Lunedì 14 Ottobre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

È Eugenio Brentari il neo presidente di International Academy of Sensory Analysis

È stato eletto il nuovo presidente dell’istituto che si conferma punto d’incontro attivo e privilegiato tra università e aziende attraverso l’analisi sensoriale

OO M

È Eugenio Brentari il neo presidente di International Academy of Sensory Analysis

Ordinario di statistica all’Università di Brescia, Eugenio Brentari subentra nella presidenza a Mario Fregoni –  che ha guidato Iasa fin dalla fondazione, ora nominato presidente onorario – e sarà coadiuvato dai vicepresidenti Francesca Venturi (Università di Pisa) e Roberto Zironi (Università di Udine). Segretario accademico è stato confermato Luigi Odello (Centro Studi Assaggiatori).

Siedono inoltre nel consiglio Luigi Bavaresco (Università Cattolica), Devis Bianchini (Università di Brescia), Guido Bosticco (Università di Pavia) e Gian Paolo Braceschi (Università Cattolica). Compongono il collegio dei sindaci Laura Formichella (Nctm Studio Associato), Annalisa Renzi (Centro Studi Assaggiatori), Massimo Giordani (Università di Torino), mentre il collegio dei probiviri è formato da Luigi Ranieri (Rovagnati), Stefania Marcuz (libera professionista) e Alessandro Benatti (libero professionista).

I nuovi organi di governo hanno confermato che l’obiettivo principale per l’anno in corso sarà di rafforzare la collaborazione tra università e imprese impiegando la trasversalità intrinseca dell’analisi sensoriale scientifica per farne uno strumento al servizio dell’innovazione. Già oggi ben quindici gruppi universitari, che vanno da Torino a Reggio Calabria con competenze che spaziano dalle tecnologie degli alimenti alla chimica dei materiali, dalle materie umanistiche all’informatica, sono a disposizione dei Company Sensory Point generati da imprese e organizzazioni di rilievo: Csqa, Domori, Assaggiatori Italiani Balsamico e Soldera Case Basse.

L’International Academy of Sensory Analysis è nata nel 2005 con lo scopo di svolgere ricerche nel campo delle scienze sensoriali e di promuovere la diffusione delle medesime nell’ambito delle imprese e di tutte le organizzazioni che si occupano della descrizione e della misurazione della percezione. Ne fanno parte professori di ogni ordine e grado,italiani ed esteri, professionisti e imprese.

La foto di apertura è di Paolo Torres

 

 

 



OO M - 09-05-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

L’interessante progetto europeo Compolive, pensato per la creazione di nuovi composti derivati dal residuo di potatura delle olive. Ora i nuovi biomateriali da sviluppare saranno più sostenibili e sono programmati per molte applicazioni industriali. Tutto ciò rientra nell'attuale politica europea per l'attuazione di un'economia circolare, che promuove il riciclaggio e il riutilizzo delle risorse nell'Unione Europea

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Raccontare e sperimentare l’olio

Andare oltre le consuetudini. È molto importante mettersi in relazione con gli chef, perché possono ogni volta nascere idee nuove e preziose. La cucina va raccontata sempre, con tutte le sue emozioni; e anche l’olio extra vergine di oliva è uno di quei alimenti che va a sua volta raccontato, mettendolo in relazione con gli altri cibi. Da qui la creazione di nuovi prodotti, nati dalla collaborazione con gli chef. Intervista a Serena Mela, del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia, nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo