero insolito per un libro illustrato, per la sua ovvietà: Olio extravergine d’oliva. Il sommario, appunto: La pianta; In frantoio; Legislazione; Conservazione; L’Italia delle Dop e delle Igp; Sommelier; Panel test; Tecnica della degustazione; Analisi organolettica del cibo; Glossario.

Alla fine resta una immagine complessiva che fotografa in maniera completa ed esaustiva il prodotto olio da olive, aiutando il lettore a muoversi con disinvoltura. Peccato solo che non vi siano notizie biografiche approfondite sugli autori, che in quarta di copertina vengono sbrigativamente definiti “professionisti del settore oleario e assaggiatori esperti”, ma il loro merito è nel aver costruito in maniera chiara ed esplicativa i passaggi essenziali che vanno dall’olivo all’olio. I lettori si possono sentire seguiti passo dopo passo, soprattutto per via delle finestre di approfondimento che compaiono all’interno dei capitoli, con il titolo di “Parliamo di”.

 

 

Titolo: Olio extravergine d'oliva
Autori: Marco Larentis, Simone De Nicola, Stefano Bonamico
Editore: Hoepli
Anno edizione: 2016
Pagine: 192 p. , Rilegato
EAN: 9788820375478

Luigi Caricato - 18-04-2017 - Tutti i diritti riservati

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Le colture no food?

Le colture no food?

L'altra via dell'agricoltura. Esiste ORA un network internazionale, denominato Panacea, nato per diffondere la conoscenza delle colture non alimentari tra gli agricoltori e favorire di conseguenza i principi della bioeconomia. C'è spazio per bioplastiche ottenute da scarti agricoli, lubrificanti, materiali da costruzione, prodotti farmaceutici, bioenergia, biocarburanti. Il tutto derivante da piante oleaginose (camelina, ricino), lignocellulosiche (canapa, canna comune), carboidrati (sorgo, barbabietola da zucchero) e tante altre colture > Marcello Ortenzi

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata