Martedì 16 Luglio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

È giunta alla nona edizione la Giornata nazionale della cultura del vino e dell'olio. Tutte le tappe

Un appuntamento imperdibile, perché sabato 11 maggio in tutta Italia grazie all’Associazione Italiana Sommelier si celebrano i due grandi simboli della nostra cultura alimentare e occorre essere tutti presenti

OO M

È giunta alla nona edizione la Giornata nazionale della cultura del vino e dell'olio. Tutte le tappe

È stata presentata in conferenza stampa al Senato della Repubblica Italiana, a Roma, la mattina del 7 maggio, la nona edizione della  Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, promossa dall’Associazione Italiana Sommelier, in collaborazione con i Ministeri delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, dei Beni e delle Attività Culturali, dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, secondo il Protocollo sottoscritto nel 2018.  

Sono venti le città dove sabato 11 maggio 2019  si celebra il grande evento culturale patrocinato dalla RAI con la media partnership della Testata Giornalistica Regionale (TGR).

Questa edizione della Giornata è dedicata al “Turismo del Vino e dell’Olio”, un argomento di grande attualità, dal momento che il fenomeno registra una crescita costante e inarrestabile. Secondo i dati dello scorso anno, infatti, il Turismo del vino ha raggiunto nel nostro Paese un valore complessivo di 2,5 miliardi di euro, annoverando 14 milioni di accessi e procurando benefici all’intero settore. 

Alla conferenza stampa erano presenti Antonello Maietta, Presidente dell’Associazione Italiana Sommelier;  Sen. Gianpaolo Vallardi, Presidente della Commissione agricoltura e produzione agroalimentare del Senato della Repubblica; Stefano Vaccari, Capo Dipartimento ICQRF del MIPAAFT;  Concettina Tropea, Direzione Generale Educazione e Ricerca del MIBAC; Roberto Gueli, Vice Direttore della TGR. “Il contributo fornito dall’Associazione Italiana Sommelier – secondo il Presidente Antonello Maietta – riveste una rilevanza fondamentale, perché le competenze tecniche acquisite dai professionisti dell’AIS, unite a una profonda conoscenza del territorio, permettono di comunicare il variegato mondo che si cela dietro ogni etichetta”. Sempre attenta a promuovere iniziative che valorizzino al contempo luoghi e prodotti, con la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, l’AIS apre le porte di dimore prestigiose, scelte in base a un preciso legame con il mondo agricolo. Convegni, seminari e degustazioni, tutti ad accesso libero e gratuito, sono ospitati all’interno di edifici e siti archeologici di alto valore storico e artistico, permettendo di vivere l’assaggio del vino e dell’olio in una dimensione più ampia, fonte di storia e di ispirazione.  

Il coinvolgimento dei diversi sottoscrittori istituzionali del Protocollo, dalla scelta dei luoghi (MIBAC) alla promozione e alla tutela del prodotto italiano (MIPAAFT), fino all’invito alle scuole (MIUR), va a beneficio dello sviluppo di un turismo attento e consapevole, con appassionati provenienti da tutto il mondo, e favorisce una conoscenza esaustiva del nostro patrimonio enogastronomico.

“Desidero sottolineare come l'olio e il vino italiani siano riconosciuti a livello internazionale come prodotti di eccellenza, autentici ambasciatori dell'Italia nel Mondo, di cui tutti gli italiani si sentono giustamente orgogliosi - ha detto il Sen. Gianpaolo Vallardi, Presidente della Commissione agricoltura e produzione agroalimentare del Senato della Repubblica -  Il Governo e la Lega si stanno adoperando con passione e pervicacia affinché la qualità del frutto della vite e dell'olivo sia salvaguardata ovunque e protetta dall'intollerabile fenomeno dell'Italian Sounding. Il Made in Italy e la sua tutela costituiscono la stella polare dell'attività della Commissione che ho l'onore di presiedere e dell'azione del Ministro della agricoltura Centinaio”.  

“Noi come ministero dell’Agricoltura ci teniamo moltissimo alla tutela e alla valorizzazione del vino e dell’olio - ha sottolineato Stefano Vaccari dell’ICQRF - Il nostro Ispettorato è il più grande controllore del mondo dei prodotti agroalimentari. Siamo al fianco dell’Associazione Italiana Sommelier da sempre perché lavoriamo nella stessa direzione. I nostri ispettori saranno presenti ai vari eventi per spiegare come si fa a leggere meglio l’etichetta, interpretare i segnali e le differenze tra i prodotti”.

Il prezioso contributo della Direzione Generale Educazione e Ricerca del MIBAC ha permesso di anticipare invece  alcune novità sulla decima edizione: “Il ruolo della Direzione Generale e dei Servizi Educativi è quello di co-progettare, insieme al MIUR e a tutti gli attori coinvolti, dei percorsi nelle scuole a partire dal prossimo anno scolastico che culmineranno in occasione della decima Giornata della Cultura del Vino e dell’Olio - ha detto Concettina Tropea, Direzione Generale Educazione e Ricerca del MIBAC -  La presenza del SED è chiamata ad attivare un coordinamento delle attività dei servizi educativi per mettere a sistema un percorso comune” 

“La TGR è territorio: da Nord a Sud saremo presenti per raccontare la Giornata con una finestra nel nostro spazio di Buongiorno Regione e con i servizi nell’ambito dei telegiornali e dei radiogiornali per dieci regioni anche sul web, dove è già attivo il nostro servizio” ha concluso Roberto Gueli, Vice Direttore della TGR.


             L'ELENCO DELLE SEDI COINVOLTE QUEST'ANNO NELL'INIZIATIVA: 

VALLE D’AOSTA - Castello Sarriod de la Tour di Saint-Pierre (AO)

PIEMONTE - Salone degli Svizzeri di Palazzo Reale a Torino

LOMBARDIA - Villa Calchi a Calco (LC)

VENETO - Palazzo Moroni a Padova

FRIULI VENEZIA GIULIA - Castello di Miramare a Trieste

LIGURIA - Polo Museale dei Balzi Rossi a Ventimiglia (IM)

EMILIA - Sala dei Teatini a Piacenza

ROMAGNA - Musei San Domenico a Forlì

TOSCANA - Castello di Brolio a Gaiole in Chianti (SI)

UMBRIA - Foresta Fossile di Dunarobba ad Avigliano Umbro (TR)

MARCHE - Rocca di Gradara (PU)

LAZIO - Terme di Diocleziano a Roma

ABRUZZO - Museo delle Genti d’Abruzzo a Pescara

MOLISE - Castello di Capua a Gambatesa (CB)

CAMPANIA - Rocca dei Rettori a Benevento

PUGLIA - Museo dei Ragazzi di Noci (BA)

BASILICATA - Castello di Lagopesole (PZ)

CALABRIA - Museo e Parco archeologico nazionale di Scolacium a Borgia (CZ)

SICILIA - Palazzo Platamone a Catania

SARDEGNA - Area Archeologica Su Nuraxi a Barumini (VS)

OO M - 08-05-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Coratina del Frantoio del Poggiolo Monini

Il Coratina del Frantoio del Poggiolo Monini

Oli extra vergini di oliva che sorprendono. Ecco la nuova linea di monovarietali della famiglia Monini. La celebre varietà esprime eleganza e finezza, corpo e carattere, sentori erbacei freschi  > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’olio con gli asparagi

L’olio con gli asparagi

Un gustosissimo risotto, ecco una ricetta che ci porta a Cavaion Veronese, nel Veneto, in un territorio ben curato dove si ottiene il pregiatissimo olio Dop Garda. Così, per anticipare la Festa degli asparagi che si svolgerà dal 16 al 19 maggio, sappiamo ora cosa fare quando non si sa bene cosa inventarsi in cucina. La proposta dei Fratelli Turri a partire dal loro extra vergine dal gusto e dai profumi fini e delicati > Luigi Caricato

EXTRA MOENIA
Stefano Bollani entra a far parte della Hall of Fame di Casa Menotti

Stefano Bollani entra a far parte della Hall of Fame di Casa Menotti

La cerimonia, che si è svolta sabato 13 luglio a Casa Menotti a Spoleto, ha visto come protagonista il pianista toscano. Si tratta del primo musicista nella categoria Big a ricevere il Premio Monini “Una Finestra sui Due Mondi”

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Le ricette evo. L'olio buono in cucina

OOF 2019. A Olio Officina Festival 2019 grande risalto all'olio extra vergine di oliva come ingrediente. La scelta di una buona materia prima e l'attenzione a utilizzare al meglio l'olio da olive va incentivata sin da subito. La formazione è un buon punto di partenza. Cinzia Boschiero intervista Cristina Santagata

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olio spiegato alle mie figlie

L’olio spiegato alle mie figlie

Un libro dell'oleologo Lorenzo Cerretani per le edizioni Olio Officina, da avere assolutamente con sé. Pensato per i giovanissimi, è adatto anche agli adulti. Un linguaggio semplice, proprio per questo utilissimo per apprendere tutto, ma proprio tutto, sull'olio da olive, il pregiato succo