Mercoledì 11 Dicembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - [email protected]

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > formazione

L’Oil Bar del Simei

Torna in novembre, dal 3 al 6, l’importante manifestazione dedicata alle tecnologie, dove, come ormai in ogni appuntamento (la fiera, ricordiamo, ha cadenza biennale), si organizza un apposito luogo di assaggi – l’Oil Bar, appunto – in cui sono esposte e poste in degustazione le bottiglie d’olio. La struuura sarà gestita dall’associazione nazionale delle Donne dell’Olio. L’organizzazione dello spazio interamente dedicato all’olio è a cura di Olio Officina

OO M

L’Oil Bar del Simei

 

Lo spazio dedicato all’olio all’interno della manifestazione fieristica del SIMEI oltre a prevedere la presenza di un OIL BAR (che, per la cronaca, va precisato che il SIMEI è il luogo in cui per la prima volta in assoluto è stato organizzato e approntato un OIL BAR) prevede uno spazio riservato ai seminari, utili alla formazione degli operatori profesisonali, con otto workshop molto interessanti, di cui si può leggere QUI.

La partecipazione al SIMEI è gratuita per i visitatori. E per le aziende olearie è possibile partecipare inviando i propri oli da collocare al Sensory Bar dedicato all’olio.

La consegna delle bottiglie deve essere effettuata tra l’1 e il 23 ottobre 2015, presso Air Express, via Milano 9, 20090 Pobbiano di Rodano (MI), con consegna dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 alle 17,30 (Tel. 02 92685.1 - Andrea Magni). Si prega di inserire nel pacco una lettera con indicato: “Oli per SensoryBar”.

E’ possibile avere maggiori informazioni e scaricare il moduli di adesione CLICCANDO QUI.

Per le aziende che vogliano entrare a far parte dell’Oil Bar, gratuitamente, occorre elencare tutti gli oli spediti, indicandoli con il nome, la (o le) cultivar, la tipologia, l’anno di spremitura e la regione di produzione.
E’ necessario inoltre allegare per ogni olio una apposita scheda tecnica e la foto della bottiglia. Si richiede l’invio di 2 litri di olio per etichetta.

L’invio dei campioni deve essere preceduto dall’invio del modulo da restituire compilato e firmato entro il 5 ottobre 2015 a: [email protected] oppure via fax al numero 045 8231805.

Ogni azienda ha la facoltà di scegliere la/le tipologie di olio che più ritiene idonee, e, per ogni etichetta fornita, dovranno essere allegate, come già evidenziato, la scheda tecnica e, se possibile, la foto, materiale indispensabile per strutturare la Oil List, dove sarà pubblicato anche l’elenco delle aziende aderenti.

All’interno del Sensory Bar sarà presente personale qualificato, dell'associazione nazionale delle Donne dell'Olio, in grado di guidare le degustazioni e fornire tutte le informazioni inerenti agli oli presenti nella Oil List.

 

 

OO M - 24-09-2015 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Enrico Bucci
L'INCURSIONE

ENRICO BUCCI

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Acque agitate intorno all’Igp aceto balsamico di Modena

Acque agitate intorno all’Igp aceto balsamico di Modena

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota stampa del Consorzio d tutela dell’Aceto Balsamico di Modena, intorno alle dichiarazioni diffuse da Armando De Nigris, presidente dell’omonimo Gruppo, e pubblicate da Olio Officina Magazine. Scrive, in particolare, la presidente Mariangela Grosoli, che “il Consorzio continuerà in tutti i modi possibili a perseguire la difesa del prodotto, della denominazione, di un mercato trasparente ed etico, insieme alla tutela del consumatore e di una concorrenza leale”

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora