Mercoledì 26 Febbraio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

L'attività di formazione del Consiglio oleicolo internazionale punta sulle olive da tavola

Si è svolto dal 23 al 25 aprile in Egitto un corso avanzato sulle tecniche di produzione e sul controllo della qualità delle olive da tavola, con il sostegno del governo e del consiglio oleicolo nazionale

OO M

L'attività di formazione del Consiglio oleicolo internazionale punta sulle olive da tavola

Al corso hanno partecipato 32 persone provenienti da 11 paesi diversi: Algeria, Croazia, Egitto, Iran, Italia, Giordania, Marocco, Palestina, Portogallo, Tunisia e Turchia, oltre a esperti spagnoli, italiani e greci.

Il programma ha riguardato le tecniche di produzione e il controllo di qualità nella produzione di olive da tavola. Sono state discusse le caratteristiche ottimali della materia prima, la raccolta e il trasporto, nonché i vari stili di produzione di olive da tavola: olive verdi trattate in stile spagnolo; olive verdi stile Castelvetrano / Picholine; olive cangianti, che cambiano colore attraverso il metodo naturale; olive greche, naturalmente nere; olive nere naturalmente disidratate dal sale secco; e olive nere scurite dall'ossidazione.

Sono stati esaminati anche i punti critici di controllo e la descrizione delle caratteristiche organolettiche delle olive da tavola, con i partecipanti che hanno discusso la loro importanza per il controllo di qualità.

L'ultimo giorno del corso si è svolta una visita tecnica in cui i partecipanti hanno visitato gli uliveti e un'unità di elaborazione delle olive da tavola.

OO M - 14-05-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Il progetto Casa Coricelli

Il progetto Casa Coricelli

Novità di gamma. L'azienda spoletina punta su affidabilità, qualità certificata e trasparenza verso il consumatore. 100% italiano, biologico e fruttato, è stata presentata la nuova linea di prodotti certificati che racconta il viaggio dell’olio Coricelli dal campo in cui vengono raccolte le olive fino allo scaffale. È un progetto che  sintetizza l’esperienza, la capacità di selector, la passione per l’olio extra vergine di oliva che la famiglia di oleari si si tramanda da ottant'anni e da tre generazioni

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Giusto un filo

In anteprima per i nostri lettori,  uno dei lavori in collaborazione con lo IED, il videoclip a firma di Chiara Loiacono per Olio Officina Festival 2020

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull'olio

Tutto sull'olio

Il titolo è alquanto eloquente, nondimeno il sottotitolo: "Guida essenziale alla conoscenza
e all’utilizzo degli extra vergini a tavola e in cucina". Ne è autore l'oleologo Francesco Caricato, direttore del centro culturale Casa dell'Olivo