Mercoledì 16 Gennaio 2019 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > inoltre

Uniti contro la Xylella, l'incontro internazionale a Bari

OO M

Uniti contro la Xylella, l'incontro internazionale a Bari

Il Consiglio Oleicolo Internazionale (COI) ha avviato  in collaborazione con il Centro internazionale di alti studi agronomici mediterranei (CIHEAM), un incontro internazionale su azioni integrate contro la fastidiosa Xylella per proteggere Ulivi e commercio internazionalecoinvolgendo un centinaio di esperti.

Durante la cerimonia di apertura, Maurizio Raeli, direttore dell'Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari; Placido Plaza, il segretario generale del CIHEAM; Abellatif Ghedira, il direttore esecutivo del COI; e Carmine Nardone, direttore generale del dipartimento Agricoltura e sviluppo rurale e ambientale della Regione Puglia, hanno sottolineato all'unanimità l'impatto negativo del batterio sul settore olivicolo e la necessità di definire un piano d'azione comune per affrontare questa minaccia.

Il rappresentante della Puglia ha sottolineato che mentre nella regione sono interessati solo 4.000 dei 7 milioni di alberi, è comunque urgente sviluppare uno standard e sviluppare un sistema di informazione per prevenire la diffusione di i batteri ad altri alberi in altre aree. Ha chiesto questo incontro internazionale per trovare un modo per migliorare la gestione dei batteri e proteggere il patrimonio olivicolo.

Il direttore esecutivo del COI e il segretario generale del CIHEAM hanno sottolineato l'importanza di garantire la sinergia tra le organizzazioni internazionali competenti, come il CIHEAM, il CIO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), l'Organizzazione europea e mediterranea per la protezione delle piante (EPPO) e la Convenzione internazionale sulla protezione delle piante (IPPC), per sviluppare una strategia comune per proteggere gli ulivi e il commercio internazionale contro Xylella fastidiosa.

OO M - 15-12-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Esiste un turismo esperienziale. L’olivicoltura ligure ne è pienamente coinvolta

Esiste un turismo esperienziale. L’olivicoltura ligure ne è pienamente coinvolta

A Genova è stato presentato il nuovo libro di Umberto Curti, incentrato su una forma nuova e del tutto inedita di turismo, molto utile per chi intenda valorizzare al meglio il territorio. L stesso tema sarà affrontato sabato 2 febbraio a Milano, in occasione di Olio Officina Festival

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti