Giovedì 18 Ottobre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > economia

I dazi sull’olio? Nemici della salute

C’è grande agitazione sui mercati internazionali, per ciò che concerne i dazi applicati agli oli da olive in alcuni Paesi, come nel caso dell’India. Della questione sta cercando di occuparsi Fedolive, l'organismo che unisce i rappresentanti del settore di Italia, Spagna, Grecia, Portogallo e Francia

OO M

I dazi sull’olio? Nemici della salute

Non è un aspetto da sottovalutare. Sul tema dazi, potete intanto rileggere (QUI) un utilissimo articolo di Massimo Occhinegro, pubblicato su Olio Officina Magazine lo scorso marzo, dal titolo "I dazi sull’olio in India".

Quello che sembrava essere un mercato in forte espansione si sta ora complicando, per via di alcune restrittive scelte politiche, anche perché, in aggiunta sull’importo dei dazi, si paga ora anche un ulteriore 10% per il Welfare indiano. 

L'Unione Europea non sembra interessarsi al riguardo, ma le nuove direttive dell’India non sono da sottovalutare, anche perché il Paese asiatico rappresenta il secondo mercato più grande al mondo in termini di popolazione, dopo la Cina. Le probabili conseguenze del recente forte incremento delle imposte per l’importazione dell’olio da olive sono gravi, e ne scrive appunto Massimo Occhinegro.

Intanto, nell’ultima riunione di Fedolive, ovvero l’unione delle assciazioni spagnole, portoghesi, francesi, italiane e greche, si è affronatta la questione. Secondo quanto ha sostenuto Anna Cane, presidente del gruppo oliva di Assitol, intorno a problema dei dazi in India Fedolive sta supportando la richiesta a livello europeo, in vista  di una riduzione dei dazi. 

Il problema va affrontato, anche perché, come si legge nell’articolo di Occhinegro (QUI), è proprio grazie all’aumento della sua conoscenza da parte del consumatore indiano, l’olio da olive è oggi ampiamente usato anche dalla cosiddetta “middle class”.

Non è una scelta politica da sottovalutare. Oltre alla questione meramente economica, con un significativo danno per i Paesi esportatori della Ue, Spagna e Italia in primis, si avrebbe – come giustamente osserva Ochhinegro - un trattamento discriminatorio sul fronte della salute del cittadino indiano, in quanto in conseguenza del significativo aumento del prezzo, la middle class ne abbandonerà progressivamente l’acquisto”.

 

 

 

OO M - 26-05-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Tre incontri programmati in Sicilia, Calabria e Puglia. L'obiettivo? Aumentare produttività, qualità e sostenibilità. "La produzione dell’olio di oliva destinato ad extra vergine in Italia è notoriamente insufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’industria di trasformazione e del consumo – fa notare Pierluigi Tosato, Presidente e AD Carapelli Firenze SpA, gruppo Deoleo"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio secondo Vittorio Sgarbi

Nostra intervista al celebre critico d’arte e opinionista su una materia prima, l'olio extra vergine di oliva, tra le più significative e determinanti per una sana e corretta alimentazione. La produzione dell'olio è una operazione dell'uomo. Si tratta, in quanto tale di una operazione diretta della natura, ed essendo l'olio un elemento primario, è prova che Dio è uno solo

BIBLIOTECA OLEARIA
Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Anche se vi sono in commercio altre pubblicazioni analoghe in cui si segnalano i migliori extra vergini, nessuna finora ha raggiunto i medesimi livelli di qualità e stile. Primo valore con cui si contraddistingue: la trasparenza. Non meno importante è anche la grafica con cui è stata confezionata. Non poteva essere diversamente, con una guida che propone non una quantità smodata di oli, ma solo i migliori cento > Luigi Caricato