Giovedì 14 Novembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

L'olio insegna, mostra di arte contemporanea a Bitonto

A cura di Antonia Bonerba, vi partecipano Tiziano Bellomi, Giovanni Carpignano, Maria Grazia Carriero, Pierluca Cetera, Piero Chiariello, Chiprima Kypoy, Nicola Liberatore, Franco G. Livera, Walter Loparco, Enrico Meo, Rossella Mercedes, Sara Montani, Pantaleo Musarò, Arben Shira

OO M

L'olio insegna, mostra di arte contemporanea a Bitonto

Visitabile dal 20 settembre al 4 ottobre 2019

Tutti i giorni: mattina dalle ore 10,00 alle 13,00 / pomeriggio dalle ore 17,00 alle ore 20,00)

Inaugurazione giovedì 19 settembre, h 19,30

Torrione Angioino, Bitonto

Ingresso gratuito


Artisti partecipanti: Tiziano Bellomi, Giovanni Carpignano, Maria Grazia Carriero, Pierluca Cetera, Piero Chiariello, Chiprima Kypoy, Nicola Liberatore, Franco G. Livera, Walter Loparco, Enrico Meo, Rossella Mercedes, Sara Montani, Pantaleo Musarò, Arben Shira

 

Locandina

 

La mostra, inserita in un progetto di raccordo con il mondo accademico, offre spunti di riflessione a partire da differenti linguaggi, usati da artisti professionisti, del panorama regionale e nazionale di arte contemporanea che si misurano con un tema che dà lustro a territori, sostanzia rapporti di appartenenza e lega culture.

Il termine insegna, verbo e sostantivo, essenza-azione ed estetica, che riguarda “l’insegnare”, è anche nome di uno stemma, un cartello, una targa che racchiude una scritta o un simbolo, orienta, annuncia, anticipa o prepara a qualcosa, dunque lega passato e futuro. E rende, attraverso l’olio e l’ulivo, il passaggio di fluidità ideologiche, nei collegamenti saldi con la classicità, l’antropologia e la contemporaneità, usati come pretesti gnoseologici.

Si declina la bellezza, in senso contemporaneo, dilatando, deformando, trasformando.

 

La foto di apertura è di Piero Chiariello

 

OO M - 10-09-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Nel nome dell’amore

Nel nome dell’amore

A Taranto, presso la Libreria Mondadori, la prima presentazione in anteprima del volume Tu sei per me come questa luna piena, edito da Olio Officina. Il libro segna l’esordio da poeta di Bernardo Campagna. Gli elementi della natura - mare, onda, spiaggia, sabbia, vento, cielo, sole, luna - sono il teatro fisico delle emozioni

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo