Venerdì 25 Maggio 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Calabria, Maida: un corso avanzato di formazione per frantoiani

Quanti tecnici di frantoio conoscono la localizzazione e i meccanismi d’azione degli enzimi endogeni? Dove e come si creano gli aromi nell’olio durante la fase di trasformazione dell’oliva? Come fare per preservare e incrementare il contenuto dei polifenoli? Come vanno regolate le macchine olearie per ottenere oli di pregio? Gli extra vergini di qualità restano un sogno se non si fa formazione

OO M

Calabria, Maida: un corso avanzato di formazione per frantoiani

Quale produttore non vorrebbe che il suo olio fosse di qualità eccellente, un olio da premio? Tutti. Soprattutto perché da tempo è maturata la consapevolezza di come giungere all’agognata qualità, grazie anche alle conoscenze tecniche acquisite e ai progressi tecnologici ormai largamente applicati nella gestione agronomica dell’azienda. Un’esigenza a cui devono rispondere gli addetti per far fronte alla domanda sempre più stringente dei consumatori, anch’essi consapevoli e attenti alla qualità. Ma la realtà è ben diversa, perché se da una parte è provato che i passi avanti sono stati compiuti dai produttori, dai consumatori e dall’industria di trasformazione, dall’altra sembra che i frantoiani siano rimasti al palo. In particolare nel mondo del contoterzismo. Quanti tecnici di frantoio conoscono la localizzazione e i meccanismi d’azione degli enzimi endogeni? Dove e come si creano gli aromi nell’olio durante la fase di trasformazione dell’oliva? Come fare per preservare e incrementare il contenuto dei polifenoli? Come vanno regolate le macchine olearie per ottenere oli di pregio?

A queste e a molte altre domande cerca di dare le giuste risposte il terzo “CORSO AVANZATO DI FORMAZIONE PER FRANTOIANI - Corso finalizzato al corretto uso delle macchine olearie del frantoio per il miglioramento della qualità dell’olio di oliva”, organizzato dalla Funaro S.a.s. Servizi alle Imprese e l’Azienda Costantino Mariangela. Il corso, della durata di 40 ore, si svolgerà a Maida (CZ) dall’1 al 5 settembre 2017 presso l’Agriturismo Costantino.

Un corso di aggiornamento per frantoiani e tecnici, che affronta tutte le tematiche riguardanti la corretta gestione del frantoio oleario moderno. Infatti, il programma è articolato in modo tale da esaminare gli aspetti inerenti la gestione del frantoio, a partire dall’arrivo delle olive per finire alla commercializzazione del prodotto. Al centro, il proposito di fornire agli addetti le adeguate competenze per governare efficacemente le macchine olearie. Il fine ultimo è quello del superamento degli standard qualitativi attuali, innalzando l’asticella della qualità per ottenere oli dall’alto profilo sensoriale, in grado di soddisfare le aspettative dei consumatori più attenti e di affermarsi nei vari Concorsi e Guide di settore.

In sintesi, durante la settimana verranno affrontate le seguenti tematiche:

- le misure di finanziamento e agevolazioni nazionali e comunitarie (PSR programmazione 2014-2020, finanziamenti INAIL) per l’acquisto, l’ammodernamento e la sicurezza dei frantoi;
la gestione del portale SIAN relativo al Registro di commercializzazione dell’olio di oliva e la conoscenza della normativa nazionale e comunitaria dell'olio di oliva a cura dell’ICQRF;

- l’importanza dell’analisi sensoriale nella valutazione organolettica degli oli;

- le ultime ricerche scientifiche sulla trasformazione delle olive in olio e la qualità degli oli a cura del prof. Maurizio Servili dell’Università di Perugia e del prof. Alessandro Leone dell’Università di Foggia;

- l’organizzazione del prodotto nel frantoio;

- le problematiche che subentrano nella fase tra l’ottenimento del prodotto e la commercializzazione (controllo qualità, stoccaggio, imbottigliamento, packaging, indicazioni volontarie e obbligatorie in etichetta in prodotti commercializzati in Italia, nella U.E. ed in paesi extra U.E., ecc.);

- l’apprendimento del corretto funzionamento e controllo delle macchine olearie, a cura dei titolari e/o importanti esponenti delle più prestigiose case costruttrici (Alfa-Laval, Mori-Tem e Pieralisi).

Il corso è aperto a tutti gli interessati, in particolar modo agli operatori di frantoio, produttori oleari, agronomi, periti agrari, agrotecnici, capo panel e assaggiatori degli oli di oliva vergini, ecc.

Per programma e info collegarsi al sito: www.agriturismocostantino.it
 

 

La foto di apertura è di Luigi Caricato

OO M - 12-07-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
I monocutivar del Frantoio del Poggiolo Monini

I monocutivar del Frantoio del Poggiolo Monini

Nuovi prodotti. Frantoio, Nocellara e Coratina. Sono in tutto tre oli extra vergini di oliva. Tutti e tre 100% biologici e 100% italiani, ciascuno dei quali espressione di una singola varietà di olivo. Una iniziativa che si inserisce in un progetto che va alle radici della cultura dell’EVO, legando gusto e territorio 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Nutrirsi bene è un'arte

The art of healthy eating. Una storia vera e di grandi emozioni, che evoca la grande tradizione olivicola e olearia della Puglia, la paziente cura del territorio e il forte legame con il prezioso succo di olive. Così, in un fascinoso spot in lingua inglese, Masserie di Sant’Eramo presenta il proprio mondo e il frutto del proprio lavoro: l’olio extra vergine di oliva

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese