Giovedì 23 Gennaio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Aceto, la sentenza della Corte di Giustizia è un grave danno per l’intero comparto

La decisione presa dall’istituzione dell’Unione Europea di consentire di utilizzare liberamente i termini ‘balsamico’ e ‘aceto’ fuori dalla protezione dell’Igp modenese, non è stata ben accolta dalle figure del mondo dell’aceto. Armando De Nigris, Presidente di De Nigris 1889, ha preso posizione dichiarando che è pronto per un confronto pubblico per capire le cause di questa decisione

OO M

Aceto, la sentenza della Corte di Giustizia è un grave danno per l’intero comparto

“La sentenza della Corte di Giustizia Europea che consente di utilizzare liberamente i termini ‘balsamico’ e ‘aceto’ fuori dalla protezione dell’Igp modenese è un danno economico annunciato per tutto il comparto, un danno che è stato causato da chi avrebbe dovuto tutelare l’Aceto Balsamico di Modena Igp”.  È la posizione di Armando de Nigris, Presidente dell’omonimo gruppo leader nella produzione ed export di Aceto Balsamico di Modena Igp, dopo che il 4 dicembre il tribunale europeo ha deliberato in modo assai negativo per questo prodotto di punta del made in Italy. 

Armando de Nigris, recentemente nominato Advisor della Commissione Europea per la Food Safety e la Public Health, intende entrare nel merito delle cause: “Bisogna ricordare che la sentenza è stata il frutto proprio di un’azione avanzata dal Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena Igp che, anzi, ha fatto un punto d’orgoglio portare avanti il contenzioso di fronte alla Corte di Giustizia, la quale si è limitata a ratificare un risultato già scontato. Nel contempo in questi anni sono state diffuse comunicazioni tranquillizzanti sull’immagine di un comparto blindato e sicuro da ogni turbativa legislativa. Informazioni che hanno portato aziende come la nostra ad investire, facendo del modenese il cuore della propria produzione. Una condotta omissiva che oggi ha messo le aziende di questa provincia nell’impossibilità di competere sui mercati internazionali e nella necessità di revisionare velocemente piani industriali, economici e finanziari. Una sconfitta come questa infatti apre un’autostrada proprio ai big player europei che potrebbero produrre sfruttando nuove categorie merceologiche”. 

Ora il Presidente di De Nigris 1889, si dice pronto a un confronto pubblico per chiarire le cause che hanno portato a questa infausta decisione: “Desideriamo approfondire quali siano state le motivazioni da parte del Consorzio ad assumere questa posizione nel corso del tempo e quantificare i danni causati al comparto, alle aziende e all’occupazione di un’intera Provincia”. 

 

 

Nella foto di apertura Armando De Nigris

Si ringrazia per la notizia Alberto Angelino

OO M - 10-12-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Un libro per imparare il codice sensoriale della carne

Un libro per imparare il codice sensoriale della carne

Il codice sensoriale della carne, edito dal Centro Studi Assaggiatori in collaborazione con Narratori del gusto, aiuterà a rispondere alle domande dei consumatori di fronte alla scelta della carne migliore. Attraverso i sensi, si può imparare a scegliere una carne di qualità

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo