Lunedì 27 Giugno 2016 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Prodotti Dop e Igp, Martina: si punta su organizzazione e internazionalizzazione

OO M

Nota stampa Mipaaf. “Il primato del nostro Paese nel settore dei prodotti di qualità certificata conferma la distintività del nostro modello agroalimentare. Una leadership fatta dall’unione tra territori, tradizione, passione ed eccellenza. Un modello garantito anche dall’efficiente sistema dei controlli e riconosciuto all’estero. Come Governo siamo in campo con azioni mirate sul fronte internazionale e nazionale per essere sempre più competitivi. Le Dop e le Igp, già protagoniste in Expo Milano 2015, sono state infatti al centro del piano di internazionalizzazione sul quale abbiamo investito 70 milioni di euro solo per il settore agroalimentare. Ma penso anche al grande lavoro di promozione portato avanti per la prima volta in Italia con la Grande distribuzione organizzata, per valorizzare le nostre Dop e Igp all’interno dei punti vendita e renderle più facilmente riconoscibili da parte dei consumatori. Proprio nei mesi scorsi abbiamo lanciato anche la campagna istituzionale per aumentare la conoscenza e sostenere il consumo di questi prodotti. Oggi le prime 10 Dop e Igp nazionali sviluppano l’80% del fatturato del settore. Non ci accontentiamo. Vogliamo arrivare ad almeno 20 prodotti nei prossimi tre anni. Ma per farlo è necessario sostenere ancora i produttori, migliorare sul fronte organizzativo e fare rete”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina sui dati Istat.

QUANTO VALGONO I PRODOTTI DI QUALITÀ CERTIFICATA
Attualmente l’Italia conta il maggior numero di prodotti certificati: 805 quelli iscritti nel registro UE, di cui 283 Food e 523 Wine, per un valore complessivo di 13,4 miliardi, pari al 10% del fatturato totale dell'industria alimentare.
L’export delle Ig vale 7,1 miliardi, ovvero il 21% dell'ammontare complessivo delle esportazioni agroalimentari nazionali.

CONTROLLI
Il Ministero delle politiche agricole è l’unica istituzione al mondo ad avere accordi con eBay e Alibaba per rimuovere dal web i falsi Dop e Igp dagli scaffali virtuali.

Ad oggi l’Ispettorato repressione frodi (ICQRF) ha bloccato flussi mensili di vendita di oltre 136mila tonnellate di falso Parmigiano Reggiano (pari all’intera produzione annuale di quello autentico), più di 15mila tonnellate di falso Gorgonzola, 3.986.610 di finto Aceto balsamico di Modena e oltre 25mila tonnellate di Pecorino Romano non autentico.

OO M - 25-03-2016 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Antico Borgo, i profumi e i sapori della triade Frantoio, Moraiolo, Leccino

Antico Borgo, i profumi e i sapori della triade Frantoio, Moraiolo, Leccino

E’ un Igp Toscano, quello a marchio Terre dell’Etruria, prodotto da una cooperativa dalle grandi risorse, che ha saputo puntare molto sul valore vivo e propulsivo dei propri soci, guidandoli con una regia esperta. Colpisce, oltre alla bontà dell’extra vergine, il buon rapporto qualità/prezzo/rendimento > Luigi Caricato

RICETTE OLIOCENTRICHE
Azzurro mare Omega tre

Azzurro mare Omega tre

Alice, sgombro e sarda. Un nuovo piatto dedicato alle donne. Una ricetta che fa, garbatamente, il verso al grande cruccio femminile, alle raccomandazioni per stare in forma: «Non te lo spalmi certo in faccia, però rappresenta il giusto apporto di Omega 3, cercato in quel pesce azzurro, emarginato dal vezzo di preferire aragoste, spigole e gamberoni» > Ciccio Sultano

EXTRA MOENIA
Meraviglie del Montenetto

Meraviglie del Montenetto

Spettacolare, ma anche stagnante e dolcissima, la visione della campagna dopo aver superato la periferia di Brescia, con lo sguardo che si pone dall’alto di un colle. L’occasione è stata una visita alla Cantina San Michele, con una merenda nel bel mezzo dei vigneti, insieme con Mario Danesi > Nicola Dal Falco

GIRO WEB
La voce di chi crede nell’olivicoltura

La voce di chi crede nell’olivicoltura

“Benvenuti su InfoXylella”, è in questo modo che alcuni imprenditori e studiosi si aprono al mondo dei social per ritagliarsi un proprio spazio, difendendosi da chi ne ha usurpato per mesi ruolo e centralità, fingendosi amanti dell’olivo ma senza minimamente preoccuparsi delle sorti dell’olivicoltura. Per ora è una pagina facebook, a breve anche un sito internet di pura e corretta informazione

OO VIDEO
loading...

Nessuna paura dell'olio di palma e delle carni rosse

Da alcuni anni è stata avanzata una campagna diffamatoria nei confronti dell'olio di palma, ma nel ultimo periodo si è scatenata una corsa al disprezzo e al vero e proprio dileggio: è un grave errore perché l'olio di palma è un grasso nutrizionalmente nobile. Perché c'è tanta confusione intorno alla sfera alimentare? Solo una corretta informazione può aiutare a comprendere il senso e il valore degli alimenti, senza preclusioni. Il vero problema è il rispetto della quantità. Gli interventi dei professori Giovanni Lercker e Massimo Cocchi a Olio Officina Festival 2016

BIBLIOTECA OLEARIA
L'Oro d'Italia in tasca, edizione 2016

L'Oro d'Italia in tasca, edizione 2016

Ci sono in giro molte “guide” ma questa ha uno spirito diverso. Era attesa da tempo, e ora è disponibile per tutti gli appasionati la guida degli oli di Olea, che si preenta all’appello forte della sua autorevolezza. E’ la diretta espressione del concorso nazionale omonimo ideato e organizzato dalla nota e prestigiosa scuola d’assaggio. Ha anche un particolare non trascurabile: essendo un servizio a favore dei consumatori e dei professionisti del commercio, ha un prezzo di copertina alquanto accessibile