Giovedì 18 Ottobre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

saperi > lex

Cosa significa Novel Food

Mosche, cavallette, larve della farina, grilli, bachi da seta e altri insetti edibili. Cosa c'è da sapere, dal punto di vista normativo, per avviare un'attività che li preveda nella sfera alimentare? Valgono i medesimi temi di tracciabilità, controllo di filiera, sicurezza sugli standard qualitativi e sanitari, che valgono anche per altri alimenti?

Giorgia Antonia Leone

Cosa significa Novel Food

Si sostiene con evidenze scientifiche che alcuni insetti (come ad esempio: mosche, cavallette, larve della farina, grilli e bachi da seta) siano ricchi di proteine da un punto di vista nutrizionale ed abbiano persino caratteristiche importanti di ecosostenibilità.

È già possibile trovarli nella loro forma edibile in alcuni paesi dell’Unione Europea (ad esempio in Belgio), assolutamente in “regime di tolleranza”. Di tali prodotti se ne parla nel Regolamento (UE) 2015/2283.

Il Regolamento UE prevede che i 'novel food', così chiamati in gergo, vengano comunque sottoposti a una specifica autorizzazione all’immissione in commercio e, come è stato chiarito dalla Direzione Generale Igiene, Sicurezza alimenti e Nutrizione del Ministero della Salute italiano: «Alcuni Stati membri hanno ammesso, a livello nazionale, la commercializzazione di qualche specie di insetto in un regime, appunto, di “tolleranza”.

In Italia, invece, sia chiaro ancora «non è stata ammessa alcuna commercializzazione di insetti» e di conseguenza l'immissione in commercio «potrà essere consentita solo quando sarà rilasciata a livello UE una specifica autorizzazione in applicazione del regolamento».

L’E.F.S.A., ossia l'ente europeo per la sicurezza alimenare che ha sede a Parma, ha osservato come i rischi microbiologici derivanti dal consumo di insetti possano in buona sostanza essere paragonati a quelli che, alla tregua, si corrono nutrendosi di carne come polli, manzo, pesce et similia.

La condizione per l'edibilità degli insetti è che essi vengano nutriti con mangimi attualmente autorizzati e come tali sani e salubri. Le tematiche che si collegano ai 'novel food' sono ovviamente molteplici, come -ad esempio- la regolamentazione dell’uso di antibiotici, che sarebbero necessari anche negli allevamenti di insetti, ma da impiegare con cautela e nel rispetto della rigorosa sicurezza alimentare per non favorire eventuali resistenze batteriche.

Va precisato che anche per gli insetti edibili valgono i medesimi temi di tracciabilità, di controllo di filiera, di sicurezza sugli standard qualitativi e sanitari, che valgono per altri alimenti.

 

 

L'illustrazione di apertura (Insetti) è di Nebula ed è tratta dal numero 4 di OOF International Magazine

Giorgia Antonia Leone - 04-06-2018 - Tutti i diritti riservati

Giorgia Antonia Leone

Avvocato patrocinante in Cassazione, fa parte del Centro Studi Diritto Alimentare.

ULTIMI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Deoleo e Confagricoltura, l'accordo entra nella fase operativa

Tre incontri programmati in Sicilia, Calabria e Puglia. L'obiettivo? Aumentare produttività, qualità e sostenibilità. "La produzione dell’olio di oliva destinato ad extra vergine in Italia è notoriamente insufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’industria di trasformazione e del consumo – fa notare Pierluigi Tosato, Presidente e AD Carapelli Firenze SpA, gruppo Deoleo"

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

L’olio secondo Vittorio Sgarbi

Nostra intervista al celebre critico d’arte e opinionista su una materia prima, l'olio extra vergine di oliva, tra le più significative e determinanti per una sana e corretta alimentazione. La produzione dell'olio è una operazione dell'uomo. Si tratta, in quanto tale di una operazione diretta della natura, ed essendo l'olio un elemento primario, è prova che Dio è uno solo

BIBLIOTECA OLEARIA
Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Evooleum 2019, la miglior guida del mondo

Anche se vi sono in commercio altre pubblicazioni analoghe in cui si segnalano i migliori extra vergini, nessuna finora ha raggiunto i medesimi livelli di qualità e stile. Primo valore con cui si contraddistingue: la trasparenza. Non meno importante è anche la grafica con cui è stata confezionata. Non poteva essere diversamente, con una guida che propone non una quantità smodata di oli, ma solo i migliori cento > Luigi Caricato