Giovedì 28 Maggio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Solidus, premiazione per otto professionisti dell'ospitalità italiana ed un nuovo presidente

Presso il Palazzo Giustiani di Roma, nella Sala Zuccari nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani di Roma, il 2 dicembre si svolgeranno le elezioni del nuovo presidente che sarà alla guida di Solidus per i prossimi tre anni mentre il 3 dicembre e riconoscimenti per otto figure del settore alberghiero italiano

OO M

Alta formazione per il turismo tema del convegno. Il mondo del turismo evolve, le richieste dei viaggiatori cambiano: è necessario assicurare ai professionisti dell’ospitalità il know-how necessario per garantire servizi e professionalità adeguate ai tempi. “Eccellenza dell’accoglienza, accoglienza di eccellenza”: di questo, a partire dalle 9:30, parleranno il 3 dicembre nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani Ignazio Abrignani, Presidente dell’Osservatorio Parlamentare del Turismo, Carmela Palumbo del Miur., Beppe Longhi di Enaip. Caso studio da cui trarre spunto sarà quello del Trentino, con Federico Samaden di Ospitalia a illustrare il modello di ospitalità che sta facendo scuola. Focus, in particolare, sul settore del cibo e della ristorazione, tra i segmenti più importanti degli ultimi anni. Ne parleranno Anna Rita Fioroni dell’Università dei Sapori, e Marta Cotarella dell’istituto di formazione per il personale di sala Intrecci. 

 

Otto nuovi professionisti dell’anno. Le otto migliori figure del settore alberghiero italiano, una per ciascuna delle otto associazioni che compongono il sodalizio di Solidus, saranno premiate alle 15:30. Per l’Abi, Emilio Sabbatini, già capo-barman della catena Hilton; per l’Ada Annamaria Palomba, General Manager del Borgobrufa Ssp Resort di Torgiano (PG); per l’Aih Margherita Zambuco, executive housekeeper manager dell’Hotel Eden Dorchester Collectiondi Roma; per l’Aira Gianmatteo Zampieri, General Manager del Baglioni Hotel Luna di Venezia; per l’Ais, Roberto Anesi, già Miglior Sommelier d’Italia 2017 e titolare del ristorante El Pael di Canazei (TN); per l’Amira Valerio Beltrami, già Cavaliere della Repubblica, maître e consulente; per la FAIPA Giuseppe Ena, Rooms Division & Revenue Manager al Quality Hotel Atlantic Congress & SPA di Borgaro Torinese (TO); per la Fic Carmelo Fabbricatore, docente presso gli istituti alberghieri di Praia a Mare, Paola, Montecatini Terme, Castrovillari, e Cosenza.

Per maggiori informazioni, clicca qui

 

Un nuovo presidente dopo Carlo Romito. Il giorno precedente, il 2 dicembre, nuove elezioni decideranno il nome di chi condurrà il forum per i prossimi tre anni. Il nuovo eletto succederà a Carlo Romito, direttore generale di Settimopero e alla guida di Solidus dal 2013. “Il prossimo presidente” – ha dichiarato – “avrà a disposizione sin da subito ciò che il gruppo di lavoro nazionale ha messo in piedi, aprendosi a nuovi contributi che arricchiranno sicuramente Solidus. Inoltre, potrà avvalersi dei coordinamenti regionali e di attività consolidate delle otto associazioni e dei 57600 soci, che sono il nostro vero grande patrimonio. A loro il mio saluto finale come presidente.”

 

 

Si ringrazia per l'attenzione Stefania Miglio

OO M - 01-12-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Casa Coricelli 100% italiano

Il Casa Coricelli 100% italiano

Il punto di forza e di novità è nella tracciabilità certificata, ben evidenziata in etichetta. Il numero di lotto rimanda a una materia prima pugliese, e in particolare proveniente dalle province di Taranto e Brindisi. Sapidità, armonia, morbidezza, una nota dolce persistente al primo impatto, il gusto che ricorda il carciofo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

L’olio San Giuliano, il noto marchio sardo di Alghero, si aggiudica quattro ori all’International Olive Oil Competition di New York. Nel corso di quest'anno ha inoltre ricevuto molti altri prestigiosi riconoscimenti, a Los Angeles e a Zurigo, come pure in Italia. Il tutto a partire dai 167.495 ulivi di proprietà

GIRO WEB
Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Si chiama “Lavora con agricoltori italiani” ed è una iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani. Si tratta, per l'esattezza, di un portale di intermediazione per mettere in contatto lavoratori e aziende agricole. Ora però si attendono misure concrete da parte delle Istituzioni, la mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni

OO VIDEO

L’olio musicale

È un olio che racconta la passione della famiglia Mela per la musica ed è dedicato ai 70 anni del Festival di Sanremo. A raccontarlo, a Olio Officina festival 2020, Serena Mela, dell’azienda imperiese Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Non tutti gli italiani conoscono l'olio extra vergine di oliva. Lo consumano, certo, ma ne ignorano la natura e il valore. Lo si vede da come acquistano l’olio al supermercato, scegliendo sempre quello in offerta al prezzo più stracciato. Ecco allora un utile strumento per acquisire le giuste conoscenze e imparare a impiegare al meglio tutti gli extra vergini > Silvia Ruggieri