Mercoledì 11 Dicembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Oita, verso nuove linee guida per il trasporto di vino e olio

I rappresentanti dei protagonisti dell’intera filiera del vino e dell’olio si sono incontrati ieri a Roma su per definire le strategie del trasporto e della logistica di qualità, con l’obiettivo di garantire l’eccellenza del prodotto al consumatore

OO M

Oita, verso nuove linee guida per il trasporto di vino e olio

Si è conclusa con l’avvio di una intensa fase conoscitiva sull'intera filiera della logistica del vino e dell’olio Evo la prima riunione del Gruppo di lavoro organizzato dall'Osservatorio Interdisciplinare Trasporto Alimenti (il polo consultivo neutrale nato nel 2016 per approfondire le tematiche connesse al trasporto Food&Beverage e di tutte le merci che richiedono temperatura e/o atmosfera controllata). Il Tavolo di lavoro, il primo di questo tipo in Italia e tra i primi in Europa e a livello globale, comprende rappresentanti delle istituzioni, dei produttori, dei distributori e dei trasportatori delle due massime eccellenze alimentari made in Italy.

La fase conoscitiva, con il contributo di tutti i partecipanti, ognuno per la propria specializzazione, vedrà un primo punto di sintesi alla fine di settembre, con l’obiettivo di descrivere nel dettaglio il contesto della logistica di vino e olio (come la struttura delle filiere e delle supply chain, il censimento degli operatori logistici e delle loro tipologie, le esigenze di produttori, dettaglianti e grande distribuzione, le risultanze scientifiche degli effetti delle modalità di trasporto sulle caratteristiche del prodotto…). Oggi il trasporto e la logistica del vino e dell’olio sono privi di una normativa specifica.

Partendo da questa base di informazioni così costruita, si andranno poi a definire raccomandazioni e buone pratiche, ad adesione volontaria su fasi successive, che negli auspici del Tavolo di Lavoro porteranno alla definizione dei contorni di un trasporto ed una logistica “eccellenti”, da sviluppare e promuovere in parallelo a quella delle due “eccellenze” massime del made in Italy alimentare. Proprio in vista della posizione di vertice di vino e olio Evo italiani nelle gerarchie globali, l’attività conoscitiva e le conseguenti raccomandazioni del Tavolo di Lavoro Oita prenderanno in considerazione ogni livello di trasporto e di logistica, da quella dell’ultimo miglio fino al trasporto via mare. Non va dimenticato infatti che il 50% del vino italiano viene esportato e che l’olio Evo nazionale soddisfa il 15% della domanda a livello mondiale.

Il tavolo è coordinato dalla Presidente di Oita, Clara Ricozzi, e si avvale della collaborazione di Marco Comelli, Segretario Generale. Per illustrare alla filiera della produzione le finalità, i programmi e gli obiettivi del Tavolo di Lavoro, e per sollecitarne il contributo in forma ufficiale, la Presidente Ricozzi parteciperà al convegno Cia-Agricoltori Italiani “Quando il trasporto è D.o.c. - Come gestire con qualità la logistica di vino e olio“del 27 giugno a Roma presso l’Auditorium della sede Cia di Via Mariano Fortuny.

 

Si ringrazia per la notizia l'Osservatorio Interdisciplinare Trasporto Alimenti 

OO M - 26-06-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Enrico Bucci
L'INCURSIONE

ENRICO BUCCI

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Buoni Dentro

Buoni Dentro

Ovvero, il laboratorio che produce valore. Un progetto che insegna un mestiere ai ragazzi dell’Ipm Beccaria e una buona idea per un regalo utile, solidale e gustoso da mettere sulle nostre tavole natalizie > Ilaria Santomanco

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora