Giovedì 28 Maggio 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Spagna, Dcoop premia i maestri frantoiani per i migliori oli da raccolta anticipata

Sono quattro gli oli premiati, protagonisti del programma Master Project, nato dalla volontà delle cooperative di gestire oli di raccolta anticipata con lo scopo di incoraggiare la produzione di questo tipo di olio, di ottimizzare le vendite all'ingrosso e di avere poi un punto di riferimento per l'olio imbottigliato da Dcoop. Gli oli vincitori provengono da Úbeda, Villanueva de Algaidas e Antequera

OO M

Spagna, Dcoop premia i maestri frantoiani per i migliori oli da raccolta anticipata

Nel suo impegno per la produzione di oli di oliva di altissima qualità, Dcoop ha premiato i migliori oli raccolta anticipata prodotti dalle sue cooperative con il "Premio come miglior maestro di frantoio per la campagna 2019-2020".

È un riconoscimento dell'impegno e della dedizione di tutti coloro che producono oli all'inizio della campagna e un modo per coinvolgere, motivare e premiare uno degli anelli più importanti della filiera produttiva degli oli di qualità, i maestri frantoi.

La cooperativa Unión de Úbeda (Jaén) è stata riconosciuta nella categoria di olio della varietà Picual, Oleoalgaidas SCA de Villanueva de Algaidas (Málaga) nella migliore categoria di olio della varietà Arbequina e la cooperativa SCA Agropecuaria Ntra. Sra. de Los Remedios de Antequera (Málaga) nella migliore categoria di coupage e miglior olio della varietà Hojiblanca.

I quattro oli premiati sono stati confezionati in un'edizione premium limitata, commercializzati attraverso le cooperative Dcoop e presto anche attraverso lo shop online.

 

Progetto Master Dcoop

I premi sono il punto di del programma Master Project, nato dalla volontà delle cooperative di gestire oli di qualità anticipata con l'obiettivo di incoraggiare la produzione di questo tipo di olio, ottimizzare le vendite all'ingrosso e avere un punto di riferimento per l'olio verde imbottigliato da Dcoop.

Con questa proposta, che si aggiunge ad altre già in fase di sviluppo da parte del gruppo in termini di formazione professionale specializzata, certificazioni internazionali di qualità in tutti gli impianti e processi, rafforzamento del laboratorio oleario, che è già il più grande del settore, tra gli altri, l'obiettivo è quello di posizionare il marchio Dcoop tra gli oli di altissima qualità presenti sul mercato.

 

Dccop

Dcoop è il maggior produttore mondiale di olio d'oliva, con una produzione media di oltre 200.000 tonnellate/anno, che rappresenta quasi l'8% della produzione media mondiale e il 15% della produzione totale spagnola. La Sezione Olio Dcoop è composta da un centinaio di cooperative andaluse, La Mancha ed Estremadura. Insieme al suo partner, Pompeian, è leader nelle vendite di olio d'oliva sul mercato statunitense, con 4 impianti di confezionamento, due dei quali negli Stati Uniti. 

 L'olio prodotto dagli oliveti e dagli oliveti Dcoop viene consumato in oltre 70 paesi del mondo, rendendo queste cooperative competitive, industrializzate, innovative e impegnate nello sviluppo sostenibile.

 

Si ringrazia per la notizia e per la foto di apertura Esther Ontiveros

OO M - 28-11-2019 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
Alfonso Pascale
L'INCURSIONE

ALFONSO PASCALE

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Il Casa Coricelli 100% italiano

Il Casa Coricelli 100% italiano

Il punto di forza e di novità è nella tracciabilità certificata, ben evidenziata in etichetta. Il numero di lotto rimanda a una materia prima pugliese, e in particolare proveniente dalle province di Taranto e Brindisi. Sapidità, armonia, morbidezza, una nota dolce persistente al primo impatto, il gusto che ricorda il carciofo > Maria Carla Squeo

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

EXTRA MOENIA
Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

Tre generazioni della famiglia Manca manifestano l'orgoglio di essere produttori d'olio d'alta qualità

L’olio San Giuliano, il noto marchio sardo di Alghero, si aggiudica quattro ori all’International Olive Oil Competition di New York. Nel corso di quest'anno ha inoltre ricevuto molti altri prestigiosi riconoscimenti, a Los Angeles e a Zurigo, come pure in Italia. Il tutto a partire dai 167.495 ulivi di proprietà

GIRO WEB
Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Una piattaforma per cercare manodopera nei campi

Si chiama “Lavora con agricoltori italiani” ed è una iniziativa di Cia-Agricoltori Italiani. Si tratta, per l'esattezza, di un portale di intermediazione per mettere in contatto lavoratori e aziende agricole. Ora però si attendono misure concrete da parte delle Istituzioni, la mancanza di manodopera desta non poche preoccupazioni

OO VIDEO

L’olio musicale

È un olio che racconta la passione della famiglia Mela per la musica ed è dedicato ai 70 anni del Festival di Sanremo. A raccontarlo, a Olio Officina festival 2020, Serena Mela, dell’azienda imperiese Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia

BIBLIOTECA OLEARIA
Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Tutto sull’olio. Una guida essenziale

Non tutti gli italiani conoscono l'olio extra vergine di oliva. Lo consumano, certo, ma ne ignorano la natura e il valore. Lo si vede da come acquistano l’olio al supermercato, scegliendo sempre quello in offerta al prezzo più stracciato. Ecco allora un utile strumento per acquisire le giuste conoscenze e imparare a impiegare al meglio tutti gli extra vergini > Silvia Ruggieri