Mercoledì 11 Dicembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > economia

Olio e olive da tavola in Australia

Durante l’ultima campagna, si è registrato un +7% delle importazioni di oli da olive. I principali fornitori sono Spagna, Italia e, a seguire, la Grecia. Per quanto concerne le olive da tavola, queste e rappresentano una quota del 2,7% delle importazioni mondiali

Consiglio Oleicolo Internazionale

Olio e olive da tavola in Australia

L’Australia possiede una superficie di 7.741.220 km2, di cui circa 35.000 sono stati destinati alla coltivazione dell'olivo. Il valore aggiunto lordo dell'agricoltura rappresenta il 2,52% del prodotto interno lordo. La popola- zione di questo paese è di 24.450.561 persone e di queste il 10,35% vive in zone rurali. Questa popolazione ha un'aspettativa di vita di 82,50 anni e il numero di figli o figlie per donna è pari a 1,76.

Olio di oliva e olio di sansa di oliva

Le importazioni australiane di olio di oliva e olio di sansa di oliva sono aumentate del 7,0% durante l'ultima campagna 2017/18 raggiungendo 31.699 t. Si registra un aumento del 10,2% rispetto alla campagna 2012/13 in cui sono state raggiunte 28.762 t. La tabella I mostra l'evoluzione delle importazioni durante le ultime 6 campagne ed è nella campagna 2014/2015 che viene raggiunto il minimo che coincide con l'anno del red- dito nazionale lordo più basso pro capite (2015). D'altra parte, osserviamo come la Spagna e l'Italia siano i principali fornitori dell'Australia, e raggiungono l'89,9% del totale delle importazioni. Segue la Grecia che si distingue con il 4,4%. Il resto dei paesi è inferiore al 2%. I maggiori aumenti della campagna 2017/18 si sono verificati in Libano e in Spagna (rispettivamente 47,7% e 12,7%), rispetto alla campagna precedente. Nella sezione I.1 di questa pubblicazione è possibile seguire mensilmente l'evoluzione di questo mercato.

 

Per origine delle importazioni, il 94,6% del totale proviene dall'Unione europea. Il restante 5,4% proviene principalmente da Turchia 1,9%, Libano 1,4% e Tunisia 1,1%.Per quanto riguarda i volumi per categoria di prodotti, il 51,3% delle importazioni totali è stato registrato con il codice 15.09.10 (oli di oliva vergini), seguito dalle importazioni corrispondenti al codice 15.09.90 (oli di oliva ) con il 47,3% e il restante 1,4% corrisponde alle importazioni del codice (15.10.00) (oli di sansa di oliva).

L'evoluzione delle importazioni di oli di oliva vergini e oli di oliva mostra un cambiamento di tendenza a partire dalla campagna 2014/2015. Il volume importato di oli di oliva vergini è aumentato del 27,5%. Il dato emerge se si confrontano le campagne 2017/2018 con la 2007/2008. Il volume degli oli di oliva vergini rappresentavano il 46,0% delle importazioni totali.

 

 

Olive da tavola

Il mercato australiano delle olive da tavola è di circa 17.000 tonnellate nelle ultime 11 campagne, e raggiunge nell'ultima campagna 2017/18 (settembre 2017 - agosto 2018) le 17.259,9 tonnellate, che rappresentano il 2,7% di importazioni mondiali.

La tabella II mostra le importazioni dell'ultima campagna per paese di origine, tra cui la Grecia si distingue come principale fornitore di questo mercato con il 60,2% del volume importato (10 385,1 t); seguita dalla Spagna con il 22,4% (3 860,8 t) e dalla Turchia con il 4,5% (770,3 t). Il resto dei paesi è inferiore al 3%. Nella sezione I.2 di questa pubblicazione è possibile seguire mensilmente l'evoluzione di questo mercato.

 

Consiglio Oleicolo Internazionale - 11-11-2019 - Tutti i diritti riservati

Enrico Bucci
L'INCURSIONE

ENRICO BUCCI

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Buoni Dentro

Buoni Dentro

Ovvero, il laboratorio che produce valore. Un progetto che insegna un mestiere ai ragazzi dell’Ipm Beccaria e una buona idea per un regalo utile, solidale e gustoso da mettere sulle nostre tavole natalizie > Ilaria Santomanco

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora