Lunedì 14 Ottobre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Sannicandro di Bari, focus di approfondimento di scienza e salute delle olive dolci

In attesa di sviluppi, vi è un comitato promotore al lavoro per ottenere la Dop Oliva baresana ricavata dalla cultivar Termite di Bitetto 

OO M

Sannicandro di Bari, focus di approfondimento di scienza e salute delle olive dolci

Nutraceutica e i progressi della ricerca scientifica, conoscenza e gusto delle ricette sannicandresi. Ecco le novità in arrivo con la 33^ edizione della Sagra delle Olive di Sannicandro di Bari che, accanto agli amatissimi e saporitissimi stand di degustazione, propone anche una fitta serie di iniziative.

Per tre giorni, dall’11 al 13 ottobre, Sannincandro ed il suo maestoso castello, uniranno l’occasione di festa della Sagra delle Olive con la decima edizione di Girolio: è il tour promosso dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio che sta attraversando tutta l'Italia alla scoperta delle eccellenze gastronomiche italiane, dei luoghi e dei mestieri legati alla terra e all'olio.

Venerdì 11 ottobre – La mattina Ore 9 “Quattro passi tra gli ulivi” con gli allievi della Scuola Secondaria A. Manzoni di Sannicandro di Bari, a seguire piantumazione di un ulivo in Piazza Don Cosimo Losurdo. Il pomeriggio in Piazza Castello Ore 18.30, cerimonia inaugurale e taglio del nastro con il sindaco Beppe Giannone e la Giunta, di Antonella De Lillo coordinatrice regionale Città dell'Olio Puglia e consigliere nazionale, con la partecipazione degli atleti del Real Sannicandro e di un nutrizionista per spiegare il rapporto fra Dieta Mediterranea, olive e olio extra vergine con salute & sport. Ore 19 Apertura stand produttori per la vendita delle olive dolci. Ore 20.30 Apertura stand gastronomici. Ore 21.00 Concerto musicale.

Sabato 12 ottobre – La mattina Ore 9-13"La mia biblioteca", apertura straordinaria della rinnovata biblioteca di comunità “V. Bavaro” nel Castello Normammo Svevo. Ore 10 Apertura stand produttori per la vendita delle olive dolci. Il pomeriggio Ore 18.30 Talk show “Tutto quello che volevi sapere delle olive dolci e non hai mai chiesto”, con il sindaco di Sannicandro Beppe Giannone, il prof. Salvatore Camposeo (docente del Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali dell’Università di Bari), Paolo Greco (vice presidente nazionale di Città dell’Olio) ed altri ospiti, conduce Antonella Millarte (food expert). Ore 20.30 Apertura stand gastronomici. Ore 21 Concerto No Wall Band Pink Floyd Tribute.

Domenica 13 ottobre - La mattina Ore 10.00 Apertura stand produttori per la vendita delle olive dolci. Ore 20.30 Apertura stand gastronomici. Ore 21 Concerto conclusivo con Pupo Live.

Dall’11 al 13 sarà possibile degustare le tipiche olive dolci fritte nello Stand Arci in Piazza Castello ed effettuare visite guidate al Castello, ogni sera dalle ore 19 alle 23.

La 33^ Sagra delle Olive è un Progetto realizzato con il contributo della Regione Puglia - Dipartimento Agricoltura Sviluppo Rurale - "D.G.R. n.864/2018 - Programma di promozione dei prodotti agroalimentari pugliesi di qualità ed Educazione Alimentare - Annualità 2018 - 2019".

Agli appassionati di cucina e tradizione suggeriamo di seguire la pagina Facebook  dove possono riscoprire le ricette sannicandresi dedicate alle olive dolci o mandare le proprie ricette tipiche per la pubblicazione.

 

Si ringrazia per la notizia Antonella Millarte

 

OO M - 08-10-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

RICETTE OLIOCENTRICHE
“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

Una nuova generazione di biocomposti a base di fibre d'oliva

L’interessante progetto europeo Compolive, pensato per la creazione di nuovi composti derivati dal residuo di potatura delle olive. Ora i nuovi biomateriali da sviluppare saranno più sostenibili e sono programmati per molte applicazioni industriali. Tutto ciò rientra nell'attuale politica europea per l'attuazione di un'economia circolare, che promuove il riciclaggio e il riutilizzo delle risorse nell'Unione Europea

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Raccontare e sperimentare l’olio

Andare oltre le consuetudini. È molto importante mettersi in relazione con gli chef, perché possono ogni volta nascere idee nuove e preziose. La cucina va raccontata sempre, con tutte le sue emozioni; e anche l’olio extra vergine di oliva è uno di quei alimenti che va a sua volta raccontato, mettendolo in relazione con gli altri cibi. Da qui la creazione di nuovi prodotti, nati dalla collaborazione con gli chef. Intervista a Serena Mela, del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia, nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo