Sabato 18 Novembre 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Calabria, Maida: un corso avanzato di formazione per frantoiani

Quanti tecnici di frantoio conoscono la localizzazione e i meccanismi d’azione degli enzimi endogeni? Dove e come si creano gli aromi nell’olio durante la fase di trasformazione dell’oliva? Come fare per preservare e incrementare il contenuto dei polifenoli? Come vanno regolate le macchine olearie per ottenere oli di pregio? Gli extra vergini di qualità restano un sogno se non si fa formazione

OO M

Calabria, Maida: un corso avanzato di formazione per frantoiani

Quale produttore non vorrebbe che il suo olio fosse di qualità eccellente, un olio da premio? Tutti. Soprattutto perché da tempo è maturata la consapevolezza di come giungere all’agognata qualità, grazie anche alle conoscenze tecniche acquisite e ai progressi tecnologici ormai largamente applicati nella gestione agronomica dell’azienda. Un’esigenza a cui devono rispondere gli addetti per far fronte alla domanda sempre più stringente dei consumatori, anch’essi consapevoli e attenti alla qualità. Ma la realtà è ben diversa, perché se da una parte è provato che i passi avanti sono stati compiuti dai produttori, dai consumatori e dall’industria di trasformazione, dall’altra sembra che i frantoiani siano rimasti al palo. In particolare nel mondo del contoterzismo. Quanti tecnici di frantoio conoscono la localizzazione e i meccanismi d’azione degli enzimi endogeni? Dove e come si creano gli aromi nell’olio durante la fase di trasformazione dell’oliva? Come fare per preservare e incrementare il contenuto dei polifenoli? Come vanno regolate le macchine olearie per ottenere oli di pregio?

A queste e a molte altre domande cerca di dare le giuste risposte il terzo “CORSO AVANZATO DI FORMAZIONE PER FRANTOIANI - Corso finalizzato al corretto uso delle macchine olearie del frantoio per il miglioramento della qualità dell’olio di oliva”, organizzato dalla Funaro S.a.s. Servizi alle Imprese e l’Azienda Costantino Mariangela. Il corso, della durata di 40 ore, si svolgerà a Maida (CZ) dall’1 al 5 settembre 2017 presso l’Agriturismo Costantino.

Un corso di aggiornamento per frantoiani e tecnici, che affronta tutte le tematiche riguardanti la corretta gestione del frantoio oleario moderno. Infatti, il programma è articolato in modo tale da esaminare gli aspetti inerenti la gestione del frantoio, a partire dall’arrivo delle olive per finire alla commercializzazione del prodotto. Al centro, il proposito di fornire agli addetti le adeguate competenze per governare efficacemente le macchine olearie. Il fine ultimo è quello del superamento degli standard qualitativi attuali, innalzando l’asticella della qualità per ottenere oli dall’alto profilo sensoriale, in grado di soddisfare le aspettative dei consumatori più attenti e di affermarsi nei vari Concorsi e Guide di settore.

In sintesi, durante la settimana verranno affrontate le seguenti tematiche:

- le misure di finanziamento e agevolazioni nazionali e comunitarie (PSR programmazione 2014-2020, finanziamenti INAIL) per l’acquisto, l’ammodernamento e la sicurezza dei frantoi;
la gestione del portale SIAN relativo al Registro di commercializzazione dell’olio di oliva e la conoscenza della normativa nazionale e comunitaria dell'olio di oliva a cura dell’ICQRF;

- l’importanza dell’analisi sensoriale nella valutazione organolettica degli oli;

- le ultime ricerche scientifiche sulla trasformazione delle olive in olio e la qualità degli oli a cura del prof. Maurizio Servili dell’Università di Perugia e del prof. Alessandro Leone dell’Università di Foggia;

- l’organizzazione del prodotto nel frantoio;

- le problematiche che subentrano nella fase tra l’ottenimento del prodotto e la commercializzazione (controllo qualità, stoccaggio, imbottigliamento, packaging, indicazioni volontarie e obbligatorie in etichetta in prodotti commercializzati in Italia, nella U.E. ed in paesi extra U.E., ecc.);

- l’apprendimento del corretto funzionamento e controllo delle macchine olearie, a cura dei titolari e/o importanti esponenti delle più prestigiose case costruttrici (Alfa-Laval, Mori-Tem e Pieralisi).

Il corso è aperto a tutti gli interessati, in particolar modo agli operatori di frantoio, produttori oleari, agronomi, periti agrari, agrotecnici, capo panel e assaggiatori degli oli di oliva vergini, ecc.

Per programma e info collegarsi al sito: www.agriturismocostantino.it
 

 

La foto di apertura è di Luigi Caricato

OO M - 12-07-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Think green

Think green

Un mix di olive di diverse cultivar rendono l'olio dell'Oleificio Angelo Coppini di Terni, un cento per cento italiano, un extra vergine versatile e armonico, dal gusto rotondo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Il Progetto educativo Monini 2017/2018

Il Progetto educativo Monini 2017/2018

Mo`e la favola dell'olio. Alla Camera dei Deputati le scuole vincitrici del progetto di educazione alimentare dell'azienda umbra. Con loro Gianfranco Vissani, Sara Farnetti e il tecnologo alimentare Salvatore Velotto. Oltre ai fratelli Monini, ovviamente: Zefferino, presidente di Monini Spa, e Maria Flora, direzione immagine e comunicazione

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

La genesi dell'oliva

In un video emozionale e insieme documentaristico l'azienda veneta Frantoio Fratelli Turri di Cavaion Veronese, fa comprendere a chi non ha confidenza con il frutto dell'oliva, come si forma e si struttura il frutto ne corso dei mesi e come alla fine nasca l'olio extra vergine, quello a marchio Garda Dop Turri di varietà Casaliva

BIBLIOTECA OLEARIA
The Olive Tree Genome. Genetica e genomica dell’olivo

The Olive Tree Genome. Genetica e genomica dell’olivo

Il libro - a cura di Eddo Rugini, Luciana Baldoni, Rosario Muleo e Luca Sebastiani - fornisce un'introduzione alla genetica, alla genomica e all’allevamento dell'olivo, pianta longeva e multifunzionale, rilevante non soltanto per la produzione di olive da tavola e da olio, ma anche per il paesaggio e per la storia delle zone rurali