26 Gennaio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > economia

L'olivagione 2019/20 secondo il Coi

La produzione di olio da olive è triplicata negli ultimi sessant'anni, raggiungendo quota tre milioni e 379 mila tonnellate nella campagna olearia 2017/18. Le stime relative alla nuova annata pone la produzione a quota 3 milioni e 144 mila tonnellate, con un segno -2,3%. Il consumo mondiale potrebbe raggiungere quota 3 milioni e 94 mila tonnellate, con un incremento del 6,4% rispetto alla olivagione precedente

Consiglio Oleicolo Internazionale

L'olivagione 2019/20 secondo il Coi

Secondo i dati ufficiali dei Paesi e le stime della Segreteria Esecutiva, la produzione mondiale per la campagna 2019/20 è stimata intorno alle 3 144 000 tonnellate, il che significa una diminuzione di circa il 2,3% rispetto alla campagna precedente. Si stima che le importazioni e le esportazioni supereranno rispettivamente le 950 000 t.

I paesi membri del Coi valutano una produzione totale di 2 942 500 t, che rappresenterà il 93,6% del totale mondiale per la campagna 2019/20 e un calo del 3,2% rispetto all'anno precedente.

I paesi produttori dell'UE, invece, prevedono una produzione di 2 011 000 t, con un calo dell'11,1%.

Per quanto riguarda il resto dei Paesi membri, si considera una produzione totale di 931.500 t, con un aumento di 155.500 t, il 20,0% in più rispetto all'anno precedente.

Il consumo mondiale potrebbe raggiungere le 3.094.000 t, con un aumento del 6,4% rispetto alla precedente campagna.

 

 

 I dati provvisori per la campagna 2018/19 mostrano una produzione mondiale di 3.217.500 t, il 4,8%, ovvero 161.500 t, in diminuzione rispetto alla campagna precedente. Il consumo dovrebbe diminuire del 4,3%, attestandosi a 2.909.000 t, mentre le importazioni e le esportazioni dovrebbero ammontare rispettivamente a 968.500 t e 971.500 t.

I paesi membri del Coi producono un totale di 3 039 500 t, che rappresentano il 94,5% del totale mondiale per la campagna 2018/19. I paesi europei hanno un totale di 2.263.500 t, con un aumento del 3,4% rispetto alla campagna precedente. La Spagna dovrebbe produrre di più, con 1 789 900 t (+41,8%), seguita da Grecia 185 000 t (-46,5%), Italia (-59,5%) e Portogallo 100 316 t (-25,6%).

La produzione negli altri Paesi membri si riduce del 22,9% a 776 000 t: La Turchia è in testa con 193.500 t (-26,4%), seguita da Marocco 200.000 t (+42,9%), Tunisia 140.000 t (-56,9%), Algeria 97.000 t (+17,6%), e il resto a 145.500 t. Per quanto riguarda i consumi, i paesi membri ammontano a 2 009 500 t, con un calo dell'8%, e i paesi non membri del Coi ammontano a 899 500 t, con un aumento del 5,3% rispetto all'anno precedente.

 

 

 

 

 

 Per leggere la versione in inglese su Olio Officina Globe, clicca qui

 

La foto di apertura è di Giorgio Sorcinelli

Consiglio Oleicolo Internazionale - 07-01-2020 - Tutti i diritti riservati

Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Sagrantino Docg 2016, esame positivo della commissione esterna

Sagrantino Docg 2016, esame positivo della commissione esterna

A Montefalco si prepara l’”Anteprima Sagrantino” con le varie degustazioni tecniche. A febbraio l’evento organizzato dal Consorzio Vini > Marcello Ortenzi

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo