Mercoledì 20 Marzo 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Associazione Professionale Cuochi Italiani, rinnovo delle cariche: riconferma del presidente Roberto Carcangiu e del direttore generale Sonia Re

OO M

Associazione Professionale Cuochi Italiani, rinnovo delle cariche: riconferma del presidente Roberto Carcangiu e del direttore generale Sonia Re

Due giorni a Pesaro all’insegna della vita associativa e della formazione. Si è conclusa con successo la XIII edizione del Simposio “Le Stelle della Ristorazione”, appuntamento organizzato da APCI - Associazione Professionale Cuochi Italiani, in programmal’11 e il 12 marzo. 

Il Simposio è stato innanzitutto l’occasione per lo svolgimento dell’Assemblea plenaria e il rinnovo delle cariche associative per il triennio 2019-2021. Un’assemblea all’insegna della continuità e della voglia di portare avanti nuovi progetti, con la riconferma del Presidente, Roberto Carcangiu, del Direttore Generale Sonia Re e dei consiglieri: Luigi Ugolini, Antonio Arfé, Michele Cocchi, Sergio Ferrarini e Giorgio Perin. Per loro nuove sfide, in particolare quella di creare network tra gli associati e di offrire nuovi progetti di formazione sia ai giovani, sia ai senior. Lo ha sottolineato il Presidente di APCI, Roberto Carcangiu“Tre anni passano in fretta, ma rappresentano comunque un buon tempo per pensare a un futuro che vada oltre i singoli e le loro necessità immediate. Fare associazione è anche questo il coraggio di pensare al futuro di tutti senza pensare al momento di ognuno di noi”.

Grande attenzione anche alla Squadra Nazionale, APCI Chef Italia, capitanata da Luca Malacrida, che rappresenta l’APCI in eventi e manifestazioni nazionali e internazionali. 

Il congresso è stato anche l’occasione per consegnare il riconoscimento “Stelle della Ristorazione” a oltre 120 cuochi delle delegazioni italiane e straniere. Il premio è stato consegnato nella magnifica sede del Teatro Rossini, di Pesaro. I cuochi hanno ricevuto la giacca limited edition Stelle della Ristorazione, simbolo del loro lavoro quotidiano e del loro impegno professionale. 

Il Presidente Roberto Carcangiu e il Direttore Generale APCI, Sonia Re, hanno inoltre assegnato il riconoscimento anche ai cuochi stellati che rappresentano le eccellenze del territorio marchigiano: Moreno Cedroni – 2 stelle Michelin, Stefano Ciotti – 1 stella Michelin ed Errico Recanati – 1 stella Michelin, che hanno portato la propria testimonianza sul valore dei prodotti locali. Presente alla premiazione anche il Vicesindaco di Pesaro, Daniele Vimini, che ha portato il saluto della città ai presenti. 

La formazione si è concentrata su due temi: ildesign e la tipicità degli ingredienti.
Il seminario “Arte e design nel settore food: progettazione del piatto”condotto da Fabrizia Ventura – APCI Lazio, ha spiegato come dare valore a un’idea e progettare il piatto, esplorando tutti gli aspetti, dallo sviluppo estetico all’equilibrio di forme e gusto. 

Di grande rilevanza l’approfondimento sul tema “Valorizzazione di prodotti autoctoni - come renderli nobili e identificabili”. Protagonista Stefano Ciotti 1 Stella Michelin, chef del ristorante Nostrano di Pesaro. Tema che è stato approfondito anche nella seconda giornata di Simposio, con la visita alla Azienda Agraria Guerrieri, a Piagge, dove i cuochi hanno potuto scoprire le tecniche di coltivazione e lavorazione di vino, olio e pasta e degustare diversi prodotti locali. 

“Un Simposio importante - dichiara il Direttore Generale APCI, Sonia Reperché segna un passaggio significativo che porta a una vocazione di Alta Formazione contenutistica con la volontà di confrontarsi e crescere insieme. Una esperienza incredibile che ci ha permesso di assaporare gusti e profumi di un territorio meraviglioso, tradotti in ricette dai cuochi di APCI Marche, che hanno saputo confermare la grande capacità di fare squadra, nelle diverse espressioni di una ristorazione premiante. Ripartiamo con la consapevolezza di essere sulla strada giusta con i perfetti compagni di viaggio, e con la certezza che mettendoci impegno ogni promessa possa trasformarsi in realtà per la categoria”. 

L’organizzazione del Simposio Le Stelle della Ristorazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione con alcune tra le più importanti aziende del settore food service. 

L'Associazione Professionale Cuochi Italiani è l'associazione di categoria legalmente riconosciuta, punto di riferimento per la Ristorazione Professionale di Qualità, che nasce in un'ottica di aggregazione e di servizio, per costituire il valore aggiunto per il professionista della cucina italiana che voglia trovare un ambiente in cui riconoscersi, emergere, condividere la propria esperienza e trovare nuovi spunti di crescita e confronto. Migliaia di autorevoli chef, affiancati da validi colleghi ristoratori, con il supporto logistico e operativo di un team selezionato di professionisti, una presenza dinamica e frizzante a garanzia del successo dei più importanti format ed eventi enogastronomici. Sono questi gli ingredienti della famiglia delle berrette bianche dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani. 

 

Si ringrazia per la notizia e la foto Francesca Bodini

OO M - 14-03-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Il vino della settimana: Falanghina del Sannio 2017, di Mastrobernardino

Da una cantina di riferimento della Campania, un vino non pienamente espresso a livello olfattivo, ma decisamente più convincente al gusto, per acidità e corpo, sapidità e rotondità > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Un inedito touchpoint per interagire con la clientela

Innovazioni. Fratelli Carli, la storica azienda olearia ligure, entra nel mondo digical - neologismo generato dalla crasi tra le parole “digital” e “physical” -  e allarga il numero di punti di contatto con la propria clientela. Dopo la vendita per corrispondenza, l’e-commerce e la catena retail degli Empori, l’azienda potenzia il proprio percorso verso l’omnicanalità e lancia a Monza il prototipo di self-machine refrigerata, dedicata ai piatti tipici della propria regione

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’assaggio delle olive da tavola

L’assaggio delle olive da tavola

Un libro che ci introduce alla degustazione delle olive da mensa, scritto da Roberto De Andreis, noto esperto di analisi sensoriale, fa parte del gruppo olive da tavola del Consiglio oleicolo internazionale. È inoltre presidente del Comitato Promotore Taggiasca Dop, nonché capo panel presso il Laboratorio chimico merceologico della Camera di Commercio Riviere di Liguria