Lunedì 25 Giugno 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Marketing dei prodotti enogastronomici all’estero, una guida per l’export del Made in Italy

Un libro tutto al femminile, di cui sono autrici Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti

OO M

Nota stampa Cia. Come trovare buyer e importatori e affrontare il processo di selezione dei prodotti agroalimentari, ma anche come partecipare a fiere, eventi, concorsi e gestire i delicati aspetti logistici, dalle spedizioni agli sdoganamenti. Nella prima guida sul “Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero” si risponde a questo e a molto altro. Il libro - un utile vademecum per fornire alle aziende Made in Italy consigli e strumenti strategici per affacciarsi sui mercati stranieri - è stato presentato a Roma, nella sede della Cia-Agricoltori Italiani, dalle tre autrici Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti. Insieme a loro il direttore nazionale della Confederazione Rossana Zambelli e il direttore dell’Istituto IED di Roma nonché fondatore di Food Confidential Nerina Di Nunzio.

Un incontro tutto al femminile per discutere dei suggerimenti pratici a piccoli e grandi produttori e imprenditori del settore agroalimentare che vogliono accedere ai mercati esteri. Nelle intenzioni delle autrici, infatti, il volume vuole essere un prontuario completo per tutte le aziende che non possono accedere ai grandi servizi internazionali di marketing.

Grande spazio viene riservato alla figura dell'export manager che porta le eccellenze enogastronomiche Made in Italy all’estero, con un’attenzione particolare alle produzioni artigianali, di nicchia, e commercializzate dalle Pmi. Centrale nel libro anche il ruolo della comunicazione e dei social, in un mondo globalizzato dove le informazioni sul web si muovono sempre più velocemente.

“L’intento del volume -ha commentato il direttore nazionale della Cia Rossana Zambelli -è perfettamente in linea con la filosofia del nostro Piano di promozione internazionale per le imprese agricole associate, ideato in partnership con Ice, Gambero Rosso International, Centro Studi Anticontraffazione e Studio Valdani e Vicari. L’export agroalimentare tricolore ha raggiunto nel 2016 il record di 38 miliardi di euro, ma il potenziale è pari quasi al doppio della cifra.

L’Italia esporta sulle tavole dei consumatori internazionali meno di 200 prodotti a fronte dei 5.847 tra denominazioni e cibi tradizionali. Prodotti non così noti come il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto di Parma, ma che rappresentano le tante eccellenze dei territori e meritano di essere conosciute sui mercati stranieri”. I lavori si sono conclusi con il saluto del presidente nazionale della Cia Dino Scanavino. Il libro, pubblicato da Edizioni LSWR, è disponibile anche su Amazon e Ibs.it.

OO M - 12-09-2017 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Non solo biologico, anche biodinamico

Non solo biologico, anche biodinamico

È l’extra vergine del Podere Forte, un Dop Terra di Siena che poggia sugli elementi cardine del germoplasma olivicolo toscano, ovvero la triade varietale Frantoio, Moraiolo, Leccino, unitamente a una parte di Olivastra Seggianese. Un olio a tutto tondo, versatile, dal fruttato medio > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Corzetti o croxetti?

Corzetti o croxetti?

Valgono entrambi i nomi. Si tratta di una pasta tipica della cucina ligure, composta da acqua, farina di grano e sale. Si abbina benissimo alla cipolla egiziana ligure cruda, come pure a una crema di peperoni e al tartufo nero della Val Bormida. Immancabile l'olio extra vergine di oliva Taggiasca in purezza > Marco Damele

EXTRA MOENIA
Il settore del tabacco? All’avanguardia nei programmi di responsabilità sociale

Il settore del tabacco? All’avanguardia nei programmi di responsabilità sociale

Un incontro a Città di Castello tra gli operatori di filiera per discutere di qualità del prodotto e sicurezza dei lavoratori. Si è anche parlato di un compenso economico congruo per i produttori, non inferiore a 0,12-0,15 euro al chilogrammo, a fronte di un impegno sulla qualità > Marcello Ortenzi

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

La cultura dell’olio attraverso gli chef

Il mondo della ristorazione oggi è molto vivace, dinamico e attento. A sostenerlo, in una intervista rilasciata nell’ambito della prima edizione del Forum Olio & Ristorazione (a Milano, il 28 maggio 2018), è stata Maria Francesca Di Martino. Preziose le sue considerazioni, molto utili al fine di capire come procedere con un corretto impiego degli oli extra vergini di oliva in cucina. Ed ecco allora, dalla Puglia, gli oli a marchio “Schinosa”: gli extra vergini da olive Coratina, più complessi e non adatti a tutti gli utilizzi, e quelli ottenuti invece dalla cultivar Peranzana, molto più morbidi e facili da abbinare

BIBLIOTECA OLEARIA
OOF International Magazine numero 4

OOF International Magazine numero 4

Una monografia interamente dedicata agli abbinamenti olio/cibo. Ogni numero un tema specifico. È la rivista trimestrale cartacea di Olio Officina, in edizione bilingue italiano/inglese